© ASO

Giro del Delfinato 2021, Richie Porte: “Bene che io sia davanti, ma il capitano è Geraint Thomas. Sarà così anche al Tour”

Richie Porte sembra soddisfatto della sua prestazione odierna al Giro del Delfinato 2021. Il corridore della Ineos Grenadiers ha chiuso infatti in sesta posizione la prova a cronometro della corsa a tappe francese, a 14” dal vincitore di giornata Alexey Lutsenko, mettendosi ora davanti al compagno Geraint Thomas in classifica generale. L’australiano, però, non sembra voler mettere in discussione le gerarchie interne (con il gallese che è già stato individuato come capitano per il prossimo Tour), pur spiegando che la sua presenza nei quartieri alti della generale potrà essere utile per avere più opzione nel difficile weekend conclusivo di questo Delfinato.

Posso essere contento. Tutto sommato, non è stata una cattiva prova – ha dichiarato ai nostri microfoni dopo aver concluso la sua prova –  Non so dire se era un crono per specialisti o per puncheur, ma so che era un percorso duro per prendere il ritmo. In ogni caso la forma è abbastanza buona, sono comunque arrivato davanti a buoni corridori. Penso di essere andato bene nella prima parte, nella seconda non ne avevo più, ho provato solo a resistere il più possibile in salita. Credo che negli ultimi 2-3 chilometri, i corridori migliori in salita sono andati davvero forte. Geraint Thomas è il leader per il Tour, ma ora è sicuramente contento che anche io sia lì davanti, perché credo che in questo weekend serviranno tutte le carte del mazzo. Geraint comunque parte davanti nelle gerarchie e vedremo come andrà”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.