Cadel Road Race 2019, Viviani non sbaglia! A Geelong battuti Ewan e Impey

Elia Viviani non sbaglia il colpo e fa sua la Cadel Evans Great Ocean Road Race 2019 finalizzando il perfetto lavoro di squadra della Deceuninck-Quick Step nelle fasi finali della corsa. Il velocista italiano, già a segno nella frazione inaugurale del Tour Down Under e secondo un anno fa, si è aggiudicato la prima gara in linea del calendario World Tour 2019 regolando sul traguardo di Geelong un gruppetto di poco più di 30 unità che si è selezionato nelle fasi finali, con Caleb Ewan (Lotto Soudal) e il vincitore del Down Under Daryl Impey (Mitchelton-Scott) a completare il podio. Il campione in carica Jay McCarthy (Bora-Hansgrohe) non è invece riuscito ad andare oltre l’ottavo posto. Per il campione italiano si tratta della vittoria numero 69 tra i professionisti, la quarta in una prova in linea della massima divisione dopo quelle nel GP Ouest France (2017) e la doppietta consecutiva nell’ultimo biennio alla Classica di Amburgo.

Gran parte del merito, come detto, va alla formazione belga, capace di bloccare la corsa nell’ultima tornata, mettendo il suo capitano – tra i pochi velocisti a restare nelle posizioni d’avanguardia dopo la salita posta ai -11 dall’arrivo – nelle condizioni ideali per sprintare. Le fasi iniziali della prova, articolata su un totale di 164 chilometri, ha infatti registrato l’azione di appena tre uomini: Laurens De Vreese (Astana) insieme alla coppia dell’Australia Cycling Team-Kordamentha formata da Carter Turnbull e Nathan Elliott. Arrivato a guadagnare oltre 4′ sul gruppo, il drappello al comando si è sgretolato a poco meno di 40 dal traguardo, quando De Vreese ha salutato la compagnia decidendo di procedere in solitaria.

Alle spalle, intanto, all’inizio del penultimo giro si sono sganciati dal plotone il compagno di squadra del fuggitivo, Davide Ballerini (Astana) e Nic Dlamini (Dimension-Data), con l’italiano che è riuscito ad operare il ricongiungimento, chiudendo un buco di 2’20”, in cima allo strappo di Challambra ai -26. A questo punto la formazione kazaka, che ha inevitabilmente messo il più stanco De Vreese a lavorare in funzione del compagno, ha visto elevarsi esponenzialmente le sue chance di vittoria finale potendo gestire un margine di 2’15” sul gruppo principale, dal quale si sono mossi senza fortuna, nel frattempo, Rob Stannard (Mitchelton-Scott) e Kenny Elissonde (Team Sky).

Iniziato l’ultimo giro con un gap di 1′, Ballerini ha potuto imboccare per l’ultima volta Challambra con soli 30” da poter gestire. A scandire il ritmo alle sue spalle sono stati dapprima gli uomini della Education First e poi Richie Porte (Trek-Segafredo), favorendo così l’aggancio ai -9. A questo punto sono stati ancora i corridori italiani ad infiammare la contesa, con l’accelerazione in contropiede di Diego Ulissi (UAE Team Emirates) alla quale ha replicato immediatamente Daniel Oss (Bora-Hansgrohe). La rasoiata del livornese ha il merito di assottigliare ulteriormente il gruppo principale, riducendolo a non più di una ventina di unità, ma non gli permette di fare il vuoto.

Il tratto iniziale della discesa permette ad altri uomini di tornare sotto, con il nuovo “dente” posto ai -6 che registra l’attacco di Dylan Van Baarle (Team Sky), sul quale si portano subito Lucas Hamilton (Mitchelton-Scott) e Dries Devenyns (Deceuninck – Quick Step). Il terzetto viene però raggiunto in meno di un chilometro e quando ne mancano poco più di 3 alla linea d’arrivo è l’atteso Luis León Sánchez (Astana) a cercare la sortita. Neppure lo spagnolo riesce tuttavia a fare il vuoto alle sue spalle, col gruppetto che si allunga ad ogni accelerazione e registra un nuovo tentativo di Van Baarle che viene prontamente rintuzzato, col compagno di squadra Pavel Sivakov (Team Sky) che ne sfrutta l’inerzia per provarci in vista della flamme rouge.

