© Cor Vos

Tre Valli Varesine 2019, sparata finale di Primoz Roglic: secondo Giovanni Visconti

Primoz Roglic conquista anche la Tre Valli Varesine 2019. Con uno scatto secco nell’ultimo chilometro il capitano della Jumbo-Visma stacca tutti, dopo che con una azione di forza Gianni Moscon (Ineos) era andato a riprendere Luis Leon Sanchez (Astana), e si impone a braccia alzate per la seconda vittoria in pochi giorni. Alle sue spalle, Giovanni Visconti (Neri-SelleItalia-KTM) conquista la volata dei battuti davanti al campione uscente Toms Skujins (Trek-Segafredo), che resiste alla rimonta di Andrea Vendrame (Androni-Sidermec).

Grande fermento sin dall’inizio, in particolare per una partenza anticipata che crea frenesia sin dalle fasi di approccio. Dopo il via ufficiale si comincia così subito a grande velocità, con il primo attacco concreto che arriva sin dal chilometro zero. A muoversi è Michael Gogl (Trek-Segafredo), che rapidamente viene raggiunto da Valerio Agnoli (Bahrain-Merida), Davide Ballerini (Astana), José Herrada (Cofidis), Mattia Frapporti (Androni-Sidermec) e Umberto Marengo (Neri-SelleItalia-KTM), ai quali prova ad accodarsi anche Alejandro Osorio (Nippo-Fantini). Il corridore colombiano tuttavia perde l’attimo e viene rapidamente ripreso dal gruppo, che invece si rialza per lasciar partire gli altri sei.

Lo spazio concesso è tuttavia molto poco, con Bardiani – CSF e Jumbo – Visma che si portano rapidamente in testa evitando che il margine possa salire sopra i 3’02”, che resterà il vantaggio massimo dopo appena 25 chilometri. Da quel momento, grazie soprattutto a Koen Bouwman (Jumbo-Visma), il distacco scende e si stabilizza a lungo intorno ai 2’30”. Concludendo il tratto in linea e le prime salite del giorno, ai fuggitivi restano poco meno di due minuti rispetto a un gruppo in cui si affacciano davanti anche gli uomini della Bora – Hansgrohe.

Se nel primo giro del primo circuito la situazione resta in stallo, con il secondo passaggio sul Montello il ritmo cambia notevolmente in gruppo. A tirare sono gli uomini della Lotto Soudal, che allo scollinamento dimezzano il ritardo dagli attaccanti, rimasti in quattro dopo che Agnoli e Frapporti hanno dovuto cedere il passo. I due non restano a lungo nel mezzo, venendo ripresi dal gruppo che si presenta ai piedi della successiva scalata con un ritardo di 1’04” dai quattro attaccanti, dai quali a perdere contatto stavolta è Marengo. A quel punto prosegue il tira e molla tra i tre rimasti e la Jumbo-Visma, che mantiene il margine stabilmente tra il minuto e il minuto e mezzo. Alla prima salita dei due giri lunghi perde contatto anche Herrada, lasciando i soli Ballerini e Gogl a lottare contro la rimonta del gruppo.

A circa 35 km dall’arrivo Ballerini stacca il proprio compagno di fuga, ma da dietro l’allungo di Tim Wellens (Lotto Soudal) porta via un gruppetto di circa dodici corridori, che si riportano rapidamente sulla testa della corsa. Quando il belga si rialza tuttavia parte deciso David Gaudu (Groupama-Fdj), su cui si riporta poco dopo George Bennett (Jumbo-Visma). Anche questa coppia dura poco in avanscoperta e viene riassorbita, ma ormai il gruppo è frazionato in più tronconi. Riescono a rimanere davanti in 14: Michael Woods (EF), Eddie Dunbar (Ineos), Alejandro Valverde (Movistar), Luis Leon Sanchez (Astana), Wilco Kelderman (Team Sunweb), George Bennett (Jumbo-Visma), Dylan Teuns (Bahrain-Merida), Davide Formolo (Bora-Hansgrohe), Daniel Martin e Diego Ulissi (Uae Team Emirates), David Gaudu, Rudy Molard, Valentin Madouas (Groupama-Fdj) e Matthias Frank (Ag2r La Mondiale).

