Intermarché-Wanty-Gobert, il patron del team conferma l’arrivo di Vini Zabù

La Intermarché – Wanty – Gobert conferma l’arrivo della Vini Zabù. Dopo le anticipazioni degli ultimi giorni, è il patron Jean-François Bourlart a fare il punto della situazione, per il quotidiano LaCapitale, riguardo l’approdo di Valentino Sciotti al fianco della struttura belga. Una manovra importante da parte dell’azienda vinicola siciliana, appartenente al marchio Farnese Group, così come per la compagine WorldTour che annuncia così un aumento del proprio budget, passando da nove a undici milioni di euro. Un aumento significativo per una squadra approdata nella massima categoria lo scorso inverno, acquisendo la licenza della CCC, che la aveva a sua volta comprata appena un anno prima dalla BMC.

L’accordo non sembra prevedere la presenza del marchio italiano nel nome, quanto piuttosto sulla maglia in posizione ben visibile, come è attualmente il caso per la Israel Start-Up Nation (portando, ad esempio, ad una maglia speciale in occasione del Giro d’Italia). Reduce da una buona stagione, la formazione di Bourlart ha vissuto momenti di grandi intensità e quest’anno ha partecipato per la prima volta della sua storia a più di un grande giro (hanno corso tutti e tre), nonché a tutto il calendario.

Una stagione lunga nella quale il team non ha sfigurato, conquistando successi importanti a Giro e Vuelta, indossando anche la maglia di leader in Spagna, nonché ottenendo molti piazzamenti di rilievo. Per il prossimo anno la squadra punta ad una ulteriore crescita e nel CicloMercato 2022 si è mostrata come una delle formazioni più attive. L’accordo con la società di Valentino Sciotti permetterà dunque di avere una maggiore liquidità a disposizione.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button