Eolo-Kometa, buon debutto a livello Professional con il sesto posto di Luca Pacioni

Buon esordio nella categoria Professional per la Eolo-Kometa. La compagine italiana ha corso ieri la sua prima gara del 2021 (il primo con licenza Professional) alla Classica Comunitat Valenciana 2021, cogliendo un sesto posto con Luca Pacioni. La gara, caratterizzata da un taglio di percorso in extremis e vinta poi da Lorrenzo Manzin, ha creato anche qualche difficoltà alla formazione guidata da Ivan Basso nel finale quando il vento aveva spezzato il gruppo. Il lavoro di alcuni uomini chiave della squadra ha consentito al plotone di ricompattarsi permettendo all’ex Androni di giocarsi le sue carte nello sprint conclusivo.

“Abbiamo avuto diciassette chilometri molto intensi, abbiamo lavorato molto duramente per abbassare il taglio – è stato il commento di Samuele Rivi –  L’esperienza di Francesco Gavazzi è stata fondamentale per gestire questa situazione di gara. Gava ci ha dato tranquillità, ci ha organizzato e abbiamo potuto iniziare a guidare il gruppo degli inseguitori”.

Concetti che trovano eco anche nelle parole di Mattia Frapporti, dodicesimo ieri all’arrivo: “Abbiamo protetto Luca il più possibile per lo sprint, cercando la migliore posizione possibile per lanciarlo. Abbiamo speso delle forze importanti per chiudere il taglio. Ma penso che abbiamo fatto un buon lavoro in questa prima gara”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.