© Yorkshire

Yorkshire 2019, Pedersen beffa Trentin in volata! Bronzo Küng, quarto Moscon

Mads Pedersen si prende la maglia iridata nei mondiali di Yorkshire 2019. Il danese ha battuto a sorpresa l’italiano Matteo Trentin nella volata a tre con cui si è assegnata la medaglia d’oro, al termine di una corsa dal ritmo molto elevato sotto la pioggia battente. Terzo posto e bronzo per lo svizzero Stefan Kung, in avanscoperta per circa 60 chilometri. Ai piedi del podio l’altro italiano Gianni Moscon, a conferma di un’ottima prestazione di squadra, non suggellata dal gradino più alto. Tra i corridori esclusi dall’azione vincente, promossa da un Mathieu Van der Poel (Paesi Bassi) poi scoppiato improvvisamente nel finale, Peter Sagan (Slovacchia) è riuscito ad anticipare gli avversari, chiudendo quinto davanti a Michael Valgren (Danimarca). Alexander Kristoff (Norvegia) ha poi regolato il plotone in volata, davanti a Greg Van Avermaet (Belgio).

Partenza che avviene sotto la pioggia e che viene ritardata di mezz’ora a causa del cambio di percorso. Dopo un lungo tratto di trasferimento, prende il via la corsa e subito iniziano gli attacchi. Tra i protagonisti, Daniel Martin (Irlanda), Primoz Roglic (Slovenia) e Tom Wirtgen (Lussemburgo), ma il gruppo non lascia spazio a questi tentativi. Alla fine, dopo una ventina di chilometri, si sganciano Richard Carapaz (Ecuador), Jonas Koch (Germania) e Jan Polanc (Slovenia), che già aveva provato ad avvantaggiarsi in precedenza. A questi corridori si agganciano poco dopo Nairo Quintana (Colombia), Primoz Roglic (Slovenia), Maciej Bodnar (Polonia), Silvan Dillier (Svizzera), Magnus Cort Nielsen (Danimarca), Alex Howes (Stati Uniti) Hugo Houle (Canada) e Petr Vakoc (Repubblica Ceca), andando così a formare un gruppo di undici uomini in testa alla corsa. Nel giro di poco tempo, questi corridori riescono a guadagnare più di due minuti di vantaggio sul gruppo tirato dall’Australia. Dopo una cinquantina di chilometri, quando i corridori arrivano ai piedi della salita di Cray, il margine arriva a sfiorare i tre minuti.

In cima alla salita il margine dei fuggitivi scende di nuovo a due minuti, ma dallo scollinamento in poi il gruppo si tranquillizza, fino a lasciare un vantaggio massimo di 4’40”. In testa al gruppo gestiscono la situazione Francia, Paesi Bassi e soprattutto Australia nella persona di Rohan Dennis. I battistrada entrano nel circuito finale e al momento del primo passaggio sulla linea del traguardo hanno 1’25” sul gruppo.

Proprio in prossimità del primo passaggio sulla linea del traguardo, una caduta nella parte anteriore del gruppo coinvolge Philippe Gilbert, che passa sulla linea del traguardo, supportato anche moralmente dal compagno di squadra Remco Evenepoel. Il plotone tuttavia procede ad alta velocità, tirato dalla Danimarca, e si riporta in poco tempo sui fuggitivi di giornata. Nel secondo passaggio il Belgio forza l’andatura con Declerq, non consentendo a Gilbert ed Evenepoel di rientrare: entrambi sono quindi costretti al ritiro ben prima di poter essere protagonisti della corsa. Da quel momento sono soprattutto Italia, Francia e Paesi Bassi a prendere in mano la situazione tenendo un ritmo costante, in grado di fare continua selezione: stremato dalla pioggia, anche il campione in carica Alejandro Valverde (Spagna) è costretto ad abbandonare.

A 60 chilometri dall’arrivo si muovono Stefan Kung (Svizzera) e Lawson Craddock (Stati Uniti), che non riescono ad acquisire mai più di una trentina di secondi. Pochi chilometri dopo allora attaccano di potenza Mads Pedersen (Danimarca), Mike Teunissen (Paesi Bassi) e Gianni Moscon (Italia), che in momenti diversi riescono a rientrare sulla testa dalla corsa, da cui perde contatto Craddock. Il quartetto così formato trova presto un buon accordo e costringe di nuovo il Belgio a lavorare per inseguire. Dopo qualche scaramuccia in gruppo, a 33 km dal traguardo parte l’azione decisa di Mathieu Van der Poel (Paesi Bassi), sulla cui ruota si porta prontamente Matteo Trentin (Italia). I due riescono rapidamente a riprendere Kung, Moscon e Pedersen, mentre Teunissen perde contatto. Il quintetto così formato spinge a tutta, mentre dietro tentano invano di rientrare Carlos Betancur (Colombia), Gorka Izagirre (Spagna) e Tom Skujins (Lettonia), ripresi poco dopo. Nonostante il tentativo di forcing di Belgio e Francia, il vantaggio dei cinque al comando lievita rapidamente, fino a superare il minuto.

