Bilancio Squadre 2020: Team Sunweb

Il 2020 segna l’anno del riscatto del Team Sunweb. Al primo anno senza Tom Dumoulin, l’assenza di un uomo simbolo ha esaltato tutti gli altri, che arrivano a centrare 16 successi, ben 7 in più rispetto allo scorso anno, quando la stagione si era disputata in condizioni normali e senza interruzioni come quella per il lockdown. La formazione di Iwan Spekenbrik è stata grande protagonista nei GT con tre vittorie di tappa al Tour de France e con due uomini sul podio finale del Giro d’Italia (un vero peccato aver mancato il gradino più alto), ma anche nelle corse di un giorno con i successi alla Freccia Vallone e alla Bretagne Classic. Ma soprattutto ha messo in mostra diversi giovani che potrebbero continuare a far parlare di sé anche nei prossimi anni.

Cosa ha funzionato

Nell’esaltazione collettiva, uno dei corridori che si è esaltato di più è stato certamente Marc Hirschi, grande protagonista al Tour de France e non solo. Dopo aver corso in sordina la prima parte di stagione e il Giro del Delfinato, l’elvetico si rivela la maggiore sorpresa della Grande Boucle, andando spesso all’attacco, tanto da guadagnarsi il premio di supercombattivo. Alcuni di questi attacchi lo portano anche a lottare per la vittoria, con una beffa quando viene ripreso proprio in prossimità del traguardo nella tappa di Larun e una grande gioia quando riesce a vincere a Sarran coronando una fuga a lunghissima gittata. Nonostante gli  ottimi risultati, il giovane elvetico non depone le armi e nel finale di stagione conquista anche un bronzo iridato e soprattutto la Freccia Vallone. Qualche rimpianto per la seconda posizione alla Liegi – Bastogne – Liegi, dove è stato rallentato nello sprint finale da un movimento inconsulto di Julian Alaphilippe.

Un altro giovane talento esploso in questa stagione è quello di Jai Hindley. L’australiano classe ’96 parte subito forte vincendo due tappe e la classifica generale dell’Herald Sun Tour, salvo poi nascondersi un po’ per tutta la stagione, fino ad arrivare al Giro d’Italia dove è stato grande protagonista. Pur partendo col ruolo di gregario di Wilco Kelderman riesce a curare comunque la classifica e nella tappa di Piancavallo, quando lavorando per il compagno di squadra stacca tutti tranne il suo capitano e Tao Geoghegan Hart si capisce che le sue ambizioni possono essere più grandi. Nella terza settimana corre da vero e proprio co-capitano, vincendo la tappa dei Laghi di Cancano e andandosi a prendere la Maglia Rosa nella tappa del Sestrière alla vigilia della crono conclusiva, al termine della quale, però, sarà costretto a cedere il primato a Geoghegan Hart. Un secondo posto al Giro d’Italia a 24 anni, senza nemmeno essere partito da capitano, è comunque da considerare una fonte di immensa soddisfazione.

Il 2020 è stato anche l’anno dell’esplosione definitiva di Søren Kragh Andersen. Il classe ’94 era stato spesso indicato come uno degli uomini più promettenti del team e quest’anno ha finalmente corrisposto le tante aspettative che erano state riposte in lui. Alla sua prima corsa stagionale, la Omloop Het Nieuwsblad, è già terzo e prima del lockdown fa in tempo anche ad ottenere il primo successo dell’anno imponendosi nella cronometro della Parigi – Nizza, coronando così il tanto lavoro fatto negli ultimi anni in vista delle prove contro il tempo. Alla ripresa della stagione, se possibile, va ancora più forte, vincendo due tappe al Tour de France. Successi che arrivano quasi allo stesso modo (anche se verso Campagnole deve percorrere in solitaria qualche chilometro in più rispetto a Lione), riuscendo ad andare via dal gruppo e approfittando del controllo reciproco dei suoi avversari, che lo lasciano colpevolmente libero di andar via. Al BinckBank Tour si toglie la soddisfazione di vincere un’altra cronometro, mentre il successo finale gli sfugge solo perché trova sulla sua strada uno straripante Mathieu van der Poel. Ma questo è stato l’anno dei primi successi nelle prove contro il tempo e in un GT: per vincere la prima corsa a tappe c’è ancora tanto futuro, che oggi sembra più brillante che mai.

