Tour de France 2022, Thibaut Pinot torna protagonista: “Ho creduto nella vittoria. Avrei potuto attaccare prima”

Thibaut Pinot torna protagonista sulle strade del Tour de France 2022. Lo scalatore della Groupama – FDJ, che faceva parte della numerosa fuga di giornata, si lancia all’inseguimento del battistrada Bob Jungels sull’ultimo GPM, quando ormai l’azione sembrava destinata a concludersi. Il transalpino era riuscito con un’azione caparbia a portarsi ad una ventina di secondi dal lussemburghese, ma poi quest’ultimo ha guadagnato terreno nella discesa successiva. L’ultima ascesa che portava al traguardo non era così impegnativa per fare la differenza e così è stato superato anche da Jonathan Castroviejo e Carlos Verona. Peccato per il successo sfiorato ma certamente fa piacere a tutti gli appassionati di ciclismo rivedere all’attacco il francese, che si candida ad essere protagonista nelle prossime due settimane.

“Ho dei rimpianti perché avrei potuto attaccare un po’ prima ma è sempre più facile dirlo dopo. Ho creduto nella vittoria. Ma l’ultima salita non era abbastanza dura, soprattutto negli ultimi tre chilometri. Ad un certo punto si stava appiattendo e abbiamo usato di nuovo la corona grande. Mi ha rotto il ritmo. Jungels ha più forza di me su un terreno del genere e avevo fatto uno sforzo brutale per recuperare circa due minuti poco prima. Comunque questo mi rassicura sulle mie condizioni. Vedo che mi manca ancora un po’ di energia ma è un buon segno che sto migliorando sempre di più. Nella seconda e nella terza settimana ci sono tappe che mi si addicono ancora di più”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button