GP Larciano 2019, percorso invariato per la corsa che conferma grande partecipazione

Prende forma il GP Larciano 2019. Tra i primi appuntamenti della stagione italiana, perfettamente collocato tra Strade Bianche e Tirreno – Adriatico, la corsa toscana si è fortemente rilanciata con lo spostamento di data e conferma per l’anno appena iniziato le sue caratteristiche principali. In programma domenica 10 marzo, l’evento organizzato dalla US Larcianese (con la collaborazione tecnica del GS Emilia) ha dunque potuto nuovamente contare su numerose richieste, che dovrebbero portare alla partenza sei o sette squadre WorldTour, con il parterre che sarà poi completato da una nutrita schiera di formazioni Professional, accompagnate da alcune continental, soprattutto nazionali.

Per il momento gli organizzatori mantengono il riserbo riguardo i nomi delle squadre, così come dei partenti, ma non nascondono la speranza di avere nuovamente al via Vincenzo Nibali, che attualmente non ha inserito la corsa nel suo calendario. Confermato invece in toto il percorso della passata edizione, che fu conquistata proprio dalla Bahrain – Merida con un colpo di mano di Matej Mohoric.

Potendo contare sul supporto economico e dunque sul patrocinio della Municipalità, così come dei suoi sponsor tradizionali, il Gran Premio si preannuncia nuovamente evento maggiore del calendario italiano e della Ciclismo Cup 2019 (per la quale si attende ancora l’ufficialità da parte della Lega, soprattutto dopo quanto emerso riguardo la possibilità che il Giro d’Italia non venga trasmesso dalla Rai, trascinando nell’incertezza anche le altre corse nostrane).

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 14ª tappa del Giro 2019 e vinci 110€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.