Milano-Sanremo 2020, Elia Viviani: “Sono molto contento della mia condizione”

Elia Viviani non è riuscito a piazzarsi nella Milano-Sanremo 2020. Il corridore della Cofidis era uno dei possibili protagonisti nella Classicissima, ma il ritmo elevato, il percorso più lungo e le condizioni climatiche difficili non hanno permesso ai velocisti puri non gli hanno dato l’opportunità di lottare con i migliori per quella che sarebbe stata la sua prima monumento in carriera. Il campione europeo ha perso contatto sul Poggio e non è più riuscito a rientrare, quando ormai Wout Van Aert (Jumbo-Visma) e Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick-Step) avevano lanciato l’attacco decisivo. In ogni caso nessun rimpianto per lo sprinter, che può preparare i prossimi appuntamenti con maggiore serenità.

Sono stato molto contento della mia condizione e di tutto il lavoro che mi ha dato la squadra” ha dichiarato il veneto al traguardo, dopo aver visto che non avrebbe avuto possibilità di lottare per il successo finale: “Devo essere onesto: quando Julian Alaphilippe ha attaccato, non avevo più le gambe per rispondere. Ovviamente sono deluso, ma continuerò a lavorare. E la motivazione per vincere per la squadra e per tutti i nostri fan è ancora intatta”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.