© Giro di Svizzera

Analisi Percorso Giro di Svizzera 2021

Il Giro del Delfinato 2021 non sarà l’unico appuntamento WorldTour di avvicinamento al Tour de France. Dal 6 al 13 giugno, infatti, il Giro di Svizzera 2021 vedrà impegnati tanti corridori che hanno preferito la gara a tappe elvetica a quella transalpina come preparazione per la Grande Boucle. La corsa, che nell’affollato calendario 2020 post lockdown non aveva trovato spazio, torna dunque a disputarsi con un’edizione come sempre ricca di giornate impegnative, anche se rispetto alle scorse stagioni saranno in programma otto frazioni invece di nove. Due le cronometro previste, il primo e il penultimo giorno, ma anche tante salite che, come spesso accaduto in passato, al termine della gara premieranno un corridore completo.

Percorso Giro di Svizzera 2021

La corsa si aprirà domenica 6 giugno con una cronometro di 10,9 chilometri con partenza e arrivo a Fraunefeld. A livello altimetrico la prova non presenta alcuna difficoltà, il tracciato sarà infatti completamente pianeggiante, mentre sotto l’aspetto planimetrico i corridori dovranno essere abili ad affrontare le diverse curve presenti nella prima metà del percorso, che nella seconda parte proporrà invece lunghi rettilinei sui quali gli specialisti avranno la possibilità di prendere un buon ritmo. Le cose inizieranno a farsi movimentate già nella seconda frazione, la Neuhausen am Rheinfall – Lachen di 178 chilometri, che già nei primi 100 presenterà un tracciato con diversi saliscendi. Negli ultimi 75, poi, il gruppo si troverà davanti a tre GPM: il primo sarà quello di Ghöch (8,3 km al 4,7%), che sarà subito seguito dalla salita di Oberrichen (7,8 km al 5,1%) e, dopo un tratto pianeggiante (interrotto da un breve strappo non repertoriato), l’ascesa di Litschstrasse (2,4 km all’8,3%), il cui scollinamento sarà posto solamente a 7000 metri dall’arrivo, costituendo dunque un buon trampolino di lancio per un qualche finisseur.

Abbastanza movimentata anche la terza tappa, che prevede 182,1 chilometri da Lachen a Pfaffnau. Dopo una parte iniziale in salita, il tratto centrale sarà più semplice, con solo alcuni brevi strappi (tra cui il GPM di Bottenwilerstrasse, 2,4 km al 6,2%) da affrontare prima di transitare una prima volta sul traguardo, a 46 chilometri dalla conclusione. Da qui, inizierà il circuito finale comprendente l’ascesa di Ohmstalerstrasse (3,4 km al 6,1%), posta a 24 chilometri dall’arrivo, che sarà seguita da una discesa irregolare e da un tratto conclusivo in leggera salita; una giornata, questa, che potrebbe premiare una fuga da lontano, ma nella quale le squadre dei velocisti maggiormente resistenti potrebbero anche cercare di tener chiusa la gara per favorire uno sprint di un gruppo ristretto. Sprint che, quasi sicuramente, non ci sarà il giorno successivo al termine della St. Urban – Gstaad (171 km), nonostante un tracciato perlopiù pianeggiante. Nel finale, infatti, sarà presente l’ascesa di Saanenmöser, una salita di 7500 metri piuttosto pedalabile (la pendenza media sarà del 4,4%) ma il cui scollinamento sarà posto a soli 10 chilometri dal traguardo, quasi tutti di discesa. Chi dovesse transitare in cima con una manciata di secondi di vantaggio, dunque, potrebbe non essere più ripreso.

Con la quinta tappa, invece, sarà proposto il primo arrivo in quota di questa edizione della corsa. Dopo la partenza da Gstaad, i corridori incontreranno subito la salita del Col du Pillon (6,8 km al 5,1%), poi, dopo una lunga discesa, ci saranno più di 100 chilometri completamente pianeggianti (a parte il breve strappo di Varenstrasse, 2,4 km al 5,4%). Si arriva così agli ultimi 30 chilometri di gara, dove si affronterà l’impegnativa ascesa di Erschmatt (8 km all’8,4%), che servirà a selezionare il gruppo in vista della salita finale verso Leukerbad. Anche nella giornata seguente non mancheranno le montagne con la Andermatt – Disentis/Sedrun (130,1 km), frazione che ha dovuto subire delle modifiche rispetto a quanto annunciato originariamente a causa della presenza di neve su alcuni passi alpini. La partenza vedrà la strada salire immediatamente verso il Passo del San Gottardo (2106 metri sul livello del mare, 8,5 km al 7,2%), poi una lunga discesa porterà il plotone quasi fino ai piedi dell’ascesa successiva. Dopo un breve tratto pianeggiante, infatti, il tracciato salirà già fino a Olivone, dove ufficialmente inizierà il GPM del Passo del Lucomagno, lungo ben 18 chilometri e con una pendenza media del 5,6%. Superata anche questa difficoltà e la successiva discesa, gli ultimi dieci chilometri proporranno infine lo strappo di Via Lucmagn (1200 metri al 5,1%) e una leggera salita fino all’arrivo.

Il gran finale prenderà il via con un’impegnativa cronometro di 23,2 chilometri da Disentis/Sedrun ad Andermatt, che dopo un paio di chilometri dalla partenza vedrà i corridori iniziare a salire verso l’Oberalpass (2046 metri di quota, 9,5 km al 6,5%), dove sarà posto anche l’unico rilevamento cronometrico intermedio. Giunti in cima, dopo un breve falsopiano inizierà la discesa, che sarà piuttosto tortuosa negli ultimi cinque chilometri e che terminerà proprio in prossimità del traguardo. Si rimarrà in zona anche per l’ultima frazione, che avrà partenza e arrivo sempre ad Andermatt. Nuovamente, si affronterà l’Oberalpass (ma dalla parte opposta rispetto al giorno precedente), poi il tracciato ricalcherà in buona parte quello visto nella sesta tappa, ma sarà percorso al contrario. Si scalerà dunque ancora il Passo del Lucomagno (16,5 km al 5,3%), seguito da una lunga discesa fino a valle, dove la strada inizierà poi a salire per circa una quarantina di chilometri, gli ultimi 13 dei quali costituiranno il GPM del Passo del San Gottardo, che avrà una pendenza media del 6,8%. Giunti in cima, mancheranno poi solo 15 chilometri all’arrivo, tutti in discesa tranne gli ultimi 4000 metri pianeggianti.

Tappe Giro di Svizzera 2021

Tappa 1 (06/6): Frauenfeld – Frauenfeld (10,9 km – crono)
Tappa 2 (07/6): Neuhausen am Rheinfall – Lachen (178 km)
Tappa 3 (08/6): Lachen – Pfaffnau (182,1 km)
Tappa 4 (09/6): St. Urban – Gstaad (171 km)
Tappa 5 (10/6): Gstaad – Leukerbad (175,2 km)
Tappa 6 (11/6): Andermatt – Disentis/Sedrun (130,1 km)
Tappa 7 (12/6): Disentis/Sedrun – Andermatt (23,2 km –  crono)
Tappa 8 (13/6): Andermatt – Andermatt (159,5 km)

Altimetrie e Planimetrie Giro di Svizzera 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.