Trofeo Laigueglia 2022, Jan Polanc brinda con i compagni: “Sono un gregario, quando vinco è speciale”

Jan Polanc torna al successo dopo cinque anni al Trofeo Laigueglia 2022. E per la terza volta l’ex campione nazionale sloveno lo fa nel nostro paese, aggiungendo alle due perle al Giro d’Italia (2015, 2017) lo splendido trionfo nella semiclassica ligure, coronando la splendida giornata della UAE Team Emirates. Tattica perfetta quella del classe 1992, che dopo averci già provato in precedenza era rimasto attardato e incollato alla ruota di Carlos Rodriguez, ma quando nell’ultimo chilometro è rientrato sulla testa della corsa non ha esitato, scattando in faccia a tutti, con i suoi compagni Alessandro Covi e Juan Ayuso, che fino a quel momento aveva difeso, a completare il podio alle sue spalle.

“Oggi è stato difficile – commenta ai nostri microfoni dopo il traguardo – Eravamo in cinque davanti, poi, quando è caduto Formolo, tutto è diventato difficile, ma eravamo in tanti della nostra squadra e avevamo più opportunità di vincere. Fortunatamente alla fine è andata bene. Dedico questo successo alla mia famiglia. Io sono un gregario ed è difficile che riesca a vincere, ma quando succede è davvero qualcosa di speciale! Sono davvero contento e ringrazio i miei compagni di squadra per il grande lavoro di oggi”.

Il vincitore di giornata commenta la tattica del team e il finale: “Mi sono sentito bene per tutto il giorno, sapevamo che Covi era il nostro uomo veloce quindi lavoravamo con l’idea di lanciarlo per una volata ristretta. Mi sono staccato, ma ho tenuto duro e ho spinto in discesa. Quando ho visto che davanti stavano rallentando e si stavano guardando, ho deciso di provarci ed è andata bene”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button