Nippo-Fantini, Pelosi commenta l’esclusione dal #Giro100: “Mi chiedo come mai la Federciclismo non sia intervenuta”

La Nippo – Fantini prende atto dell’esclusione dal Giro d’Italia 2017. Le prime parole del team manager della formazione italo-giapponese sono sicuramente amareggiate, ma senza risentimento, perlomeno non verso RCS Sport, pur ritenendo che si sarebbe potuto fare di più per tutelare maggiormente il ciclismo italiano. Contattato da Il Messaggero, Francesco Pelosi si mostra rammaricato e sorpreso per una scelta che chiaramente lo lascia “molto dispiaciuto” di un risultato molto pesante per la sua squadra. Non proprio un dito puntato, ma quantomeno un voler porre l’accento, arriva invece nei confronti della Federazione Italiana, che avrebbe forse potuto cercare di farsi sentire maggiormente in sostegno delle sue squadre.

Mi chiedo come mai la Federciclismo non sia intervenuta in questa difficile scelta per aiutare RCS, richiedendo alla Federazione internazionale delle deroghe (come fatto nel 2011) per avere più squadre da invitare, tutelando così sia le squadre italiane che le squadre estere di interesse per RCS”, si interroga dunque l’intraprendente dirigente spezzino che sottolinea inoltre come “che si nota, comunque, è che l’organizzazione per il Giro numero 100, un’edizione simbolo, ha puntato sull’estero, probabilmente perché nelle sue strategie lo ritiene più importante”

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.