(c) Tour de France

Tour de France 2018, capolavoro Alaphilippe! Uno stoico Van Avermaet tiene la maglia gialla

Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors) regala spettacolo e si aggiudica la nona tappa del Tour de France 2018. Al termine di una lunga fuga, il francese ha staccato tutti e si è involato in solitaria verso il traguardo di La Grand-Bornand. Niente da fare per Ion Izagirre (Bahrain-Merida) e Rein Taaramäe (Direct Energie), secondo e terzo all’arrivo, mentre sorprende Greg Van Avermaet (BMC), che si inserisce nella fuga, tiene botta in salita, chiude quarto, e mantiene la maglia gialla, incrementando sui suoi avversari. Succede poco nel gruppo dei big, visto l’alto ritmo imposto dal Team Sky, con Daniel Martin (UAE-Emirates) che è l’unico che ha provato ad attaccare negli ultimi chilometri del Col de La Colombière, senza tuttavia avere successo. La notizia del giorno è che però cede Rigoberto Uran (EF Education First/Drapac), che paga 2’36” dai migliori dopo aver perso contatto a circa tre chilometri dallo scollinamento dell’ultima asperità.

Subito partenza velocissima. Tra i più attivi Thomas De Gendt (Lotto Soudal) e Damien Gaudin (Direct Energie), ma malgrado ci provino più volte non riescono a portare via il tentativo giusto. Si prosegue a scatti e controscatti fino ad arrivare alla prima salita di giornata, dove di forza viene via un tentativo di 17 uomini, con Julian Alaphilippe a passare primo al GPM.

Nel gruppetto anche Sagan, che passerà per primo al traguardo volante, mentre successivamente rientra anche la Maglia Gialla, che sceglie di vivere una giornata all’attacco nella speranza di conservare un giorno in più il simbolo del primato. Al comando dopo venti chilometri troviamo dunque Tony Gallopin (Ag2r La Mondiale), Elie Gesbert, Amael Moinard (Fortuneo-Samsic), Ion Izagirre (Bahrain-Merida), Jack Bauer, Daril Impey (Mitchelton-Scott), Greg Van Avermaet (BMC), Julian Alaphilippe, Philippe Gilbert (Quick-Step Floors), Peter Sagan, Lukas Pöstlberger (Bora-hansgrohe), Serge Pauwels, Tom-Jelte Slagter (Dimension Data), David Gaudu, Rudy Molard, Arthur Vichot (Groupama-FDJ), Robert Gesink (LottoNL-Jumbo), Lilian Calmejane, Rein Taaramäe (Direct Energie), Guillaume Martin e Thomas Degand (Wanty-Groupe Gobert).

Dietro è chiaramente la Sky a tirare, ma il ritmo di un passista come Luke Rowe serve a contenere il distacco, certo non per voler rientrare. Il margine degli attaccanti sale così intorno ai 2’30”, con la formazione britannica che cerca di non concedere ulteriormente.

Sul Col de la Croix Fry tra i fuggitivi rompono gli indugi Molard e Taaramae, con il francese che conquista il primo posto al GPM. Sulla seguente discesa rientrano su di loro un pimpante Van Avermaet, con Gilbert, Moinard, Gaudu, Postlberger e Pauwels. Questi otto riescono rapidamente a gudagnare 40″, ma sul Montée du plateau des Glières il divario comincia a scendere. Gesink imbastisce un ritmo regolare, che manda in difficoltà alcuni battistrada, tra i quali Sagan e Slagter, e a circa tre chilometri dallo scollinamento riporta tutti sotto e la carte si mescolano nuovamente. Allo scollinamento Alaphilippe batte Gaudu e Molard, mentre il gruppo prosegue ad andatura cicloturistica con il ritmo di Rowe e i soli velocisti che soffrono leggermente. Nella discesa il vantaggio sale fino agli otto minuti, mentre i battistrada si ricompattano e diventano ben 18, con i soli Bauer, Sagan e Postlberger assenti rispetto al drappello iniziale.

