© Itzulia / PhotoGomezSport

Vuelta a España 2020, due tappe nei Paesi Baschi?

La Vuelta a España 2020 ripartirà dai Paesi Baschi? Dopo la Grande Partenza già annunciata dai Paesi Bassi, secondo quanto riporta EITB, per la prossima edizione del terzo GT stagionale, il ritorno in patria prevede due giornate in una delle regioni più conosciute e storicamente legate al ciclismo, dove la carovana approderebbe dopo il trasferimento aereo. La quarta tappa, prevista per martedì 18 agosto a seguito del giorno di riposo, sarebbe così la Irun – Arrate, che prevederebbe un passaggio da San Sebastian, per un tracciato che assomiglierebbe così molto a quello che quest’anno ha visto trionfare Emanuel Buchmann al Giro dei Paesi Baschi.

Una prima giornata di salita dunque dopo il preludio nella terra dei tulipani, mentre il giorno successivo la corsa lascerebbe la regione, per tornarvi la settimana successiva. Le anticipazioni riportano di una tappa che partirà da Vitoria-Gasteiz per una giornata nella provincia di Álava che dovrebbe concludersi presumibilmente al Santuario di Estibaliz, anche se questo arrivo sembra al momento meno certo delle altre ipotesi fornite dai media locali. Una soluzione che per certi versi può sembrare inusuale, ma di cui potremo sapere la veridicità il 18 dicembre, giorno scelto da Unipublic per la presentazione completa del percorso.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.