© ASO / Alex Broadway

Arkéa-Samsic, il co-sponsor minaccia di lasciare se proseguirà l’inchiesta intorno a Nairo Quintana

La Arkéa – Samsic potrebbe perdere il suo secondo sponsor se la giustizia francese dovesse proseguire nel caso aperto durante il Tour de France 2020. Lo chiarisce in maniera molto netta il fondatore di Samsic, che spiega le sue intenzioni. La squadra è stata scossa dalle indagini della polizia transalpina che hanno portato alle perquisizioni nelle camere dei corridori colombiani del team, portando inoltre al fermo per due membri dello staff, un medico e un fisioterapista dopo che gli inquirenti hanno trovato “numerosi prodotti medici” e un “metodo che può essere qualificato come doping”. Entrambi sono stati rilasciati e Nairo Quintana ha fermamente negato qualsiasi comportamento scorretto e dopante, spiegando che quanto trovato era solamente un medicinale standard sconosciuto alla gendarmeria francese, ma non illegale.

“Per me le cose sono abbastanza chiare – annuncia Christian Roulleu a Sud-Ouest, sottolineando i danni che questa situazione potrebbe apportare alla sua società – Se ci sarà una accusa ufficiale, ci fermiamo. Se non ci saranno accuse, continueremo […] Per me, se vieni accusato, vuol dire che hai fatto una str***ta, che hai commesso comunque un errore. Per me, non ci sono equivoci”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.