© Unipublic / Charly Lopez

Regolamento Vuelta a España 2021: Come funzionano Abbuoni, Tempo Massimo e Classifiche?

Andiamo a scoprire nel dettaglio il regolamento della Vuelta a España 2021. Come di consueto, in questo articolo vi proponiamo gli aspetti più importanti del regolamento dell’ultimo GT dell’anno, in programma dal 14 agosto al 5 settembre, che rispetto all’ultima edizione vede qualche novità, come l’aggiunta di abbuoni in cima ad alcune salite e cambiamenti nell’assegnazione dei punti al traguardo, che da quest’anno saranno diversificati a seconda della categoria della tappa (come accade da anni al Tour e al Giro). Di seguito, potete dunque trovare alcuni dei passaggi fondamentali delle norme della corsa spagnola, come informazioni su Abbuoni, Tempo Massimo e le varie Classifiche, fondamentali per seguire al meglio la corsa. In particolare i dettagli dei punteggi di assegnazione della Maglia Verde e della Maglia a Pois, attribuite tramite classifica a punti, oltre chiaramente di Maglia Bianca e Maglia Rossa, graduatorie che vengono invece calcolate a tempi.

Abbuoni Vuelta a España 2021

In tutte le frazioni in linea (sono quindi escluse le due cronometro) verranno assegnati ai primi tre classificati all’arrivo rispettivamente 10, 6 e 4 secondi di abbuono. Per i traguardi intermedi, invece, verranno attribuiti 3, 2 e 1 secondo di abbuono ai primi tre corridori che vi transiteranno. Rispetto alla scorsa edizione, tuttavia, è presente una novità: come accade da qualche anno al Tour de France, alcune salite assegneranno infatti un bonus in secondi (sempre 3″, 2″ e 1″) ai primi tre a transitare al GPM. Nelle tappe in cui ciò avverrà (precisamente, la 3a, la 7a, la 9a, la 10a, l’11a, la 12a, la 15a, la 17a, la 18a e la 20a), non sarà però attribuito alcun abbuono al traguardo volante. Gli sprint intermedi che assegneranno bonus in secondi saranno dunque quelli presenti nelle tappe 2, 4, 5, 6, 8, 13, 14, 16 e 19 (che, dunque, non conterranno salite con abbuoni).

Tempo massimo Vuelta a España 2021

Al fine di stabilire il tempo massimo di percorrenza le tappe sono state suddivise in sei categorie, basate sul livello di difficoltà.

Categoria 1 (Tappe senza difficoltà: tappe 2, 5)
Il tempo del vincitore è aumentato:
• 7% se la media oraria è inferiore o uguale a 34 km/h;
• 8% oltre i 34 km/h fino a 36 km/h;
• 9% oltre i 36 km/h fino a 38 km/h;
• 10% oltre i 38 km/h fino a 40 km/h;
• 11% oltre i 40 km/h fino a 42 km/h;
• 12% oltre i 42 km/h fino a 44 km/h;
• 13% oltre i 44 km/h fino a 46 km/h;
• 14% oltre i 46 km/h fino a 48 km/h;
• 15% oltre i 48 km/h.

Categoria 2 (Tappe di media difficoltà: tappe 4, 6, 8, 13, 16)
Il tempo del vincitore è aumentato:
• 6% se la media oraria è inferiore o uguale a 34 km/h;
• 7% oltre i 34 km/h fino a 36 km/h;
• 9% oltre i 36 km/h fino a 38 km/h;
• 11% oltre i 38 km/h fino a 40 km/h;
• 13% oltre i 40 km/h fino a 42 km/h;
• 15% oltre i 42 km/h fino a 44 km/h;
• 17% oltre i 44 km/h fino a 46 km/h;
• 19% oltre i 46 km/h.

Categoria 3 (Tappe difficili: tappe 10, 11, 12, 19)
Il tempo del vincitore è aumentato:
• 6% se la media oraria è inferiore o uguale a 32 km/h;
• 8% oltre i 32 km/h fino a 34 km/h;
• 10% oltre i 34 km/h fino a 36 km/h;
• 12% oltre i 36 km/h fino a 38 km/h;
• 14% oltre i 38 km/h fino a 40 km/h;
• 16% oltre i 40 km/h fino a 42 km/h;
• 18% oltre i 42 km/h.

