Tour de France 2017, brutta caduta per Richie Porte: le radiografie evidenziano una doppia frattura

Tour de France 2017 finito malamente per Richie Porte. Caduto rovinosamente nella discesa del Mont du Chat, dopo aver perfettamente retto il ritmo di Chris Froome in salita, il capitano della BMC ha sbagliato una curva sbattendo pesantemente il volto al suolo, finendo per essere anche investito da Daniel Martin, che lo seguiva. Immediatamente soccorso, al corridore australiano è stato subito applicato un collare, prima di decidere per un trasporto d’urgenza in ambulanza, nella quale è stato trasportato in barella. Cosciente al momento della caduta, ha fatto cenno ai dottori di stare bene, ma si teme comunque qualche frattura nella parte superiore del corpo.

Dopo il traguardo abbiamo parlato con il dottor Florence Pommerie, responsabile medico del Tour de France, che ha rassicurato rispetto alle condizioni del tasmaniano. Ammettendo come si sia trattato di una “caduta improtante” che ha “molto preoccupato” tutti, la dottoressa ha spiegato come l’atleta fosse “cosciente e orientato” prima del suo trasferimento all’ospedale più vicino.”I primi rilievi sono stati rassicuranti rispetto a quanto temevamo – spiega – Al momento ovviamente non abbiamo radiografie, quindi non possiamo esprimerci in questo senso, ma pensavamo peggio considerato la dinamica della caduta”.

AGGIORNAMENTO ORE 20:40: Attraverso un comunicato la formazione statunitense ha reso disponibile il bollettino medico riguardo le condizioni di Richie Porte. Secondo quanto emerso dagli esami radiografici effettuati all’ospedale di Chambery, lo sfortunato capitano della BMC ha riportato dunque la fratura della clavicola destra e la frattura dell’acetabolo. I tempi di recupero sono ora stimati in circa sei settimane.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *