UAE Tour 2020, finita la quarantena per la Gazprom-Rusvelo: Imerio Cima uscito dall’ospedale

La Gazprom – Rusvelo libera dalla quarantena dopo il contagio di alcuni membri all’UAE Tour 2020. La formazione russa era l’ultima rimasta del blocco di tre squadre costrette all’isolamento dopo che erano stati riscontrati dei casi di positività al CoVID-19, anche proprio tra membri di staff e corridori del team professional. Tra questi è stato confermato ufficialmente solo quello di Dimitry Strakhov, ma dalle informazioni emanate nei giorni scorsi si parlava anche di almeno un altro suo connazionale e di un italiano. Intanto, il suo compagno Imerio Cima è stato rilasciato dall’ospedale, mentre ancora in quarantena sono rimasti un totale di quattro membri della squadra: due corridori e due appartenenti allo staff.

Per gli altri sembra finalmente essere arrivata l’ora di poter tornare a casa. L’unica squadra ancora interamente ferma nel paese è dunque la UAE Team Emirates, che ha scelto una auto-quarantena già prima che fossero annunciate le decisioni riguardo Cofidis, Groupama – FDJ e Gazprom.

“Oggi la maggior parte dei membri della Gazprom – Rusvelo sono stati autorizzati a lasciare la quarantena alla quale sono stati sottoposti negli Emirati Arabi, che era stata affrontata in hotel ad Abu Dhabi per evitare la diffusione del coronavirus. Corridori e staff sono rimasti in hotel per due settimane durante le quali sono stati sottoposti a cinque controlli per il coronavirus. Inoltre, il corridore Imerio Cima è stato dimesso dall’ospedale. Attualmente, restano due ciclisti e due membri dello staff ancora in quarantena nell’ospedale di Abu Dhabi”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.