© Sirotti

Ineos Grenadiers, Dave Brailsford: “Bisogna ammettere che altri team ci hanno superato, ora è il momento di reinventarsi”

Dave Brailsford ammette di aver mancato uno step quest’anno nel processo di sviluppo della Ineos Grenadiers. Il team manager della compagine britannica, infatti, dopo le delusioni al Tour e al Giro con i ritiri dei rispettivi capitani Egan Bernal e Geraint Thomas (anche se nel ritiro del gallese la sfortuna ha giocato un ruolo determinante), Brailsford ha ammesso che ora ci sono dei team che li hanno superati e ora dovranno essere bravi a reinventarsi dopo la vittoria di 5 Tour de France consecutivi (7 in 8 edizioni dal 2012 al 2019).

“Se hai trovato un modo per vincere, poi ti attieni a quello – ha spiegato a Het Nieuwsblad Solo ora abbiamo capito che bisogna sempre mettersi in discussione, che dobbiamo reinventarci. Ora è il momento di fare un passo indietro e pensare ai prossimi cinque anni. Dove dobbiamo migliorarci? Non possiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto. Siamo arrivati a un punto in cui bisogna ammettere che altri team ci hanno superato ed è il momento di un approccio diverso”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.