© Sirotti

Operazione Aderlass, il dottor Schmidt fa il nome di Petacchi. La replica: “Mai fatto una trasfusione di sangue”

Il nome di Alessandro Petacchi compare nelle carte della Operazione Aderlass. È questo quanto riportano il Corriere della Sera e Le Monde, che sono venuti a conoscenza di questo fascicolo di inchiesta internazionale in cui lo spezzino è accusato di aver effettuato una serie di trasfusione tra il 2012 e il 2013, quando militava nella Milram. Squadra per la quale lavorava al tempo il medico tedesco Mark Schmidt, al centro di questa inchiesta, e nella quale correva Danilo Hondo, che in questi giorni ha confessato di aver effettuato trasfusioni con il dottore nella stagione 2011. Il primo avrebbe fatto il nome dell’attuale commentatore RAI, mentre il secondo lo avrebbe confermato.

“Scopro da voi che questo Mark Schmidt era medico sociale del Team Milram quando ci correvo io – risponde Petacchi al Corriere della Sera – Forse seguiva gli atleti tedeschi: io non l’ho mai visto o conosciuto. Non sono mai andato nel suo studio, in Germania o in altri luoghi. Non ho mai fatto una trasfusione di sangue. E non ho idea del motivo per cui compaia il mio nome in questo dossier”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 12ª tappa del Giro 2019 e vinci 78€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.