© Bahrain-Merida

Astana, Boaro firma un biennale: “Una nuova fase della mia carriera”

Manuele Boaro lascia la Bahrain – Merida per la Astana. Dopo due stagioni alla formazione emiratina il 31enne veneto ha raggiunto un accordo biennale  nella compagine kazaka. Il 31enne di Bassano del Grappa ha dimostrato in queste ultime stagioni una importante crescita a tutto tondo, diventando un corridore molto completo, capace di aiutare la squadra su ogni terreno. Vincitore quest’anno anche di una tappa al Giro di Croazia, terzo successo da professionista dopo i trionfi a Giro di Danimarca 2014 e Circuit Sarthe 2015, è passato professionista nel 2011 con la Saxo Bank, restando nella struttura poi diventata Tinkoff sino al 2016, passando poi lo scorso anno alla corte di Vincenzo Nibali, che lo ha voluto proprio per la sua versatilità.

“Per me inizia una nuova fase della mia carriera – spiega Boaro – Nuovi compagni, nuove corse e nouve sfide… Ho ancora molta passione ed energia per queso. Voglio diventare un uomo di riferimento per tutta la squadra e ripagare la fiducia che Alexandre Vinokourov mi sta dando”.

Dal canto suo la leggenda kazaka spiega come l’arrivo del corridore italiano è “un perfetto gregario per i capitani”, mostrandosi “sicuro che potrà rinforzare il gruppo per i grandi giri”, in particolare per le sue abilità a crono. “È un cronoman molto forte, che può fare bene sia nelle crono individuali che di di squadra. Non è un segreto che dobbiamo migliorare nella cronosquadre quindi lui ci aiuterà in questo”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.