© Katusha Alpecin

CicloMercato 2020, confermata la fusione della Katusha-Alpecin con la Israel Cycling Academy?

Risolti i problemi della Katusha – Alpecin? Secondo voci insistenti dalla Vuelta a España 2019 in corso, la dirigenza della formazione elvetica di matrice russa avrebbero trovato un accordo per una fusione che salverebbe il team. A confermarlo sarebbe la radio spagnola RTVE, secondo quale corridori e membri dello staff attualmente impegnati nella corsa iberica ne sarebbero stati informati ieri mattina. Secondo quanto appreso da Ciclo21, la squadra russa e la Israel Cycling Academy sarebbero in continuo contatto e sarebbe soltanto una questione di giorni prima dell’annuncio ufficiale. L’attuale dirigente della Israel Cycling Academy, l’ex corridore svedese Kjell Carlstrom, dovrebbe essere infine l’incaricato della definizione della rosa della nuova squadra che, per forza di cosa, nascerà da un’importante opera di ristrutturazione con numerosi esuberi.

Sarebbe stata quindi scartata l’ipotesi di una fusione con la Corendon – Circus di Mathieu Van Der Poel, in quanto la squadra neerlandese avrebbe imposto come condizione il totale assorbimento dei beni della struttura russa, nonché il licenziamento di tutto o parte del suo personale.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *