©David Ramos / Getty Images

Deceuninck-Quickstep, Fabio Jakobsen torna a pedalare a tre mesi e mezzo dall’incidente al Giro di Polonia

Buone notizie per Fabio Jakobsen e per la Deceuninck-Quickstep. Il corridore neerlandese, vittima tre mesi e mezzo fa di una bruttissima caduta nella prima tappa del Giro di Polonia causata da una manovra scorretta di Dylan Groenewegen (che per questo fatto è stato squalificato nove mesi), è tornato finalmente in sella ad una bici. Il velocista 24enne, che in questo periodo ha subito diverse operazioni per la ricostruzione del volto, ha infatti postato una foto sui suoi profili social nella quale è ritratto insieme alla sua fidanzata Delore, entrambi insieme ai loro mezzi e vestiti per un’uscita in bicicletta.

Questo il messaggio allegato alla foto: “Di nuovo in bici insieme a Delore sulle nostre Specialized Tarmac SL7. Finora è stato un bel viaggio. Con questo post vorrei ringraziare tutti i medici che mi hanno aiutato in questo lungo periodo. Lo stesso vale per la Deceuninck-Quickstep e tutti gli sponsor del mio team, per il supporto che mi hanno dato nel mio processo di riabilitazione. Non vedo l’ora del prossimo intervento chirurgico a gennaio. Nel frattempo inizierò lentamente di nuovo ad allenarmi.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.