A poco più di 10 chilometri dall’arrivo, quando ormai le medaglie sono evidentemente un discorso a cinque, Van der Poel viene improvvisamente colto da una crisi nera e perde contatto dal gruppo di testa, da cui si lascia sfilare. Il quartetto così rimasto prosegue con la propria azione, consapevole di avere un’opportunità ghiotta di andare a medaglia. Sulla salita dell’ultimo giro il ritmo imposto da Kung fa male a Moscon, che non riesce a tenere le ruote. Nell’ultimo chilometro entra quindi un terzetto al comando, mentre da dietro Peter Sagan (Slovacchia) attacca portandosi dietro il solo Michael Valgren (Danimarca), ormai troppo lontani per impensierire chi è davanti. Trentin lancia la volata a circa 200 metri dall’arrivo ma viene affiancato da Pedersen, che continua con la propria azione fino al traguardo mentre l’azzurro si pianta. Il danese, incredulo, può quindi concludere a braccia alzate e conquistare la maglia iridata: l’Italia coglie l’argento e torna sul podio mondiale, completato dallo svizzero Kung. Uno stremato Moscon, preziosissimo per dare superiorità numerica, conclude quarto, mentre Sagan tiene la quinta posizione. Dietro a Valgren, sesto, Kristoff batte Van Avermaet nella volata dei battuti (non senza rimpianti).