Tornato compatto in prossimità dell’ultimo chilometro, il gruppo si prepara all’inevitabile volata. La Deceuninck-Quick Step si impossessa del comando delle operazioni con Michael Mørkøv, che conduce alla perfezione Viviani agli ultimi 250 metri. Il 29enne di Isola della Scala sceglie il momento giusto per aprire il gas e guadagna subito una manciata di metri su Caleb Ewan, al quale non basta beneficiare della scia per riportarsi sotto con ambizioni di sorpasso. L’australiano non riesce infatti mai ad uscire del tutto dalla ruota dell’azzurro, pur riuscendo ad affiancarlo negli ultimissimi metri, e deve così accontentarsi della piazza d’onore rimandando ulteriormente l’appuntamento con la prima vittoria con la nuova divisa.

Ordine di Arrivo Cadel Evans Great Ocean Road Race 2019

1 VIVIANI Elia DECEUNINCK  –  QUICK – STEP 03:54:35
2 EWAN Caleb LOTTO SOUDAL 03:54:35
3 IMPEY Daryl MITCHELTON – SCOTT 03:54:35
4 GIBBONS Ryan TEAM DIMENSION DATA 03:54:35
5 DEBUSSCHERE Jens TEAM KATUSHA ALPECIN 03:54:35
6 ROWE Luke TEAM SKY 03:54:35
7 MØRKØV Michael DECEUNINCK  –  QUICK – STEP 03:54:35
8 MC CARTHY Jay BORA – HANSGROHE 03:54:35
9 DOULL Owain TEAM SKY 03:54:35
10 SANCHEZ Luis León ASTANA PRO TEAM 03:54:35
11 COSNEFROY Benoit AG2R LA MONDIALE 03:54:35
12 GESINK Robert Team Jumbo – Visma 03:54:35
13 ULISSI Diego UAE TEAM EMIRATES 03:54:35
14 ELISSONDE Kenny TEAM SKY 03:54:35
15 GUERREIRO Ruben TEAM KATUSHA ALPECIN 03:54:35
16 HAMILTON Christopher TEAM SUNWEB 03:54:35
17 POELS Wout TEAM SKY 03:54:35
18 BYSTRØM Sven Erik UAE TEAM EMIRATES 03:54:35
19 BETTIOL Alberto EF Education First 03:54:35
20 DENZ Nico AG2R LA MONDIALE 03:54:35
21 POLANC Jan UAE TEAM EMIRATES 03:54:35
22 SUNDERLAND Dylan AUSTRALIA 03:54:35
23 VALGREN ANDERSEN Michael TEAM DIMENSION DATA 03:54:35
24 ROSSKOPF Joseph BMC RACING TEAM 03:54:35
25 BENNETT George Team Jumbo – Visma 03:54:35
26 CHEVRIER Clément AG2R LA MONDIALE 03:54:35
27 LATOUR Pierre AG2R LA MONDIALE 03:54:35
28 HINDLEY Jai TEAM SUNWEB 03:54:35
29 PORTE Richie TREK – SEGAFREDO 03:54:35
30 KUZNETSOV Viacheslav TEAM KATUSHA ALPECIN 03:54:35
31 WOODS Michael EF Education First 03:54:35
32 SLAGTER Tom-Jelte TEAM DIMENSION DATA 03:54:35
33 HAMILTON Lucas MITCHELTON – SCOTT 03:54:35
34 CAVAGNA Rémi DECEUNINCK  –  QUICK – STEP 03:54:46
35 SCULLY Tom EF Education First 03:54:48
36 SIVAKOV Pavel TEAM SKY 03:54:50
37 SMITH Dion MITCHELTON – SCOTT 03:55:00
38 EDMONDSON Alexander MITCHELTON – SCOTT 03:55:00
39 HALLER Marco TEAM KATUSHA ALPECIN 03:55:02
40 OSS Daniel BORA – HANSGROHE 03:55:13
41 DEVENYNS Dries DECEUNINCK  –  QUICK – STEP 03:55:20
42 VAN BAARLE Dylan TEAM SKY 03:55:30
43 BALLERINI Davide ASTANA PRO TEAM 03:55:39
44 POGAČAR Tadej UAE TEAM EMIRATES 03:55:39
45 PHILIPSEN Jasper UAE TEAM EMIRATES 03:55:39
46 BOL Cees TEAM SUNWEB 03:55:39
47 OWSIAN Lukasz BMC RACING TEAM 03:55:48