In gruppo tira quindi la Jumbo-Visma, che vede il proprio capitano tagliato fuori, aiutata a tratti dalla Neri-Sottoli Selle Italia-KTM, a caccia di punti per la Ciclismo Cup. Nel tratto di discesa Sanchez allunga e saluta la compagnia, guadagnando rapidamente una manciata di secondi. Dal plotone attaccano invece Gianluca Brambilla, Bauke Mollema (Trek-Segafredo), Alex Aranburu (Caja-Rural) e soprattutto Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida): i quattro rientrano senza troppi patemi sugli inseguitori, che contano quindi 17 uomini.

Lo spagnolo approfitta delle sue doti al passo e mantiene stabile un vantaggio intorno ai venti secondi, almeno sino a 15 chilometri dalla conclusione, quando incredibilmente gli inseguitori sbagliano strada ad una rotonda. Cambia così completamente l’inerzia della corsa, con i corridori fuori strada che si sbracciano sconsolati, ma il tempo di realizzare e rientrare sul percorso perdono un minuto, ritrovandosi dunque fuori dai giochi. Nel mezzo si inserisce quel che resta del gruppo, composto da una trentina di corridori, con un ritardo di 45 secondi dalla testa della corsa.

L’inseguimento trova così nuove motivazioni, ma davanti Sanchez non molla la presa, continuando con il suo sforzo con grande convinzione. Malgrado il gruppo sembri sempre sul punto di riprenderlo, in particolare per il lavoro degli Ineos, con Salvatore Puccio e Tao Geoghegan Hart molto generosi al servizio della squadra, il gruppo fa fatica a chiudere gli ultimi dieci secondi di ritardo da Sanchez. Esausto, lo spagnolo dà fondo a tutte le proprie riserve di energia, riuscendo a conservare una manciata di secondi sino all’ultimo chilometro.

A quel punto è Pierre Latour (Ag2r La Mondiale) a tentare il tutto per tutto, partendo con un sfuriata che spezza il gruppo. Dalla sua ruota rilancia ulteriormente Gianni Moscon (Ineos): un accelerazione alla quale resistono, oltre a Latour, solamente Jakob Fuglsang (Astana) e Primoz Roglic (Jumbo-Visma). È proprio quest’ultimo, quando viene ripreso Sanchez a 500 metri dalla conclusione, a cambiare nuovamente ritmo con una progressione micidiale, alla quale nessuno può tenere botta. Lo sloveno guadagna così quel che basta per festeggiare in tranquillità mentre alle sue spalle gli altri vengono ripresi da quel che resta del gruppo, con Giovanni Visconti (Neri-SelleItalia-KTM) a regolare tutti. A completare il podio è Toms Skujins (Trek-Segafredo) davanti ad Andrea Vendrame (Androni-Sidermec).

