UAE Team Emirates, Matteo Trentin parla di Tadej Pogacar: “Era da Valverde che non si vedeva un corridore competitivo dalla prima all’ultima corsa dell’anno”

L'anno prossimo lo sloveno proverà a rivincere il Tour, ma secondo Trentin non snobberà le classiche del Nord: "Quest'anno si è divertito molto, non mi sorprenderebbe se ci riprovasse nel 2023"

Matteo Trentin racconta Tadej Pogacar. Intervistato dalla trasmissione di RaiSport Radiocorsa, il corridore trentino ha parlato del fenomeno sloveno, suo compagno di squadra alla UAE Team Emirates, che in questa stagione è stato in grado di conquistare ben 16 successi vincendo praticamente dall’inizio alla fine dell’anno. L’ex campione europeo si è soffermato proprio su questa capacità di essere sempre competitivo del 24enne sloveno, paragonandolo in questo a un altro big del ciclismo mondiale che ha appena appeso la bici al chiodo, Alejandro Valverde, con il quale Pogacar condivide anche il fatto di possedere un ottimo spunto veloce.

Era da Valverde che non si vedeva un corridore competitivo dalla prima all’ultima corsa dell’anno“, le parole di Trentin, che ha sottolineato come Pogacar sia in grado di sviluppare grande potenza in volata, soprattutto alla fine di una gara impegnativa: “È impressionante come migliora più la corsa diventa dura, se vediamo le volate che ha vinto sono sempre state volate di corse molto combattute, molto tirate. Anche se alla Tre Valli Varesine sono arrivati molti corridori, la corsa è stata veramente dura. Nelle volate di gambe, diventa praticamente un velocista“.

Il 33enne trentino ha poi parlato del Pogacar uomo e del Pogacar atleta: “Come persona fa tutto con il sorriso, prende tutto con filosofia, gli piace fare il corridore e traspare sia quando vince che, soprattutto, quando perde. A livello sportivo, invece, è incredibile come voglia essere competitivo in ogni dove, è venuto al Fiandre quest’anno per la prima volta e quasi lo vinceva”. Nel 2023 lo sloveno proverà a rivincere il Tour de France, ma secondo Trentin non snobberà le classiche del Nord: “Quest’anno si è divertito molto alle classiche del Nord, non mi sorprenderebbe se ci riprovasse nel 2023“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button