Categoria 4 (Tappe di montagna: tappe 3, 7)
Il tempo del vincitore è aumentato:
• 6% se la media oraria è inferiore o uguale a 30 km/h;
• 8% oltre i 30 km/h fino a 32 km/h;
• 10% oltre i 32 km/h fino a 34 km/h;
• 12% oltre i 34 km/h fino a 36 km/h;
• 14% oltre i 36 km/h fino a 38 km/h;
• 16% oltre i 38 km/h fino a 40 km/h;
• 18% oltre i 40 km/h.

Categoria 5 (Tappe difficili di montagna: tappe 9, 14, 15, 17, 18, 20)
Il tempo del vincitore è aumentato:
• 10% se la media oraria è inferiore o uguale a 30 km/h;
• 12% oltre i 30 km/h fino a 32 km/h;
• 14% oltre i 32 km/h fino a 34 km/h;
• 16% oltre i 34 km/h fino a 36 km/h;
• 18% oltre i 36 km/h fino a 38 km/h;
• 20% oltre i 38 km/h fino a 40 km/h;
• 22% oltre i 40 km/h.

Categoria 6 (Cronometro: tappe 1, 21)
Il tempo massimo concesso è superiore del 35% rispetto a quello del vincitore nella cronometro.

Ai sensi dell’articolo 2.6.032 del Regolamento UCI, e solo in casi eccezionali e imprevedibili di forza maggiore, il Collegio dei Commissari, d’intesa con la Direzione di Gara, può allungare il tempo massimo. I corridori che siano giunti fuori tempo massimo e poi siano stati riammessi in gara dal Collegio dei Commissari perderanno tutti i punti conquistati nelle varie classifiche.

Le tappe della Vuelta a España 2021 sono state classificate come segue:
Categoria 1: Tappe 2 e 5
Categoria 2: Tappe 4, 6, 8, 13 e 16
Categoria 3: Tappe 10, 11, 12 e 19
Categoria 4: Tappe 3 e 7
Categoria 5: Tappe 9, 14, 15, 17, 18 e 20
Categoria 6: Tappe 1 e 21

Classifiche Vuelta a España 2021

Le graduatorie dei concorrenti e delle squadre sono determinati da due tipi di classifiche: a tempo e a punti.

Classifiche a tempi

La classifica generale individuale, il cui simbolo del primato è la Maglia Rossa, è derivata dalla somma dei tempi fatta registrare dai corridori in ogni tappa, applicando i corrispondenti abbuoni e le eventuali penalità. Il corridore che avrà fatto registrare il tempo totale più basso, guiderà la classifica. In caso di parità di tempo tra due o più corridori, la prima discriminante è data dai centesimi registrati nelle tappe a cronometro individuali. In caso di ulteriore parità, la seconda discriminante sarà data dai piazzamenti nelle singole tappe, mentre l’ultimo criterio considererà decisivo il miglior piazzamento ottenuto nell’ultima tappa.

Ai corridori nati dopo il 1 Gennaio 1996 verrà riservata la classifica dei giovani, il cui simbolo del primato è la Maglia Bianca.

La classifica a squadre, invece, si ottiene tramite la somma dei tempi dei tre migliori corridori di ogni squadra per ogni tappa. In caso di parità di tempo, la prima discriminante sarà data dal numero di primi posti ottenuti nella classifica a squadre al termine delle singole tappe, seguita dal numero di secondi posti e così via. Se il pareggio persiste la discriminante definitiva sarà il piazzamento in classifica generale individuale del miglior corridore. Se una squadra dovesse a ridursi ad avere meno di tre corridori in gara, sarà automaticamente eliminata dalla classifica generale. Ai sensi dell’articolo 2.6.018, tutti i corridori della squadra in testa alla classifica indosseranno un numero distintivo rosso dato dall’organizzazione.

Classifiche a punti

Le classifiche a punti sono compilate sommando i punti assegnati nei rispettivi traguardi in ciascuna delle 21 tappe in programma.

