Un Anno Fa…Giro d’Italia 2021, Remco Evenepoel: “Mi batterò per la top 10. Forse siamo stati troppo ambiziosi a inizio Giro”

Remco Evenepoel ridimensiona i suoi obiettivi in questo Giro d’Italia 2021. Il corridore della Deceuninck-QuickStep, dopo aver preso una prima batosta nella tappa di Montalcino, è andato in difficoltà anche ieri nella tappa vinta da Lorenzo Fortunato sullo Zoncolan, perdendo un’ulteriore minuto e trenta dalla maglia rosa e vedendo allontanarsi anche il podio della generale, ormai lontano due minuti. Il classe 2000, ora ottavo in classifica, ha dunque dichiarato che ora proverà a difendere la top 10, ammettendo anche di aver fissato forse l’asticella troppo in alto dopo le prime tappe di questa Corsa Rosa, in cui sembrava essere in grande condizione.

Per il podio diventa sempre più difficile per me, ma ora mi batterò per la top 10 – ha dichiarato il giovane belga – Sentivo che le mie gambe mancavano di potenza. C’erano stati molti cambi di temperatura durante la giornata e il mio corpo non è ancora totalmente abituato, ma è normale, visto da quanto lontano sono partito per arrivare fin qui. Anzi, ora mi dico che forse abbiamo piazzato le nostre ambizioni un po’ troppo in alto a inizio Giro, quando stavo bene. Devo lavorare su tutto questo nei prossimi mesi”.

Il ventenne comunque, nonostante le difficoltà, non sembra pensare al ritiro, che pure il suo team manager Patrick Lefevere non aveva escluso, e anzi guarda già alle prossime tappe: “Sembra che io sia crollato perdendo un minuto e mezzo da Bernal, ma guardando al suo livello attuale, non è affatto un disonore, tutto sommato perdere un minuto e trenta non è così male. Le tre salite della tappa di lunedì dovrebbero essere più adatte a me, perché il ritmo dovrebbe essere alto, ma gli sforzi meno esplosivi”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button