Può essere sicuramente considerata positiva la stagione di Wilco Kelderman, grande protagonista alla Tirreno-Adriatico e poi al Giro d’Italia. Finalmente abbandonato dai tanti problemi fisici che ne hanno condizionato la carriera, il 29enne neerlandese ritrova sé stesso nelle corse italiane. Prima alla Corsa dei Due Mari, dove è sempre coi migliori e chiude ai piedi del podio, poi al Giro d’Italia, dove per qualche giorno sembra poter essere addirittura il favorito per il successo finale. Paradossalmente le sue speranze si affievoliscono proprio nel giorno in cui riesce a conquistare la Maglia Rosa, che indosserà per due giorni, prima di chiudere la corsa salendo sul terzo gradino del podio di Milano.

Gli screzi con il team dopo l’esclusione dal Tour de France non hanno gravato sulle prestazioni sportive di Michael Matthews, che comunque lascerà la squadra a fine anno. L’australiano inizia la sua stagione con un secondo posto di tappa alla Parigi – Nizza, ma è in estate che vive il meglio, partendo con il podio alla Milano – Sanremo, a cui fa seguito un bel successo alla Bretagne Classic. Dopo un settimo posto al Mondiale di Imola, ottiene poi una serie di piazzamenti nella prima settimana del Giro d’Italia, che è però costretto ad abbandonare a causa della positività al Covid-19.

Arrivano ottime risposte da parte dei giovani velocisti della squadra, a cominciare dal nostro Alberto Dainese, alla sua prima stagione da professionista. Il 22enne si mette subito in mostra all’alba della stagione ottenendo buoni piazzamenti al Tour Down Under, dove dimostra di potersela giocare con i miglior sprinter del panorama internazionale. Arriva subito anche il primo successo, sempre in Australia, nella prima tappa dell’Herald Sun Tour. Dopo la ripresa della stagione continua ad ottenere ottimi piazzamenti al Giro di Polonia, mentre il suo finale di stagione è condizionato dalle conseguenze della brutta caduta di cui è vittima nella tappa inaugurale della Tirreno – Adriatico. In crescita anche il 2020 di Cees Bol che comincia con la vittoria nella terza frazione della Volta ao Algarve. Ma è al Tour de France che il velocista neerlandese si mette in mostra ottenendo un terzo posto nella prima tappa e un secondo alla quinta, insieme ad altri due piazzamenti in top10.

Molto promettente anche il primo anno da professionista di Nils Eekhoff che si mette in luce soprattutto dopo la ripresa della stagione. Il 22enne neerlandese arriva secondo sia alla Dwars door het Hageland che ai Campionati Nazionali alle spalle di uno scatenato Mathieu van der Poel. Infine, ottiene un incoraggiante settimo posto alla Bretagne Classic vinta dal compagno di squadra Matthews. Merita una citazione anche Casper Pedersen, che contribuisce al bottino di successi del team vincendo la Parigi – Tours al termine di un lungo attacco. La corsa transalpina vede la squadra tedesca grande protagonista grazie anche il terzo posto conquistato dal giovane Joris Nieuwenhuis, al suo miglior risultato in carriera.

Tra i tanti della squadra a mettersi in mostra anche Thymen Arensman, autore di una buona Vuelta a España. Il neerlandese classe 1999 indovina un paio di volte la fuga giusta ed ottiene un terzo ed un sesto posto: buoni piazzamenti che fanno ben sperare per il suo avvenire. Dopo un incoraggiante 2019 si conferma su buoni livelli Max Kanter,che ottiene due podi al Giro della Repubblica Ceca, ma soprattutto due terzi posti al suo primo GT della carriera, la Vuelta a España, tra cui quello sul traguardo di Madrid. Sono questi a far ben sperare per il suo futuro. 

Cosa non ha funzionato

Stagione a due facce per il nuovo arrivato Tiesj Benoot. L’inizio è davvero promettente col corridore belga che vince una tappa e conclude secondo in classifica generale alla Parigi – Nizza, non senza qualche rimpianto a causa dell’accorciamento della corsa. Dopo la ripresa, però, i risultati non arrivano e a parte il buon lavoro svolto in alcune frazioni del Tour de France, lascia decisamente pochi segnali. Le top10 ottenute alla Liegi-Bastogne-Liegi e al Giro delle Fiandre non possono bastare per un corridore che nelle classiche partiva con ben altre ambizioni.

È stato un 2020 senza acuti per Nikias Arndt. Il velocista tedesco, relegato ad un ruolo di supporto ai più giovani compagni, non è riuscito ad ottenere risultati di rilievo con il sesto posto nella diciannovesima tappa del Tour de France come miglior momento della sua stagione. L’esplosione dei tanti giovani ha messo ulteriormente in secondo piano Nicolas Roche, comunque decisamente bravo nel suo ruolo di uomo squadra. L’irlandese classe 1984, che aveva chiuso il 2019 con la frattura della rotula sinistra dopo una caduta alla Vuelta a España, a livello personale non ottiene risultati di rilievo, ma al Tour de France fa da regista in corsa alle tante offensive dei giovani compagni di squadra.