48 SAJNOK Szymon BMC RACING TEAM 03:55:48
49 VENTOSO ALBERDI Francisco Jose BMC RACING TEAM 03:55:48
50 KNEES Christian TEAM SKY 03:55:48
51 REIJNEN Kiel TREK – SEGAFREDO 03:55:48
52 FOMINYKH Daniil ASTANA PRO TEAM 03:55:48
53 HAGEN Carl Fredrik LOTTO SOUDAL 03:55:48
54 MORTON Lachlan EF Education First 03:55:48
55 STORER Michael TEAM SUNWEB 03:55:48
56 TOOVEY Ayden AUSTRALIA 03:55:48
57 BOARO Manuele ASTANA PRO TEAM 03:55:48
58 MARCZYNSKI Tomasz LOTTO SOUDAL 03:56:04
59 FREIBERG Michael AUSTRALIA 03:56:04
60 LEEZER Thomas Team Jumbo – Visma 03:56:04
61 PANTANO GOMEZ Jarlinson TREK – SEGAFREDO 03:56:04
62 CLARKE William TREK – SEGAFREDO 03:56:04
63 KNOX James DECEUNINCK  –  QUICK – STEP 03:56:04
64 MERTZ Remy LOTTO SOUDAL 03:56:32
65 DE LA PARTE Victor BMC RACING TEAM 03:56:48
66 WHITE Nicholas AUSTRALIA 03:57:21
67 PETERS Nans AG2R LA MONDIALE 03:57:21
68 HANSEN Adam James LOTTO SOUDAL 03:57:21
69 DUPONT Hubert AG2R LA MONDIALE 03:57:21
70 DOCKER Mitchell EF Education First 03:57:57
71 STETINA Peter TREK – SEGAFREDO 03:58:18
72 WHELAN James EF Education First 03:58:18
73 SWEENY Harrison AUSTRALIA 03:58:54
74 STANNARD Robert MITCHELTON – SCOTT 03:58:54
75 DURBRIDGE Luke MITCHELTON – SCOTT 03:58:54
76 GREGAARD WILSLY Jonas ASTANA PRO TEAM 03:58:54
77 WYNANTS Maarten Team Jumbo – Visma 03:58:54
78 SUTHERLAND Rory UAE TEAM EMIRATES 04:00:15
79 DOWSETT Alex TEAM KATUSHA ALPECIN 04:00:15
80 HONORÉ Mikkel Frølich DECEUNINCK  –  QUICK – STEP 04:00:15
81 BAK YTTING Lars TEAM DIMENSION DATA 04:00:15
82 DE GENDT Thomas LOTTO SOUDAL 04:00:15
83 DE KORT Koen TREK – SEGAFREDO 04:00:15
84 GIDICH Yevgeniy ASTANA PRO TEAM 04:00:15
85 BLYTHE Adam LOTTO SOUDAL 04:00:15
86 SABATINI Fabio DECEUNINCK  –  QUICK – STEP 04:00:15
87 WALSCHEID Maximilian Richard TEAM SUNWEB 04:01:02
88 O’CONNOR Ben TEAM DIMENSION DATA 04:01:42
89 DE VREESE Laurens ASTANA PRO TEAM 04:03:00
90 GEDIMINAS Bagdonas AG2R LA MONDIALE 04:03:00
91 MARECZKO Jakub BMC RACING TEAM 04:03:00
92 FRÖHLINGER Johannes TEAM SUNWEB 04:03:00
93 MULLEN Ryan TREK – SEGAFREDO 04:03:00
94 PÖSTLBERGER Lukas BORA – HANSGROHE 04:03:00
95 BODNAR Maciej BORA – HANSGROHE 04:03:00
96 GATTO Oscar BORA – HANSGROHE 04:03:00
97 STRAKHOV Dmitrii TEAM KATUSHA ALPECIN 04:03:00
98 ELLIOTT Nathan AUSTRALIA 04:03:00
99 VAN POPPEL Danny Team Jumbo – Visma 04:03:00
DNF MÜHLBERGER Gregor BORA – HANSGROHE
DNF SCHWARZMANN Michael BORA – HANSGROHE
DNF BEWLEY Sam MITCHELTON – SCOTT
DNF KANTER Max TEAM SUNWEB
DNF HOFSTEDE Lennard Team Jumbo – Visma
DNF LINDEMAN Bert-Jan Team Jumbo – Visma
DNF OLIVEIRA Ivo UAE TEAM EMIRATES
DNF MCLAY Daniel EF Education First
DNF DLAMINI Nicholas TEAM DIMENSION DATA
DNF DAVIES Scott TEAM DIMENSION DATA
DNF TURNBULL Carter AUSTRALIA

 

Partecipa al Fanta Giro d'Italia e scegli la tua squadra per la 16ª tappa. Montepremi minimo di 500 euro!

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button