© Sirotti

Bilancio Squadre 2018: Katusha-Alpecin

In casa Katusha-Alpecin la stagione 2018 verrà ricordata come quella degli equivoci. Rinunciato a un velocista sui generis, ma in grado di imporsi anche nelle Classiche Monumento, per puntare tutte le fiches su uno degli sprinter più quotati sulla scena internazionale, la formazione russa ha chiuso con un misero bottino di cinque vittorie che la rendono la meno prolifica dell’intero circuito WorldTour. Appena 26 sono stati i podi complessivi, primato negativo condiviso con la Dimension Data, ovvero meno della metà di quelli ottenuti nel 2017, quando furono in tutto 55. Quattro successi su cinque sono stati portati in dote da corridori tedeschi e altrettanti sono maturati in corse a tappe, con lo zero nella casella delle corse in linea e l’ottavo acuto di Tony Martin nella cronometro dei campionati nazionali di Germania a completare il bilancio. 

Cosa ha funzionato

Per continuità di rendimento la nota lieta risponde al nome di Nils Politt. Alla soglia dei 24 anni il tedesco ha rotto il ghiaccio nella massima categoria durante il Giro di Germania, sfiorando anche il successo nella classifica generale, in coda a una stagione che lo ha visto accomodarsi sulla piazza d’onore in una tappa della Parigi-Nizza, chiudere al settimo posto la Parigi-Roubaix e nella top 20 il Giro delle Fiandre, entrambe corse per la terza volta in carriera. Si tratta di fatto di sporadici ristori in un deserto di torrida tristezza.

Le uniche affermazioni in gare WorldTour le ha regalate Marcel Kittel, a segno due volte alla Tirreno-Adriatico, ma la stagione dell’ex Quick-Step Floors è per il resto scorsa via all’insegna della mediocrità, tra liti a mezzo stampa con la dirigenza e un rendimento ben al di sotto delle aspettative che gli ha consigliato di mollare gli ormeggi già a fine agosto dopo aver steccato malamente tutti gli appuntamenti cerchiati di rosso sul calendario.

Il pokerissimo di vittorie è stato completato da Nathan Haas, che ha gettato fumo negli occhi al Tour of Oman prima di dar vita alla solita stagione condita da tanta continuità, ma pochi guizzi vincenti, mentre Tony Martin si è rivelato per l’ennesima volta profeta in patria senza tuttavia riuscire ad esprimersi sui livelli del passato, preferendo abbandonare la nave a fine anno al pari di altri sei compagni.

Tra di loro anche l’interessante colombiano Jhonatan Restrepo, capace di sfiorare il successo di tappa alla Vuelta e tra i pochissimi a meritare la sufficienza nell’annus horribilis. Sempre in tema di linea verde si sono inoltre rivelati positivi gli impatti nella categoria dell’italiano Matteo Fabbro, spesso in fuga nella sua stagione di apprendistato, e del belga Steff Cras, che ha inscritto il proprio nome nella top ten delle classifiche di Arctic Race of Norway e Giro della Slovacchia.

Cosa non ha funzionato

Alzi la mano chi si è accorto della presenza di Ilnur Zakarin sulle strade del Tour de France e della Vuelta a España. Lo scalatore russo c’era, ma si è visto ben poco. Non può infatti soddisfare il nono posto finale alla Grande Boucle, specie se maturato nell’anno che ha fatto seguito al quinto-terzo in classifica generale messo a registro nell’accoppiata Giro-Vuelta e se nell’unica partecipazione precedente Oltralpe era tornato a casa con un pesante successo di tappa.

Mediocre anche il ruolino di marcia dell'”usato sicuro” Simon Spilak, il cui miglior risultato corrisponde al sesto posto finale in un Giro di Svizzera nel quale si presentava al via da campione in carica. Decisamente troppo poco per un corridore che nelle corse a tappe di una settimana ha più volte dimostrato di valere i grandi calibri internazionali grazie alle sue doti in salita e a crono.

Oltre al già citato Kittel, il vero flop di un 2018 in cui buona parte delle speranze di alimentare il bottino di squadra era affidato proprio a lui, non hanno rubato l’occhio neppure le performance di seconde linee dotate di buone qualità come il figlio d’arte Rick Zabel e il danese Mads Würtz Schmidt, entrambi incapaci di cogliere un risultato pieno come gli era capitato in passato. Emblematico anche il rendimento del neerlandese Maurits Lammertink, che ha vissuto di gran lunga la sua giornata migliore in occasione dei Campionati Europei di Glasgow, indossando però la divisa della nazionale.