Nella vallata che precede il Col de Romme il Team Sky, con il solito Rowe e Gianni Moscon in testa a scandire il ritmo, recupera qualcosa e all’imbocco della salita il vantaggio dei battistrada è sceso a sei minuti. In salita si scatena subito la bagarre tra i fuggitivi, con un attivissimo Taaramae che scatta nuovamente e guadagna 30 secondi sul resto dei fuggitivi, del quale non fanno più parte, tra gli altri, G.Martin e Gallopin. A due chilometri dal GPM, però, Alaphilippe cambia marcia e rientra sul corridore della Direct Energie, mentre dietro Van Avermaet, Izagirre, Gesink e Pauwels provano a limitare i danni. In concomitanza con lo scollinamento il francese se ne va da solo, conquista i 10 punti e si fionda in discesa facendo il vuoto. In gruppo è Jonathan Castroviejo a fare l’andatura e la selezione viene fuori naturalmente, con un innocuo attacco di Warren Barguil (Fortuneo-Samsic) che vine rintuzzato in un paio di chilometri. Allo scollinamento rimangono circa in 40 nel gruppo principale.

Sul Col de la Colombière il transalpino aumenta il distacco sui suoi avversari, con Izagirre che reagisce troppo tardi e, pur riuscendo a rientrare su Taaramae, non ha più la forza per recuperare sullo scatenato Alaphilippe. Van Avermaet combatte, rientra su Pauwels e per pochi secondi non riesce a recuperare anche il basco e l’estone. Al traguardo è grande festa per il francese, che scoppia in lacrime, mentre Izagirre batte Taaramae per il secondo posto, con una maglia gialla da applausi che chiude subito dietro.

In gruppo l’ultima scalata regala poche emozioni: il ritmo costante del Team Sky, prima con Michal Kwiatkowski, poi con Wouter Poels e infine con Egan Bernal, comincia a fare danni solo negli due chilometri. Rigoberto Uran cede di schianto, mentre uno scatto di Daniel Martin manda in difficoltà Bauke Mollema (Trek-Segafredo), Rafal Majka (BORA-hansgrohe), Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin) e Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida), che alla fine saranno costretti a perdere quasi un minuto all’arrivo. L’irlandese viene ripreso da Bernal, che conduce poi il gruppo in discesa, con i vari leader che decidono di non forzare il ritmo e si fanno guidare dalla squadra britannica fino alla linea d’arrivo.

