© Team Ineos

Ineos, Servais Knaven: “L’addio di Froome non cambierà il suo status al Tour”

L’addio di Chris Froome non cambierà le gerarchie in casa Ineos in vista del Tour de France 2020. Il britannico, infatti, ha annunciato il suo addio alla formazione di Dave Brailsford e al contempo il suo accordo con la Israel Start – Up Nation, con la quale correrà a partire dal prossimo anno. Prima del prossimo anno, però, c’è il Tour de France 2020, dove Froome è stato già convocato e sarà uno dei tre capitani. Qualcuno aveva pensato che l’annuncio avrebbe potuto ridimensionare il ruolo del kenyano bianco alla Grande Boucle, ma ci hanno pensato i vertici della squadra a smentire questa ipotesi.

“Durante il Tour ci saranno tanti interrogativi sul fatto che l’addio di Chris possa condizionare il suo status all’interno del team – ha dichiarato Servais Knaven a Nu.nlMa non vedo nessun motivo perché la sua posizione debba cambiare ora. Vogliamo vincere il Tour e se Chris sarà il migliore, allora lo vincerà. Il fatto che al termine della stagione ci lascerà non fa alcuna differenza”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.