© Yorkshire

Yorkshire 2019, la corsa ha fruttato 28,2 milioni di euro di introiti extra all’economia locale

L’UCI rivela l’impatto economico degli scorsi mondiali. Con un comunicato stampa, da Aigle hanno fatto sapere che i mondiali di ciclocross di Bogense, quelli di BMX di Heusden-Zolder, quelli di Mountain Bike in Val di Sole e quelli su strada dello Yorkshire hanno fruttato alle regioni e alle città ospitanti introiti extra nell’economia locale per 38,2 milioni di euro. La fetta più consistente spetta ovviamente ai mondiali su strada, vinti dal danese Mads Pedersen, che hanno arricchito il PIL locale di 28,2 milioni di euro, l’equivalente di 710 posti di lavoro annuali.

L’impatto economico è stato creato per l’80% dai visitatori, con gli hotel che sono stati quelli che ne hanno tratto i benefici maggiori visto che ogni visitatore straniero ha speso mediamente 117€ al giorno. L’86% dei visitatori ha dichiarato che tornerà nello Yorskhire in vacanza, ma non è mancato nemmeno il successo televisivo con un’audience globale di 329 milioni in 118 paesi, in forte crescita rispetto ai 250 milioni in 100 paesi del 2018.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.