Ordine d’arrivo Decima Tappa Tour de France 2018

1
4h 25′ 27”
2
+ 01′ 34”
3
+ 01′ 40”
4
+ 01′ 44”
5
+ 01′ 44”
6
+ 02′ 24”
7
+ 03′ 23”
8
+ 03′ 23”
9
+ 03′ 23”
10
+ 03′ 23”
11
+ 03′ 23”
12
+ 03′ 23”
13
+ 03′ 23”
14
+ 03′ 23”
15
+ 03′ 23”
16
+ 03′ 23”
17
+ 03′ 23”
18
+ 03′ 23”
19
+ 03′ 23”
20
+ 03′ 23”
21
+ 03′ 23”
22
+ 03′ 23”
23
+ 03′ 28”
24
+ 03′ 38”
25
+ 03′ 55”
26
+ 04′ 14”
27
+ 04′ 14”
28
+ 04′ 14”
29
+ 04′ 14”
30
+ 04′ 14”
31
+ 04′ 14”
32
+ 04′ 14”
33
+ 04′ 26”
34
+ 05′ 59”
35
+ 08′ 14”
36
+ 08′ 14”
37
+ 09′ 47”
38
+ 10′ 52”
39
+ 10′ 52”
40
+ 10′ 52”
41
+ 10′ 52”
42
+ 10′ 52”
43
+ 10′ 52”
44
+ 10′ 52”
45
+ 10′ 52”
46
+ 10′ 57”
47
+ 11′ 25”
48
+ 11′ 25”
49
+ 12′ 11”
50
+ 12′ 11”
51
+ 12′ 11”
52
+ 12′ 11”
53
+ 14′ 54”
54
+ 15′ 02”
55
+ 15′ 03”
56
+ 17′ 42”
57
+ 17′ 47”
58
+ 18′ 25”
59
+ 18′ 52”
60
+ 18′ 52”
61
+ 18′ 52”
62
+ 18′ 52”
63
+ 18′ 52”
64
+ 18′ 52”
65
+ 18′ 52”
66
+ 18′ 52”
67
+ 18′ 52”
68
+ 18′ 52”
69
+ 18′ 52”
70
+ 18′ 52”
71
+ 18′ 52”
72
+ 18′ 52”
73
+ 18′ 52”
74
+ 18′ 52”
75
+ 18′ 52”
76
+ 18′ 52”
77
+ 18′ 52”
78
+ 21′ 28”
79
+ 21′ 28”
80
+ 21′ 28”
81
+ 21′ 28”
82
+ 21′ 28”
83
+ 21′ 28”
84
+ 21′ 33”
85
+ 22′ 36”
86
+ 22′ 36”
87
+ 22′ 36”
88
+ 24′ 28”
89
+ 25′ 03”
90
+ 25′ 03”
91
+ 25′ 03”
92
+ 25′ 03”
93
+ 25′ 03”
94
+ 25′ 03”
95
+ 25′ 03”
96
+ 25′ 03”
97
+ 25′ 03”
98
+ 25′ 03”
99
+ 25′ 03”
100
+ 25′ 03”
101
+ 25′ 03”
102
+ 25′ 03”
103
+ 25′ 03”
104
+ 25′ 03”
105
+ 25′ 03”
106
+ 25′ 03”
107
+ 25′ 03”
108
+ 25′ 03”
109
+ 25′ 03”
110
+ 25′ 03”
111
+ 25′ 03”
112
+ 25′ 03”
113
+ 25′ 23”
114
+ 25′ 23”
115
+ 26′ 29”
116
+ 26′ 29”
117
+ 27′ 50”
118
+ 27′ 50”
119
+ 27′ 50”
120
+ 27′ 50”
121
+ 27′ 50”
122
+ 27′ 50”
123
+ 27′ 50”
124
+ 27′ 50”
125
+ 27′ 50”
126
+ 27′ 50”
127
+ 27′ 50”
128
+ 27′ 50”
129
+ 27′ 50”
130
+ 27′ 50”
131
+ 27′ 50”
132
+ 27′ 50”
133
+ 27′ 50”
134
+ 27′ 50”
135
+ 27′ 50”
136
+ 27′ 50”
137
+ 27′ 50”
138
+ 27′ 50”
139
+ 27′ 50”
140
+ 27′ 50”
141
+ 27′ 50”
142
+ 27′ 50”
143
+ 27′ 50”
144
+ 27′ 50”
145
+ 27′ 50”
146
+ 27′ 50”
147
+ 27′ 50”
148
+ 27′ 50”
149
+ 27′ 50”
150
+ 27′ 50”
151
+ 27′ 50”
152
+ 27′ 50”
153
+ 27′ 50”
154
+ 29′ 56”
155
+ 34′ 02”
156
+ 34′ 02”
157
+ 34′ 02”
158
+ 34′ 02”
159
+ 34′ 02”
160
+ 34′ 02”
161
+ 34′ 02”
162
+ 34′ 02”
163
+ 34′ 02”
164
+ 34′ 02”
165
+ 34′ 02”

