Tokyo 2020, Cecilie Ludwig: “È stato uno schifo, pessima vetrina per il ciclismo femminile”

La prova in linea donne dei Giochi di Tokyo 2020 fa decisamente discutere. La sorprendente vittoria dell’austriaca Anna Kiesenhofer, capace di trionfare partendo nella fuga del mattino riuscendo a resistere al ritorno di un gruppo non completamente consapevole della sua presenza al comando, non è stata forse la vetrina più bella per le ragazze, che hanno dato vita ad una giornata non proprio all’altezza delle brillanti ed entusiasmanti corse che solitamente contraddistinguono le prove femminili. A sostenerlo in particolare è Cecilie Uttrup Ludwig che da far suo non le manda a dire dopo il traguardo, tagliato il quale in decima posizione ha comunque dimostrato ancora una volta grande sportività nel complimentarsi a lungo con la vincitrice.

“Ad essere completamente oneste, è stato uno schifo – ha commentato la danese alla DR – Penso sia stato una pessima vetrina per il ciclismo femminile. La cosa mi manda ai pazzi perché è stato davvero uno schifo… Solitamente il ciclismo femminile è davvero bello. E poi arrivano le Olimpiadi, che hanno una grande portata in tutto il mondo, con le quali possiamo davvero mostrare quanto sia bello, e facciamo un casino del genere…”

La ciclista della FDJ Nouvelle Aquitaine si riferisce all’eccessivo tatticismo delle grandi squadre, con ovviamente in prima linea i Paesi Bassi del poker d’assi che non ha saputo gestirsi al meglio, con una squadra fatta di api regine e senza operaie. Una disorganizzazione che, favorita da problemi di comunicazioni anche da parte dell’organizzazione, ha dunque portato a questo risultato sorprendente, con Annemiek Van Vleuten seconda senza saperlo e disperata dopo il traguardo dopo aver staccato il resto del gruppo con un attacco nel finale.

“Non ho idea di cosa le grandi squadre volessero fare – racconta la non ancora 26enne scandinava, che era tra le grandi outsider ma che poteva contare su una sola compagna, poi caduta a 65 chilometri dalla conclusione, lasciandola sola – È stata una cosa folle. Ero lì da sola e pensavo ‘ma che cavolo stanno facendo le grandi squadre?!'”

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.