Risultato Tre Valli Varesine 2019

1
ROGLIC Primož
TEAM JUMBO – VISMA4:40’46
2
VISCONTI Giovanni
NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM3
3
SKUJINS Toms
TREK – SEGAFREDO3
4
VENDRAME Andrea
ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC3
5
HIGUITA GARCIA Sergio Andres
EF EDUCATION FIRST3
6
BENOOT Tiesj
LOTTO SOUDAL3
7
SBARAGLI Kristian
ISRAEL CYCLING ACADEMY3
8
GEOGHEGAN HART Tao
TEAM INEOS3
9
CARUSO Damiano
BAHRAIN – MERIDA3
10
WELLENS Tim
LOTTO SOUDAL3
11
LATOUR Pierre Roger
AG2R LA MONDIALE3
12
VERONA Carlos
MOVISTAR TEAM3
13
WARBASSE Lawrence
AG2R LA MONDIALE3
14
ROTA Lorenzo
BARDIANI CSF3
15
MAJKA Rafal
BORA – HANSGROHE3
16
RAVANELLI Simone
ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC3
17
KANGERT Tanel
EF EDUCATION FIRST3
18
MOSCON Gianni
TEAM INEOS3
19
FUGLSANG Jakob
ASTANA PRO TEAM3
20
BAIS Mattia
ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC3
21
POWER Robert
TEAM SUNWEB3
22
CARTHY Hugh John
EF EDUCATION FIRST33
23
SANCHEZ GIL Luis León
ASTANA PRO TEAM45
24
PUCCIO Salvatore
TEAM INEOS54
25
LASTRA MARTINEZ Jonathan
CAJA RURAL – SEGUROS RGA1’35
26
VELASCO Simone
NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM1’35
27
FLOREZ LOPEZ Miguel Eduardo
ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC1’35
28
PRADES REVERTER Eduard
MOVISTAR TEAM1’35
29
PETILLI Simone
UAE TEAM EMIRATES1’35
30
RODRIGUEZ MARTIN Cristian
CAJA RURAL – SEGUROS RGA1’35
31
PEREZ Anthony
COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS1’35
32
CHAMPOUSSIN Clement
AG2R LA MONDIALE1’38
33
SCHÖNBERGER Sebastian
NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM1’46
34
ROVNY Ivan
GAZPROM – RUSVELO1’46
35
GESINK Robert
TEAM JUMBO – VISMA2’40
36
KUSS Sepp
TEAM JUMBO – VISMA2’40
37
FRANKINY Kilian
GROUPAMA – FDJ2’40
38
KONRAD Patrick
BORA – HANSGROHE2’40
39
HINDLEY Jai
TEAM SUNWEB2’40
40
HAMILTON . Christopher
TEAM SUNWEB2’40
41
STORER Michael
TEAM SUNWEB2’40
42
HOULE Hugo
ASTANA PRO TEAM2’40
43
BROWN Nathan
EF EDUCATION FIRST2’40
44
POLANC Jan
UAE TEAM EMIRATES2’40
45
ULISSI Diego
UAE TEAM EMIRATES4’13
46
MEINTJES Louis
TEAM DIMENSION DATA4’58
47
GABBURO Davide
NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM4’58
48
SCHACHMANN Maximilian
BORA – HANSGROHE5’19
49
CLARKE Simon
EF EDUCATION FIRST5’19
50
BENEDETTI Cesare
BORA – HANSGROHE5’19
51
BIDARD François
AG2R LA MONDIALE5’19
52
MOLARD Rudy
GROUPAMA – FDJ7’15
53
MOLLEMA Bauke
TREK – SEGAFREDO7’15
54
CHEREL Mikael
AG2R LA MONDIALE7’15
55
MADOUAS Valentin
GROUPAMA – FDJ7’15
56
ARANBURU DEBA Alex
CAJA RURAL – SEGUROS RGA7’15
57
TEUNS Dylan
BAHRAIN – MERIDA7’15
58
BENNETT George
TEAM JUMBO – VISMA7’15
59
EG Niklas
TREK – SEGAFREDO7’15
60
GAUDU David
GROUPAMA – FDJ7’15
61
MARTIN Daniel
UAE TEAM EMIRATES7’15
62
KELDERMAN Wilco
TEAM SUNWEB7’32
63
ABERASTURI IZAGA Jon
CAJA RURAL – SEGUROS RGA8’20
64
MATE MARDONES Luis Angel
COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS8’20
65
ROMANO Francesco
BARDIANI CSF8’20
66
BONGIORNO Francesco Manuel
NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM8’20
67
CHERNETSKII Sergei
CAJA RURAL – SEGUROS RGA8’20
68
ZARDINI Edoardo
NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM8’20
69
GASTAUER Ben
AG2R LA MONDIALE8’20
70
GHEBREIGZABHIER WERKILUL Amanuel
TEAM DIMENSION DATA8’20
71
SWIFT Ben
TEAM INEOS8’20
72
MARCZYNSKI Tomasz
LOTTO SOUDAL8’20
73
WYSS Danilo
TEAM DIMENSION DATA8’20
74
MORABITO Steve
GROUPAMA – FDJ8’20
75
GOLAS Michal
TEAM INEOS8’20
76
ROSSETTO Stéphane
COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS8’20
