© Diario de Burgos

Vuelta a España 2018, che spavento per Jordi Simon! In ospedale con 5 costole ed entrambe le scapole fratturate

Bruttissima caduta di Jordi Simón alla Vuelta a España 2018. Il corridore della Burgos – BH è finito violentemente a terra a circa 50 chilometri dal traguardo della diciassettesima tappa, dovendo immediatamente essere trasportato in ospedale vista la palese gravità dell’incidente. Senza immagini televisive di quanto successo la sua caduta era passata inizialmente in sordina, ma da subito le sue condizioni sono parse abbastanza serie, tanto da essere arrivato in prognosi riservata all’Hospital de Cruces di Barakaldo.

Dopo essersi scontrato con una ammiraglia della Katusha – Alpecin secondo quanto riporta la sua squadra, il corridore spagnolo è finito contro il guardrail sbattendo violentemente la parte superiore del corpo. Fortunatamente gli esami hanno permesso di escludere conseguenze gravi e il corridore è stato dichiarato fuori pericolo, anche se resterà sotto osservazione per 48 ore in seguito alle quali sarà valutata la necessità di un intervento chirurgico.

In seguito agli approfonditi esami strumentali ai quali il 28enne iberico è stato sottoposto sono emerse fratture multiple a cinque costole, contusione polmonare, emopneumotorace, frattura scomposta ad entrambe le scapole e un trauma toracico. Chiaramente stagione finita per il corridore catalano che, dopo una lunga carriera all’estero, correva quest’anno la sua prima Vuelta.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.