Per la classifica generale finale Individuale a punti si sommeranno i punti che ogni corridore avrà guadagnato all’arrivo e in tutti i traguardi volanti di ogni singola tappa, cronometro comprese. Il vincitore sarà colui che avrà totalizzato il punteggio più alto. In caso di parità, la prima discriminante sarà il numero di tappe vinte, seguita dal numero di vittorie ottenute nei traguardi volanti. In caso di ulteriore parità si terrà conto della classifica individuale generale a tempo.

Per la classifica generale finale del Gran Premio della Montagna si sommeranno i punti ottenuti dai corridori in tutte le salite repertoriate. Il vincitore sarà colui che avrà totalizzato più punti. In caso di parità, la prima discriminante premierà colui che è transitato per primo sulla “Cima Alberto Fernández”. Se nessuno dei corridori in lizza avrà vinto la “Cima Alberto Fernández”, allora a fare da prima discriminante saranno i primi posti ottenuti nei GPM di categoria Especial. In caso di ulteriore parità, si terrà conto delle vittorie ottenute nei GPM di prima categoria, seconda categoria e così di seguito. Come ultima discriminante, si terrà conto della classifica individuale generale a tempi.

Nelle classifiche finali verranno classificati solo i concorrenti che avranno portato a termine la corsa.

Classifica a punti – Maglia Verde

a) All’arrivo di ogni tappa, a seconda della categoria della tappa, saranno assegnati i seguenti punti:

Tappe pianeggianti: tappe 2, 4, 5, 8, 13 e 16 (primi 15 classificati): 50-30-20-18-16-14-12-10-8-7-6-5-4-3-2
Tappe di media montagna: tappe 6, 10, 11, 12 e 19 (primi 15 classificati): 30-25-22-19-17-15-13-11-9-7-6-5-4-3-2
Tappe di alta montagna: tappe 3, 7, 9, 14, 15, 17, 18, 20 (primi 15 classificati): 20-17-15-13-11-10-9-8-7-6-5-4-3-2-1
Tappe a cronometro: tappe 1 e 21 (primi 15 classificati): 20-17-15-13-11-10-9-8-7-6-5-4-3-2-1

b) Ad ogni Traguardo Volante (primi 5 classificati): 20-17-15-13-10

In caso di parità di piazzamento, ai corridori ex aequo saranno assegnati i punti corrispondenti alla posizione ottenuta, ma tali punti saranno suddivisi fra i corridori interessati dalla parità.

Gran Premio della Montagna – Maglia a Pois Azzurri

Per determinare la classifica di miglior scalatore vengono sommati i punti conquistati secondo l’ordine di passaggio su ogni GPM repertoriato, in base a cinque categorie distinte. Al termine di ogni tappa viene dunque calcolata la somma per compilare una classifica che si sommerà giorno dopo giorno per determinare la classifica generale.

Clicca qui per scoprire tutte le salite della Vuelta a España 2021

Categorie e punteggi Salite Vuelta a España 2021

Questi i punteggi assegnati in cima alle salite:
Cima Alberto Fernandez (1): 20-15-10-6-4-2 punti assegnati dal primo al sesto corridore classificato;
Categoria Especial (2): 15-10-6-4-2 punti assegnati dal primo al quinto corridore classificato;
Prima Categoria (13): 10-6-4-2-1 punti assegnati dal primo al quinto corridore classificato;
Seconda Categoria (13): 5-3-1 punti assegnati dal primo al terzo corridore classificato;
Terza Categoria (14): 3-2-1 punti assegnati dal primo al terzo corridore classificato.

Premio della combattività

È il premio per il corridore che si è mostrato come il più generoso e con il maggiore spirito sportivo. Questo premio si assegnerà in tutte le tappe in linea. Al termine di ogni tappa, un’apposita giuria selezionerà tre corridori ritenuti meritevoli del premio, tra i quali saranno poi i telespettatori a scegliere votando per via telematica (tramite internet o telefono). Il corridore più votato sarà quindi nominato corridore più combattivo di giornata. In caso di parità, sarà il Presidente di Giuria a prendere la decisione finale. Il corridore più combattivo indosserà un numero giallo nella tappa successiva. L’ultimo giorno di corsa, la giuria voterà il “Super combattivo” di tutta la Vuelta, che prenderà parte anche alla cerimonia di premiazione finale.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *