(c) BORA-hansgrohe

Giro di Turchia 2019, la prima volta di Großschartner: “Sono senza parole. Nel finale ci ho creduto”

Felix Großschartner ha vissuto la sua prima volta sulle strade del Giro di Turchia 2019. Mai andato a segno tra i professionisti, lo scalatore della Bora-hansgrohe ha ottenuto il jackpot nella quinta frazione della corsa con arrivo sulla salita di Kartepe. Il 25enne austriaco ha resistito agli attacchi di Merhawi Kudus (Astana) e sferrato la sua offensiva all’interno del chilometro finale, ottenendo così un successo che gli permette anche di balzare al comando della classifica generale davanti all’italiano Valerio Conti (UAE Team Emirates), poi secondo all’arrivo. Per l’ex CCC Sprandi Polkowice sono adesso concrete le speranze di aggiudicarsi la vittoria finale, dopo aver trionfato nella tappa regina sfilando le insegne del primato al compagno Sam Bennett.

“Sono senza parole – ha dichiarato all’arrivo – è la prima vittoria in una gara World Tour e la prima volta che indosso una maglia di leader tra i professionisti. Voglio ringraziare tutta la squadra per il lavoro eccezionale che ha svolto sia oggi che durante l’intera settimana. Nel finale  Michael Schwarzmann è stato fortissimo e mi ha pilotato al meglio ai piedi della salita. Quando siamo rimasti in quattro, ho creduto di potercela fare. Quando Kudus ci ha provato sono stato attento, poi quando me la sono sentita sono partito. Sono felicissimo, ora voglio finalizzare il lavoro domani per me steso e per la squadra”.

 

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 11ª tappa del Giro 2019 e vinci 78€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.