Top/Flop

+++ Nils Politt
++ Nathan Haas
+ Jhonatan Restrepo
– Tony Martin
— Ilnur Zakarin
— Marcel Kittel

Miglior Momento

La vittoria conseguita da Marcel Kittel a Fano nella sesta tappa della Tirreno-Adriatico, la seconda in quattro giorni e sempre a spese dell’iridato in carica Peter Sagan (Bora-Hansgrohe), aveva dato l’illusione al teutonico di aver finalmente trovato i meccanismi giusti con un treno decisamente in fieri. Invece si è rivelato il nadir di un’annata tribolata e che, nonostante fosse soltanto metà marzo, non lo ha visto più gioire.

Migliori Risultati

VITTORIE
26/08/2018GERPOLITT Nils2.1sGerDeutschland Tour, Stage 4 : Lorsch – Stuttgart
29/06/2018GERMARTIN TonyNCT2GerNational Championships Germany (Einhausen) I.T.T.
12/03/2018GERKITTEL Marcel2.WT1sItaTirreno – Adriatico, Stage 6 : Numana – Fano
8/03/2018GERKITTEL Marcel2.WT1sItaTirreno – Adriatico, Stage 2 : Camaiore – Follonica
14/02/2018AUSHAAS Nathan2.HCsOmaTour of Oman, Stage 2 : Al Seeb – Al Bustan
Totale: 5
SECONDI POSTI
8/09/2018GERPOLITT Nils2.HCsGbrTour of Britain, Stage 7 : West Bridgford – Mansfield
5/09/2018COLRESTREPO VALENCIA JhonatanGT2sEspVuelta a España, Stage 11 : Mombuey – Luinta
26/08/2018GERPOLITT Nils2.1GerDeutschland Tour
25/08/2018GERPOLITT Nils2.1sGerDeutschland Tour, Stage 3 : Trier – Merzig
13/08/2018GERKITTEL Marcel2.WT2sNedBinckBank Tour, Stage 1 : Heerenveen – Bolsward
22/06/2018PORGONÇALVES Jose Isidro MacielNCT3PorNational Championships Portugal (Belmonte) I.T.T.
14/06/2018AUSHAAS Nathan2.WT1sSuiTour de Suisse, Stage 6 : Fiesch – Gommiswald
22/05/2018GERMARTIN TonyGT2sItaGiro d’Italia, Stage 16 : Trento – Rovereto I.T.T.
8/03/2018GERPOLITT Nils2.WT1sFraParis – Nice, Stage 5 : Salon-de-Provence – Sisteron
23/02/2018GERKITTEL Marcel2.WT3sUaeAbu Dhabi Tour, Stage 3 : Abu Dhabi – Abu Dhabi
10/02/2018AUTHALLER Marco2.HCsUaeDubai Tour, Stage 5 : Dubai – Dubai
Totale: 11
TERZI POSTI
14/10/2018AUSHAAS Nathan2.WT3TurPresidential Tour of Turkey
13/10/2018AUSHAAS Nathan2.WT3sTurPresidential Tour of Turkey, Stage 5 : Selçuk – Manisa
3/10/2018GERPOLITT Nils1.HCGerMünsterland Giro
6/09/2018SuiTeam Katusha – Alpecin2.HCsGbrTour of Britain, Stage 5 : Cockermouth – Whinlatter Pass T.T.T.
7/07/2018GERKITTEL MarcelGT1sFraTour de France, Stage 1 : Noirmoutier-en-l’Ile – Fontenay-le-Comte
28/06/2018GBRDOWSETT AlexNCT2GbrNational Championships Great Britain (Stamfordham) I.T.T.
22/06/2018PORMACHADO Tiago Jose PintoNCT3PorNational Championships Portugal (Belmonte) I.T.T.
10/06/2018AUSHAAS Nathan2.WT1sSuiTour de Suisse, Stage 2 : Frauenfeld – Frauenfeld
9/05/2018PORGONÇALVES Jose Isidro MacielGT2sItaGiro d’Italia, Stage 5 : Agrigento – Santa Ninfa (Valle del Belice)
8/02/2018GERKITTEL Marcel2.HCsUaeDubai Tour, Stage 3 : Dubai – Fujairah
Totale: 10
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.