Human Powered Health, Ben King e Nathan Brown annunciano il ritiro

Doppio ritiro in arrivo in casa Human Powered Health. La formazione statunitense vedrà infatti Nathan Brown appendere la bici al chiodo al termine dei prossimi Campionati Nazionali, tra ormai meno di un mese, mentre a fine stagione sarà Ben King a mettere la parola fine alla sua carriera professionistica. Classe 1991, il primo è passato professionista nel 2014 con la maglia della Garmin – Sharp, rimanendo nel team WorldTour nelle sue successive evoluzioni come Cannondale ed EF, approdando poi alla Rally Cycling, precedente nome del suo attuale team, nel 2020. In carriera non ha mai ottenuto alcun successo da professionista, non dando così seguito alla vittoria al Tour de Beauce 2013 che gli era valsa il grande salto. Tra i suoi migliori risultati spicca un quarto posto di tappa al Giro d’Italia 2016, nella tappa vinta d Giulio Ciccone a Sestola.

Più lunga e prolifica invece la carriera del suo connazionale, che nel 2018 ha vissuto il momento d’oro con i due successi alla Vuelta a España indossando la maglia della Dimension Data, formazione nella quale era approdato nel 2017 dopo aver corso anche lui nel team di Jonathan Vaughters per tre anni. Il suo passaggio al professionismo era invece arrivato nel 2011 con la RadioShack, mentre l’approdo alla Rally Cycling risale al 2020. In totale sono state sei le sue vittorie, conquistando anche un titolo di campione nazionale in linea, prima ancora di passare professionista, e una tappa del Giro di California 2016. Ultimo successo lo scorso anno, trionfando nella sesta tappa del Giro del Portogallo.

Scegli la tua squadra per il Fanta Vuelta a España 2022! Montepremi minimo di 20.000 euro e il primo premio è di 2.000 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button