CicloMercato 2022: Arrieta, Filosi, Fuglsang, Girmay, Golas, Goossens, Kristoff, Schelling, Thyssen, Van Poppel, Vlasov

© A.S.O.

Il Tour de France 2021 è alle porte e prima di arrivarci si continua a parlare molto di CicloMercato 2022. La Grande Boucle è tradizionalmente occasione per firmare contratti, ma anche i giorni precedenti sono spesso periodo di grande fermento. E questo 2021 non fa eccezione, con molti rinnovi che sono stati siglati, così come molti nuovi accordi stanno vedendo la luce. Da segnalare anche che ci sono alcune novità per quanto riguarda gli organici delle squadre già per quest’anno e partiamo proprio da questi, alcuni dei quali si riallacciano ad argomenti già affrontati.

Due corridori della Delko hanno infatti già lasciato ufficialmente la nave (che affonda?): si tratta di Biniam Girmay, per il quale si parla di un passaggio alla Intermarché – Wanty – Gobert già dal mese di agosto, e del giapponese Masahiro Ishigami, che invece ha già firmato un accordo con la formazione continental Nippo – Provence – PTS, con la quale debutta infatti proprio oggi in occasione della Volta ao Alentejo. Dopo aver perso molti sponsor e aver avuto apparentemente anche alcuni problemi nei pagamenti, la storica formazione professional marsigliese appare dunque ora in cattive acque, tanto da lasciar andare uno dei suoi maggiori talenti, che aveva peraltro un contratto pluriennale, tra i più lunghi in gruppo.

Altro trasferimento con effetto immediato è quello di Iuri Filosi, che è tornato in gruppo con la maglia della Giotti Victoria – Savini Due, con la quale ha firmato un contratto nel mese di aprile, anche se il suo debutto arriva solamente domani al Giro dell’Appennino e la cosa era rimasta sotto traccia sinora. Casualmente anche lui ex Delko e Nippo, lo scorso anno aveva vissuto una stagione senza grandi soddisfazioni alla Bardiani CSF Faizanè, fallendo l’operazione rilancio che spera di poter concretizzare ora nella formazione italo-rumena, della quale potrebbe essere un reale valore aggiunto.

Per una squadra che fatica, un’altra appare invece molto attiva, non solo con il potenziale colpo Girmay, per il quale non c’è ancora ufficialità. La Intermarché – Wanty – Gobert sembra infatti aver raggiunto altri accordi importanti in questi giorni, in particolare con l’operazione Alexander Kristoff. Inizialmente accostato anche alla Uno-X Pro Cycling, il corridore norvegese sembra ormai indirizzato sempre più verso la formazione belga, che gli garantirebbe la permanenza nel WorldTour e, di conseguenza, un calendario migliore. Oltre a questo innesto, secondo quanto riporta WielerFlits, il team avrebbe ormai concluso anche con Kobe Goossens e Gerben Thijssen, che lascerebbero così una Lotto Soudal in cui non hanno trovato lo spazio che speravano per approdare in una squadra in cui avere maggiori opportunità in prima persona.

A fare da contraltare a questi innesti, la possibile partenza di Danny Van Poppel, che, secondo De Telegraaf, andrebbe invece alla Bora-hansgrohe sempre più certa di perdere Pascal Ackermann e, soprattutto, Peter Sagan. La formazione tedesca comunque non è ferma e sono molte le voci che la vedono protagonista soprattutto in entrata. Tra le conferme del team invece Ide Schelling, che secondo quanto riporta AD, ha firmato un rinnovo dopo le ottime prestazioni di questo inizio di stagione.

Periodo molto concitato anche in casa Astana – Premier Tech. La formazione kazaka sarebbe in una stagione di profondi cambiamenti, con la partenza di Aleksandr Vlasov che appare ormai certa, tanto da essere stata confermata anche da Dmitriy Fofonov a velo-club.net. La destinazione quasi certa è la Bora – hansgrohe di cui sopra, ma l’ufficialità non è ancora arrivata e non potrà succedere prima di un mese abbondante ancora (la famosa regola, ormai aggirata costantemente, che impedisce trasferimenti formali prima di agosto). Il direttore sportivo kazako ribadisce inoltre anche le discussioni in corso con Vincenzo Nibali, per il quale l’opzione di chiudere la carriera dove ha vissuto alcuni dei suoi successi più importanti appare sempre più concreta. Potrebbe invece salutare quasi in massa il contingente spagnolo, secondo quanto riporta l’edizione locale di  Eurosport. Fresco di successo ai campionati nazionali, Omar Fraile sarebbe infatti vicino alla Ineos Grenadiers, mentre Ion Izagirre, Gorka Izagirre e Alex Aranburu potrebbero tornare in patria, firmando con la Movistar. Chi potrebbe invece restare è Jakob Fuglsang, che sul tavolo ha comunque anche una offerta della Cofidis, come riporta Ciro Scognamiglio.

Non stanno comunque ferme neanche le altre squadre con la Deceuninck – QuickStep che avrebbe rinnovato il contratto con Bert Van Lerberghe, gregario in crescita per il Nord, secondo quanto riporta Het Nieuwsblad. Fresco di vittoria nella prova in linea U23, lo spagnolo Igor Arrieta sarebbe invece pronto a firmare il suo primo contratto tra i professionisti con la Equipo Kern Pharma, ovviamente a partire dal prossimo anno. Non dovrebbe invece più essere in gruppo Michal Golas, che lascerà la Ineos Grenadiers per appendere la bici al chiodo alla soglia dei 38 anni.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info