Amstel Gold Race 2019, Clarke sopraffatto: “Pensavo ormai di correre per il quinto o sesto posto”

Simon Clarke è stato l’assoluta sorpresa di questa Amstel Gold Race 2019. Il 32enne australiano è stato molto bravo a sfruttare il traino dello scatenato Mathieu van der Poel, riuscendo a cogliere un insperato secondo posto. Un piazzamento che non era mai riuscito a raggiungere nelle Ardenne e che riempie di orgoglio il corridore della EF Education First, che rilancia così le proprie ambizioni in vista di Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi.

Non me l’aspettavo – spiega a Cycling Pro Net riguardo a quanto successo nel finale – Dev’essere stata una corsa bellissima da guardare in TV. Io sono rimasto con Mollema per tutto l’ultimo giro, sapevo che c’erano tre o quattro corridori in testa”.

Pensavo ormai di correre per il quinto o sesto posto – ammette –  poi siamo stati ripresi da un gruppetto di altri cinque corridori e ho pensato che la mia corsa fosse finita. Quindi siamo rientrati in testa riprendendo i battistrada e si è riaperto tutto. Eravamo alla fine e ho corso semplicemente per il miglior piazzamento possibile, per fortuna era per la vittoria quindi è stata una bella corsa. Fare parte di una montagna russa così emozionante”.

“Ho avuto un inizio molto buono quest’anno, mi sono piazzato alla Strade Bianche e Milano-Sanremo. Ero già entrato in top ten quindi sono molto felice di essere riuscito a centrare questo piazzamento” ha quindi concluso.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.