Parigi-Nizza 2020, Jan Tratnik a un passo dalla gloria: “La tappa è stata 30 metri troppo lunga”

Jan Tratnik è il grande deluso della tappa di oggi della Parigi-Nizza 2020. Lo sloveno della Bahrain-McLaren ha dato seguito alla buona prestazione a cronometro di ieri tentando il tutto e per tutto per giocarsi il successo di tappa. Partito lontanissimo dal traguardo insieme a Mads Pedersen, Ryan Mullen, Alexis Gougeard e Anthony Turgis, ha tenuto duro fino alle battute finali provando una strenua resistenza all’ultimo chilometro. Il ritorno del gruppo per ha avuto la meglio e così è stato superato dai velocisti proprio a pochi metri dal traguardo, concludendo soltanto in tredicesima posizione.

Sfortunatamente la tappa è stata 30 metri troppo lunga – ha raccontato con amarezza i microfoni di Cyling Pro Net – Sono un po’ deluso perché è stata una tappa lunga e l’ho persa per 30 metri”. Comunque la giornata fino a quel momento era andata bene: “Abbiamo collaborato molto bene nella fuga. Nel finale avevo ancora energie quindi sono contento della prestazione, ma se avessi vinto la tappa sarebbe stato ancora meglio. Questo è il ciclismo, vedremo le prossime tappe. Nel finale non fai calcoli, vai e basta. Devi solo avere energia nelle gambe”.

https://www.youtube.com/watch?v=lcDtV-CZgNU

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.