Classifica generale Tour de France 2018

1
40h 34′ 28”
2
+ 02′ 22”
3
+ 03′ 10”
4
+ 03′ 12”
5
+ 03′ 20”
6
+ 03′ 21”
7
+ 03′ 21”
8
+ 03′ 21”
9
+ 03′ 27”
10
+ 03′ 36”
11
+ 03′ 42”
12
+ 03′ 45”
13
+ 04′ 02”
14
+ 04′ 11”
15
+ 04′ 28”
16
+ 04′ 29”
17
+ 05′ 01”
18
+ 05′ 12”
19
+ 05′ 12”
20
+ 05′ 18”
21
+ 05′ 41”
22
+ 07′ 08”
23
+ 07′ 11”
24
+ 08′ 06”
25
+ 10′ 59”
26
+ 11′ 50”
27
+ 11′ 51”
28
+ 12′ 05”
29
+ 12′ 53”
30
+ 13′ 09”
31
+ 15′ 01”
32
+ 15′ 13”
33
+ 17′ 27”
34
+ 19′ 33”
35
+ 19′ 46”
36
+ 19′ 58”
37
+ 21′ 21”
38
+ 21′ 29”
39
+ 21′ 36”
40
+ 21′ 50”
41
+ 22′ 56”
42
+ 23′ 33”
43
+ 24′ 02”
44
+ 24′ 03”
45
+ 25′ 49”
46
+ 26′ 41”
47
+ 27′ 23”
48
+ 27′ 46”
49
+ 27′ 53”
50
+ 29′ 08”
51
+ 30′ 30”
52
+ 30′ 58”
53
+ 32′ 06”
54
+ 32′ 11”
55
+ 32′ 14”
56
+ 32′ 55”
57
+ 33′ 38”
58
+ 33′ 55”
59
+ 34′ 35”
60
+ 34′ 49”
61
+ 34′ 58”
62
+ 34′ 59”
63
+ 35′ 39”
64
+ 37′ 46”
65
+ 37′ 54”
66
+ 38′ 25”
67
+ 38′ 41”
68
+ 40′ 05”
69
+ 40′ 19”
70
+ 40′ 31”
71
+ 41′ 38”
72
+ 41′ 50”
73
+ 41′ 54”
74
+ 42′ 22”
75
+ 43′ 38”
76
+ 43′ 48”
77
+ 43′ 55”
78
+ 44′ 14”
79
+ 44′ 20”
80
+ 44′ 22”
81
+ 45′ 00”
82
+ 45′ 09”
83
+ 45′ 31”
84
+ 46′ 22”
85
+ 46′ 35”
86
+ 46′ 39”
87
+ 47′ 03”
88
+ 47′ 25”
89
+ 47′ 39”
90
+ 48′ 03”
91
+ 48′ 46”
92
+ 48′ 55”
93
+ 49′ 12”
94
+ 49′ 20”
95
+ 49′ 52”
96
+ 50′ 07”
97
+ 50′ 17”
98
+ 50′ 29”
99
+ 50′ 31”
100
+ 50′ 31”
101
+ 50′ 50”
102
+ 50′ 54”
103
+ 50′ 55”
104
+ 51′ 10”
105
+ 51′ 35”
106
+ 51′ 40”
107
+ 52′ 37”
108
+ 52′ 37”
109
+ 53′ 54”
110
+ 54′ 14”
111
+ 54′ 34”
112
+ 54′ 38”
113
+ 54′ 41”
114
+ 55′ 32”
115
+ 55′ 59”
116
+ 56′ 09”
117
+ 56′ 20”
118
+ 58′ 31”
119
+ 59′ 29”
120
+ 01h 00′ 22”
121
+ 01h 00′ 23”
122
+ 01h 01′ 34”
123
+ 01h 01′ 37”
124
+ 01h 01′ 42”
125
+ 01h 01′ 59”
126
+ 01h 02′ 10”
127
+ 01h 02′ 12”
128
+ 01h 02′ 21”
129
+ 01h 02′ 30”
130
+ 01h 02′ 54”
131
+ 01h 02′ 55”
132
+ 01h 02′ 56”
133
+ 01h 03′ 30”
134
+ 01h 03′ 34”
135
+ 01h 04′ 42”
136
+ 01h 04′ 56”
137
+ 01h 05′ 26”
138
+ 01h 05′ 46”
139
+ 01h 06′ 11”
140
+ 01h 07′ 08”
141
+ 01h 07′ 15”
142
+ 01h 08′ 03”
143
+ 01h 08′ 22”
144
+ 01h 09′ 00”
145
+ 01h 09′ 25”
146
+ 01h 09′ 28”
147
+ 01h 09′ 49”
148
+ 01h 11′ 00”
149
+ 01h 11′ 19”
150
+ 01h 11′ 19”
151
+ 01h 11′ 39”
152
+ 01h 12′ 01”
153
+ 01h 15′ 49”
154
+ 01h 16′ 17”
155
+ 01h 16′ 23”
156
+ 01h 19′ 26”
157
+ 01h 20′ 46”
158
+ 01h 21′ 24”
159
+ 01h 24′ 49”
160
+ 01h 28′ 09”
161
+ 01h 28′ 35”
162
+ 01h 29′ 24”
163
+ 01h 29′ 30”
164
+ 01h 32′ 16”
165
+ 01h 46′ 07”
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Prima Tappa Giro d'Italia 2021 LIVEAccedi
+ +