© Sirotti

CicloMercato 2020, Bjarne Riis pronto al ritorno nel WorldTour? Ipotesi Katusha e Deceuninck

Bjarne Riis potrebbe tornare nel WorldTour maschile più presto del previsto. Se sinora il suo impegno era soprattutto incentrato sul Team Waoo e le sue ambizioni di diventare formazione Professional, ora arrivano indiscrezioni che lo vorrebbero eventualmente in trattativa con due importanti realtà del movimento internazionale, secondo quanto riporta L’Equipe. La prima opzione è la Katusha – Alpecin, in forti difficoltà dopo l’addio del co-sponsor e del fornitore di biciclette, con il patron Igor Makarov che sarebbe pronto a cedergli la sua struttura, permettendogli così il rientro ad alti livelli dopo quattro stagioni dall’addio alla CSC (di cui era proprietario sino al 2014, per poi cedere la struttura ad Oleg Tinkov e restare team manager fino al termine dell’anno successivo).

L’altra opzione riguarda la Deceuninck – Quickstep, con lo storico team manager Patrick Lefevere che sarebbe pronto a cedere la mano al danese. Una pista questa che al momento sembra meno percorribile, ma che comunque non viene esclusa, anche in seguito alla ormai quasi certa partenza di Philippe Gilbert, che sembrava essere invece l’erede designato dall’esperto dirigente belga. In ogni caso, Riis far arrivare con sé Jakob Fuglsang, in scadenza di contratto con la Astana e autore di un 2019 di altissimo livello, almeno sino al mesto ritiro dal Tour de France, in cui era comunque in lotta per un piazzamento importante.

Dopo le indiscrezioni del quotidiano francese, sono tuttavia arrivate le repliche di alcuni dei diretti interessati. Primo a reagire è il contestato vincitore del Tour de France 1996, che contattato dall’emittente TV2 ha laconicamente risposto via sms scrivendo che “non ha senso parlare di questi rumors” e che “la storia della Katusha è una novità per me“. Ancor più diretto e perentorio Lefevere che commenta via twitter: “Sono consapevole che in oggi non c’era molto news di ciclismo, ma ho il 20% delle azioni della Deceuninck-QuickStep, come potrei vendere la squadra? Basta con queste assurdità L’Equipe. È mancanza di rispetto verso Zdenek Bakala (il proprietario del team, ndr)”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.