77
CANOLA Marco
NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’8’20
78
BARBERO Carlos
MOVISTAR TEAM8’20
79
AVILA VANEGAS Edwin Alcibiades
ISRAEL CYCLING ACADEMY8’20
NA
PEDERSEN Mads
TREK – SEGAFREDO
NA
BERNARD Julien
TREK – SEGAFREDO
NA
BRAMBILLA Gianluca
TREK – SEGAFREDO
NA
GOGL Michael
TREK – SEGAFREDO
NA
BASSO Leonardo
TEAM INEOS
NA
DUNBAR Edward
TEAM INEOS
NA
CARAPAZ Richard
MOVISTAR TEAM
NA
CASTRILLO ZAPATER Jaime
MOVISTAR TEAM
NA
SÜTTERLIN Jasha
MOVISTAR TEAM
NA
VALVERDE Alejandro
MOVISTAR TEAM
NA
BOUWMAN Koen
TEAM JUMBO – VISMA
NA
DE PLUS Laurens
TEAM JUMBO – VISMA
NA
KRUIJSWIJK Steven
TEAM JUMBO – VISMA
NA
FORMOLO Davide
BORA – HANSGROHE
NA
BUCHMANN Emanuel
BORA – HANSGROHE
NA
MÜHLBERGER Gregor
BORA – HANSGROHE
NA
NIBALI Vincenzo
BAHRAIN – MERIDA
NA
AGNOLI Valerio
BAHRAIN – MERIDA
NA
COLBRELLI Sonny
BAHRAIN – MERIDA
NA
GARCIA CORTINA Ivan
BAHRAIN – MERIDA
NA
PADUN Mark
BAHRAIN – MERIDA
NA
BALLERINI Davide
ASTANA PRO TEAM
NA
BOARO Manuele
ASTANA PRO TEAM
NA
CATALDO Dario
ASTANA PRO TEAM
NA
GIDICH Yevgeniy
ASTANA PRO TEAM
NA
CONTI Valerio
UAE TEAM EMIRATES
NA
MORI Manuele
UAE TEAM EMIRATES
NA
RIABUSHENKO Aleksandr
UAE TEAM EMIRATES
NA
FRANK Mathias
AG2R LA MONDIALE
NA
ARMEE Sander
LOTTO SOUDAL
NA
MERTZ Remy
LOTTO SOUDAL
NA
VAN MOER Brent
LOTTO SOUDAL
NA
VANENDERT Jelle
LOTTO SOUDAL
NA
FRÖHLINGER Johannes
TEAM SUNWEB
NA
SALMON Martin Alexander
TEAM SUNWEB
NA
BONNET William
GROUPAMA – FDJ
NA
REICHENBACH Sébastien
GROUPAMA – FDJ
NA
BENNETT Sean
EF EDUCATION FIRST
NA
WOODS Michael
EF EDUCATION FIRST
NA
KREUZIGER Roman
TEAM DIMENSION DATA
NA
ANDERSEN Michael Valgren
TEAM DIMENSION DATA
NA
JANSE VAN RENSBURG Reinardt
TEAM DIMENSION DATA
NA
MÄDER Gino
TEAM DIMENSION DATA
NA
IRISARRI RINCON Jon
CAJA RURAL – SEGUROS RGA
NA
MALUCELLI Matteo
CAJA RURAL – SEGUROS RGA
NA
ANDEMESKEL Awet
ISRAEL CYCLING ACADEMY
NA
EARLE Nathan
ISRAEL CYCLING ACADEMY
NA
GOLDSTEIN Omer
ISRAEL CYCLING ACADEMY
NA
PLAZA MOLINA Ruben
ISRAEL CYCLING ACADEMY
NA
BARBIN Enrico
BARDIANI CSF
NA
CARBONI Giovanni
BARDIANI CSF
NA
COVILI Luca
BARDIANI CSF
NA
ORSINI Umberto
BARDIANI CSF
NA
ALBANESE Vincenzo
BARDIANI CSF
NA
ATAPUMA HURTADO Jhon Darwin
COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
NA
EDET Nicolas
COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
NA
HANSEN Jesper
COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
NA
HERRADA Jose
COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
NA
NYCH Artem
GAZPROM – RUSVELO
NA
BOEV Igor
GAZPROM – RUSVELO
NA
RIKUNOV Petr
GAZPROM – RUSVELO
NA
RYBALKIN Aleksei
GAZPROM – RUSVELO
NA
SHALUNOV Evgeny
GAZPROM – RUSVELO
NA
SHILOV Sergei
GAZPROM – RUSVELO
NA
GAVAZZI Francesco
ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC
NA
CATTANEO Mattia
ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC
NA
FRAPPORTI , Mattia
ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC
NA
MARENGO Umberto
NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM
NA
ACOSTA OSPINA Ruben Dario
NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’
NA
BOU COMPANY Joan
NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’
NA
BAGIOLI Nicola
NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’
NA
NAKANE Hideto
NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’
NA
OSORIO CARVAJAL Alejandro
NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’
NA
ZACCANTI Filippo
NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’
NS
CATAFORD Alexander
ISRAEL CYCLING ACADEMY
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.