Vuelta a España 2018, Quintana: “La gara vera è iniziata oggi. Domani Herrada perderà la Maglia Rossa”

Nairo Quintana è stato il migliore tra gli uomini di classifica nella quattordicesima tappa della Vuelta a España 2018. Il capitano della Movistar, che già due anni fa aveva saputo fare il vuoto sulla salita di La Camperona, ha mosso le acque nel gruppo dei migliori a due chilometri dall’arrivo portandosi a ruota soltanto Simon Yates (Mitchelton-Scott), che ha poi saputo staccare negli ultimi 150 metri guadagnando sei secondi sul britannico. Giunto all’arrivo con 2’32” di ritardo dal vincitore Oscar Rodriguez (Euskadi-Murias), il colombiano ha superato in classifica generale il compagno di squadra Alejandro Valverde guadagnando il podio virtuale con un gap di 1’58” dalla Maglia Rossa Jesus Herrada (Cofidis, Solutions Crédits).

“Sono contento del risultato odierno. È come se oggi fosse iniziata una nuova Vuelta, quella che tutti stavano aspettando. Questa è stata probabilmente la prima vera tappa di montagna ed è stato importante guadagnare ogni singolo secondo. L’obiettivo era quello di iniziare a creare un gap con i nostri rivali e lo abbiamo centrato. La parte più dura della salita era esplosiva, dobbiamo aspettare le salite più lunghe per capire i reali valori in campo”.

Domani intanto è in programma un altro arrivo particolarmente adatto al vincitore dell’edizione 2016, che si è soffermato anche sull’attuale Maglia Rossa: “Non conosco ancora la salita di Les Praeres, ma guardando tutti i passaggi per salire prima del traguardo, sarà una giornata molto dura. Herrada? Penso che sarà difficile per lui tenere la maglia domani. Ha perso tempo oggi e penso che lo farà anche domani. Ma non si può mai dire, spesso la Vuelta regala sorprese”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.