Tour de France 2019, due mesi di riabilitazione per Van Aert

Tremenda caduta per Wout Van Aert nella crono del Tour de France 2019. Il corridore della Jumbo-Visma, in piena lotta per il successo di tappa, stringe troppo una curva finendo per colpire una transenna con la gamba destra. Nel violento impatto le transenne vengono sbalzate via di potenza e la gamba fa un movimento innaturale. Trasportato in ambulanza al più vicino ospedale, da valutare le condizioni, con particolare preoccupazione per il ginocchio destro dove si notava una vistosa ferita.

La squadra conferma rapidamente la presenza di un profondo taglio al ginocchio, preferendo aspettare i risultati degli accertamenti radiologici per capire la presenza di eventuali fratture. Secondo le indiscrezioni che filtrano nel pomeriggio, gli esami strumentali a cui si è sottoposto il corridore belga avrebbero escluso la presenza di fratture, ma sarebbe necessario comunque un intervento alla gamba. La ferita risulterebbe infatti essere particolarmente profonda, tanto che prima che potesse essere trasportato in ambulanza sono state necessarie delle trasfusioni di sangue.

Oltre a numerosi punti esterni, a livello della pelle, sarebbe infatti necessaria anche la riparazione di alcuni tessuti muscolari, danneggiati e lacerati nel forte impatto.

AGGIORNAMENTO ORE 20:15: L’intervento si è svolto rapidamente e ora il corridore dovrà restare qualche giorno nella struttura francese. “Aveva una ferita aperta molto profonda, che aveva anche intaccato il tessuto muscolare – fa sapere a Sporza il medico della squadra – L’intervento è durato un’ora e ora si sta svegliando. Wout dovrà dunque ora restare alcuni giorni in ospedale, ma non sappiamo ancora quando potrà uscire. I dottori sono ottimisti, tuttavia non posso al momento fare previsioni riguardo i tempi di recupero”.

Nel dettagliare l’incidente il dottor Mathieu Heijboer spiega come il corridore abbia sbattuto contro le transenne a livello dell’anca, impigliandosi in uno dei ganci che hanno così provocato una ferita profonda e molto vasta, vista la velocità d’impatto.

AGGIORNAMENTO 20/07, ORE 14:00: Intervistato da WielerFlits, il direttore sportivo della squadra Nico Verhoeven ha spiegato che Van Aert dovrà seguire un percorso di riabilitazione di circa due mesi, nei quali non potrà toccare la bicicletta. La speranza è ovviamente quella di bruciare le tappe, soprattutto per farsi trovare pronto in vista della stagione di ciclocross.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.