Classifica Prova in Linea Uomini Èlite Yorkshire 2019

1 PEDERSEN Mads DEN DENMARK 6:27:28
2 TRENTIN Matteo ITA ITALY +0
3 KÜNG Stefan SUI SWITZERLAND +2
4 MOSCON Gianni ITA ITALY +17
5 SAGAN Peter SVK SLOVAKIA +43
6 ANDERSEN Michael Valgren DEN DENMARK +45
7 KRISTOFF Alexander NOR NORWAY +1:10
8 VAN AVERMAET Greg BEL BELGIUM +1:10
9 IZAGIRRE INSAUSTI Gorka ESP SPAIN +1:10
10 COSTA Rui POR PORTUGAL +1:10
11 COLBRELLI Sonny ITA ITALY +1:10
12 FUGLSANG Jakob DEN DENMARK +1:10
13 ŠTYBAR Zdeněk CZE CZECH REPUBLIC +1:10
14 BETANCUR Carlos COL COLOMBIA +1:10
15 DEGENKOLB John GER GERMANY +1:10
16 IZAGIRRE INSAUSTI Ion ESP SPAIN +1:14
17 JANSEN Amund Grøndahl NOR NORWAY +1:14
18 POGAČAR Tadej SLO SLOVENIA +1:14
19 POLITT Nils GER GERMANY +1:22
20 TERPSTRA Niki NED NETHERLANDS +1:22
21 SKUJINS Toms LAT LATVIA +1:46
22 ALBASINI Michael SUI SWITZERLAND +1:48
23 GALLOPIN Tony FRA FRANCE +1:50
24 MATTHEWS Michael AUS AUSTRALIA +1:57
25 BETTIOL Alberto ITA ITALY +1:57
26 GEOGHEGAN HART Tao GBR GREAT BRITAIN +2:20
27 HIRSCHI Marc SUI SWITZERLAND +2:20
28 ALAPHILIPPE Julian FRA FRANCE +2:26
29 MARTINEZ POVEDA Daniel Felipe COL COLOMBIA +3:59
30 GROSSSCHARTNER Felix AUT AUSTRIA +3:59
31 SWIFT Ben GBR GREAT BRITAIN +6:38
32 LAMPAERT Yves BEL BELGIUM +7:48
33 NAESEN Oliver BEL BELGIUM +8:07
34 BYSTRØM Sven Erik NOR NORWAY +8:07
35 WELLENS Tim BEL BELGIUM +8:07
36 TEUNISSEN Mike NED NETHERLANDS +8:07
37 TEUNS Dylan BEL BELGIUM +8:07
38 CHAVES RUBIO Jhoan Esteban COL COLOMBIA +8:07
39 AMADOR Andrey CRC COSTA RICA +8:07
40 HAGA Chad USA UNITED STATES OF AMERICA +10:27
41 POWLESS Neilson USA UNITED STATES OF AMERICA +10:27
42 COSNEFROY Benoit FRA FRANCE +10:52
43 VAN DER POEL Mathieu NED NETHERLANDS +10:52
44 ERVITI Imanol ESP SPAIN +14:48
45 ERIKSSON Lucas SWE SWEDEN +14:48
46 VAKOČ Petr CZE CZECH REPUBLIC +19:25
DNF HAIG Jack AUS AUSTRALIA
DNF PÖSTLBERGER Lukas AUT AUSTRIA
DNF SENECHAL Florian FRA FRANCE
DNF VAN BAARLE Dylan NED NETHERLANDS
DNF YATES Adam GBR GREAT BRITAIN
DNF KONRAD Patrick AUT AUSTRIA
DNF HALLER Marco AUT AUSTRIA
DNF MOLLEMA Bauke NED NETHERLANDS
DNF PIBERNIK Luka SLO SLOVENIA
DNF RIABUSHENKO Aleksandr BLR BELARUS
DNF ARNDT Nikias GER GERMANY
DNF CIMOLAI Davide ITA ITALY
DNF SAGAN Juraj SVK SLOVAKIA
DNF NIELSEN Magnus Cort DEN DENMARK
DNF HODEG CHAGUI Alvaro Jose COL COLOMBIA
DNF HAGEN Edvald Boasson NOR NORWAY
DNF WOODS Michael CAN CANADA
DNF LAPORTE Christophe FRA FRANCE
DNF GOLAS Michal POL POLAND
DNF HAAS Nathan AUS AUSTRALIA
DNF SOLER Marc ESP SPAIN
DNF ACKERMANN Pascal GER GERMANY
DNF GUERREIRO Ruben POR PORTUGAL
DNF KIRSCH Alex LUX LUXEMBOURG
DNF JAKIN Alo EST ESTONIA
DNF CRADDOCK G Lawson USA UNITED STATES OF AMERICA
DNF CLARKE Simon AUS AUSTRALIA
DNF DURBRIDGE Luke AUS AUSTRALIA
DNF PERNSTEINER Hermann AUT AUSTRIA
DNF VISCONTI Giovanni ITA ITALY
DNF LUTSENKO Alexey KAZ KAZAKHSTAN
DNF BOLE Grega SLO SLOVENIA
DNF GESCHKE Simon GER GERMANY
DNF THOMAS Geraint GBR GREAT BRITAIN
DNF MØRKØV Michael DEN DENMARK
DNF CAICEDO Jonathan ECU ECUADOR
DNF CAVAGNA Rémi FRA FRANCE
DNF SANCHEZ Luis León ESP SPAIN
DNF PUCCIO Salvatore ITA ITALY
DNF JUUL JENSEN Christopher DEN DENMARK
DNF BAUER Jack NZL NEW ZEALAND
DNF WEENING Pieter NED NETHERLANDS
DNF MAJKA Rafal POL POLAND
DNF POLJANSKI Pawel POL POLAND
DNF SÜTTERLIN Jasha GER GERMANY
DNF WISNIOWSKI Lukasz POL POLAND
DNF CASTROVIEJO Nicolás Jonathan ESP SPAIN
DNF ČERNÝ Josef CZE CZECH REPUBLIC
DNF ASGREEN Kasper DEN DENMARK
