© RCS

Milano-Sanremo 2020, anche il sindaco di Alessandria dice no: “La corsa di qua non può passare”

Continuano i problemi per gli organizzatori della Milano-Sanremo 2020. A pochi giorni dalla “serrata” della prefettura di Savona, che ha portato a un netto, e per certi versi storico, cambio di percorso, ora ci sono anche le rimostranze del primo cittadino di Alessandria di cui tenere conto. Il capoluogo di provincia piemontese sarebbe infatti interessato dal passaggio della corsa per via della deviazione fatta per evitare il Turchino e per arrivare ancora più a ponente sul lungomare ligure. La cosa però non piace a Gianfranco Cuttica di Revegliasco, che ha spedito una lettera a Mauro Vegni, capo dell’organizzazione di Rcs Sport.

Nel documento inviato dal municipio di Alessandria, si esprime “l’impossibilità del Comune ad autorizzare il passaggio della 111esima edizione della Milano-Sanremo”. La lettera è stata riportata integralmente da La Stampa. Al suo interno si parla di “tempo insufficiente per garantire la corretta sicurezza dell’evento sia dei partecipanti che del pubblico” e di “impossibilità di realizzare, nel tempo concesso, la manutenzione e gli adeguamenti indispensabili delle sedi stradali interessate“.

Non proprio le annotazioni che Rcs sperava di leggere a una sola settimana di distanza dal giorno della gara.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.