Parigi-Nizza 2017, Alaphilippe resiste: “Ho dato tutto; strana sensazione correre contro Contador”

Giornata dura alla Parigi – Nizza 2017, ma Julian Alaphilippe può ritenersi soddisfatto. Malgrado i molteplici attacchi di Alberto Contador, il corridore della QuickStep – Floors è riuscito a mantenere sotto controllo la situazione, conservando la maglia gialla al termine della tappa. Il discorso vittoria finale è tutt’altro che chiuso, ma il francese ha fatto capire di avere i mezzi per resistere malgrado sia una delle prime esperienze da leader in un palcoscenico così importante. “Sono davvero contento, posso trascorrere un altro giorno in giallo – commenta dopo le premiazioni – Sono fiero del lavoro che ha fatto la squadra, in una giornata difficile psicologicamente. Dovevamo sempre mantenere alta la concentrazione, siamo sempre andati a tutta e il finale è stato molto stancante. Ho fatto del mio meglio, ho dato tutto per cercare di perdere il meno possibile”.

Henao ha rosicchiato qualche secondo, ma il giovane transalpino può gestire ancora un buon vantaggio. Gli ostacoli più elevati non sono stati ancora oltrepassati e lo stesso leader ne è consapevole. Con l’arrivo in quota di domani le strategie dei vari corridori potranno cambiare e sarà lecito attendersi attacchi, specialmente da un indomito Contador. Alaphilippe ha un rapporto particolare con il madrileno: classe 1992, è cresciuto ciclisticamente ammirando le sue imprese ed ora ha la possibilità di sfidarlo faccia a faccia, per il successo in una corsa dello spessore della Parigi-Nizza “È una strana sensazione – ammette – Ne parlavo proprio con i miei compagni, poiché fino a qualche tempo fa lo guardavo dalla tv. Il giorno dopo il mio successo è venuto a stringermi la mano per congratularsi. Qualcosa di speciale, la prova del fatto che è un grande campione”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.