DNF BENNETT Sam IRL IRELAND
DNF WYSS Danilo SUI SWITZERLAND
DNF PERRY Benjamin CAN CANADA
DNF GROSU Eduard-Michael ROU ROMANIA
DNF LIEPINS Emils LAT LATVIA
DNF TOWNSEND Rory IRL IRELAND
DNF MOHORIC Matej SLO SLOVENIA
DNF ROUX Anthony FRA FRANCE
DNF ULISSI Diego ITA ITALY
DNF JUNGELS Bob LUX LUXEMBOURG
DNF ROJAS José ESP SPAIN
DNF ARASHIRO Yukiya JPN JAPAN
DNF KOCH Jonas GER GERMANY
DNF DOCKER Mitchell AUS AUSTRALIA
DNF SCHÄR Michael SUI SWITZERLAND
DNF PEDERSEN Casper Phillip DEN DENMARK
DNF SIVAKOV Pavel RUS RUSSIAN FEDERATION
DNF SEPULVEDA Eduardo ARG ARGENTINA
DNF HENAO GOMEZ Sebastian COL COLOMBIA
DNF HAGEN Carl Fredrik NOR NORWAY
DNF SMITH Dion NZL NEW ZEALAND
DNF LANGEVELD Sebastian NED NETHERLANDS
DNF BURGHARDT Marcus GER GERMANY
DNF VLASOV Aleksandr RUS RUSSIAN FEDERATION
DNF HOULE Hugo CAN CANADA
DNF DOULL Owain GBR GREAT BRITAIN
DNF VALVERDE Alejandro ESP SPAIN
DNF DECLERCQ Tim BEL BELGIUM
DNF HOWES Alex USA UNITED STATES OF AMERICA
DNF CHERNETSKII Sergei RUS RUSSIAN FEDERATION
DNF BIZHIGITOV Zhandos KAZ KAZAKHSTAN
DNF QUINTANA Nairo COL COLOMBIA
DNF GEDIMINAS Bagdonas LTU LITHUANIA
DNF DUNNE Conor IRL IRELAND
DNF GOGL Michael AUT AUSTRIA
DNF BASKA Erik SVK SLOVAKIA
DNF PICCOLI James CAN CANADA
DNF POLANC Jan SLO SLOVENIA
DNF FARANTAKIS Stylianos GRE GREECE
DNF KANGERT Tanel EST ESTONIA
DNF MAGNUSSON Kim SWE SWEDEN
DNF DUNBAR Edward IRL IRELAND
DNF GONÇALVES José POR PORTUGAL
DNF EVENEPOEL Remco BEL BELGIUM
DNF KURIYANOV Stepan RUS RUSSIAN FEDERATION
DNF BERNARD Julien FRA FRANCE
DNF PER David SLO SLOVENIA
DNF GIDICH Yevgeniy KAZ KAZAKHSTAN
DNF GRUZDEV Dmitriy KAZ KAZAKHSTAN
DNF GASTAUER Ben LUX LUXEMBOURG
DNF DILLIER Silvan SUI SWITZERLAND
DNF DLAMINI Nicholas RSA SOUTH AFRICA
DNF OLIVEIRA Rui POR PORTUGAL
DNF BODNAR Maciej POL POLAND
DNF TAARAMÄE Rein EST ESTONIA
DNF STANNARD Ian GBR GREAT BRITAIN
DNF NEILANDS Krists LAT LATVIA
DNF LAENGEN Vegard Stake NOR NORWAY
DNF SISKEVICIUS Evaldas LTU LITHUANIA
DNF ARCHBOLD Shane NZL NEW ZEALAND
DNF BÁRTA Jan CZE CZECH REPUBLIC
DNF NAKANE Hideto JPN JAPAN
DNF ROGLIČ Primož SLO SLOVENIA
DNF GILBERT Philippe BEL BELGIUM
DNF VAN EMDEN Jos NED NETHERLANDS
DNF MARTIN Daniel IRL IRELAND
DNF NATAROV Yuriy KAZ KAZAKHSTAN
DNF BOIVIN Guillaume CAN CANADA
DNF SUTHERLAND Rory AUS AUSTRALIA
DNF IMPEY Daryl RSA SOUTH AFRICA
DNF RÄIM Mihkel EST ESTONIA
DNF OLIVEIRA Nelson POR PORTUGAL
DNF CARAPAZ Richard ECU ECUADOR
DNF SISR František CZE CZECH REPUBLIC
DNF WIRTGEN Tom LUX LUXEMBOURG
DNF MOLANO BENAVIDES Juan Sebastian COL COLOMBIA
DNF TZORTZAKIS Polychronis GRE GREECE
DNF DUCHESNE Antoine CAN CANADA
DNF BARAC Antonio CRO CROATIA
DNF CULLY Jan Andrej SVK SLOVAKIA
DNF KUSZTOR Péter HUN HUNGARY
DNF KREUZIGER Roman CZE CZECH REPUBLIC
DNF STRAKHOV Dmitrii RUS RUSSIAN FEDERATION
DNF NARVAEZ PRADO Jhonatan Manuel ECU ECUADOR
DNF CEPEDA Jefferson ECU ECUADOR
DNF DE BOD Stefan RSA SOUTH AFRICA
DNF MULLEN Ryan IRL IRELAND
DNF DENNIS Rohan AUS AUSTRALIA
DNF GARCIA CORTINA Ivan ESP SPAIN
DNF TRATNIK Jan SLO SLOVENIA
DNF OWSIAN Lukasz POL POLAND
DNF EVTUSHENKO Alexander RUS RUSSIAN FEDERATION
DNF BERHANE Natnael ERI ERITREA
DNF DEBESAY Mekseb ERI ERITREA
DNF KUDUS Merhawi ERI ERITREA
DNF TEKLEHAIMANOT Daniel ERI ERITREA
DNF BEVIN Patrick NZL NEW ZEALAND
DNF KIRYIENKA Vasil BLR BELARUS
DNF DINA Márton HUN HUNGARY
DNF COETZEE Dirk NAM NAMIBIA
DNF THOMSON Jay Robert RSA SOUTH AFRICA
DNF PADUN Mark UKR UKRAINE
pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.