Ancora una stagione sottotono per Sam Oomen. Il 25enne neerlandese, dopo un 2019 segnato da un’operazione all’arteria iliaca, anche quest’anno non riesce a ritrovare il colpo di pedale che lo aveva portato alla ribalta nelle stagioni precedenti come uno dei giovani più promettenti del panorama ciclistico internazionale. Partecipa al Giro d’Italia ma, a parte un lavoro non sempre all’altezza che svolge per i suoi capitani, non si vede praticamente mai. Il cambio di casacca nel 2021 potrebbe aiutarlo a ritrovarsi. Mentre dopo un buon 2019, non riesce a confermarsi Chris Hamilton, che non lascia traccia nelle prove a cui prende parte, tra cui una Corsa Rosa in cui lavora più di quantità che di qualità. 

Top/Flop

+++ Marc Hirschi
++ Jai Hindley
+ Søren Kragh Andersen
– Tiesj Benoot
— Robert Power
— Sam Oomen

Miglior Momento

Non è facile eleggere il momento migliore di una stagione nel complesso molto positiva per la squadra guidata da Iwan Spekenbrik. Oltre alle ottime prestazioni complessive al Tour de France, con tre successi di tappa, e al Giro d’Italia, col secondo e terzo posto finale, il successo più prestigioso dell’anno è quello di Marc Hirschi alla Freccia Vallone. Il corridore elvetico ha conquistato la classica belga grazie ad una splendida volata finale, battendo avversari più esperti di lui, grazie alla maggiore brillantezza dimostrata sulle terribili rampe del Muro di Huy.

Migliori Risultati

Vittorie
22/10/2020 AUS HINDLEY Jai GT2s Ita Giro d’Italia, Stage 18 : Pinzolo – Laghi di Cancano
11/10/2020 DEN PEDERSEN Casper Phillip 1.PS Fra Paris – Tours
2/10/2020 DEN ANDERSEN Søren Kragh 2.WT2s Bel BinckBank Tour, Stage 4 : Kanne – Kanne I.T.T.
30/09/2020 SUI HIRSCHI Marc 1.WT2 Bel Flèche Wallonne
18/09/2020 DEN ANDERSEN Søren Kragh GT1s Fra Tour de France, Stage 19 : Bourg-en-Bresse – Champagnole
17/09/2020 GER DENZ Nico 2.1s Svk Tour de Slovaquie, Stage 2 : Zilina – Banska Bystrica
12/09/2020 DEN ANDERSEN Søren Kragh GT1s Fra Tour de France, Stage 14 : Clermont-Ferrand – Lyon
10/09/2020 SUI HIRSCHI Marc GT1s Fra Tour de France, Stage 12 : Chauvigny – Sarran
25/08/2020 AUS MATTHEWS Michael 1.WT2 Fra Bretagne Classic – Ouest-France
13/03/2020 BEL BENOOT Tiesj 2.WT1s Fra Paris – Nice, Stage 6 : Sorgues – Apt
11/03/2020 DEN ANDERSEN Søren Kragh 2.WT1s Fra Paris – Nice, Stage 4 : Saint-Amand-Montrond – Saint-Amand-Montrond I.T.T.
21/02/2020 NED BOL Cees 2.PSs Por Volta ao Algarve, Stage 3 : Faro – Tavira
9/02/2020 AUS HINDLEY Jai 2.1 Aus Herald Sun Tour
8/02/2020 AUS HINDLEY Jai 2.1s Aus Herald Sun Tour, Stage 4 : Mansfield – Mount Buller
6/02/2020 AUS HINDLEY Jai 2.1s Aus Herald Sun Tour, Stage 2 : Beechworth – Falls Creek
5/02/2020 ITA DAINESE Alberto 2.1s Aus Herald Sun Tour, Stage 1 : Nagambie – Shepparton
Totale: 16
Secondi Posti
25/10/2020 AUS HINDLEY Jai GT2 Ita Giro d’Italia
24/10/2020 AUS HINDLEY Jai GT2s Ita Giro d’Italia, Stage 20 : Alba – Sestriere
18/10/2020 NED KELDERMAN Wilco GT2s Ita Giro d’Italia, Stage 15 : Rivolto – Piancavallo
8/10/2020 AUS MATTHEWS Michael GT2s Ita Giro d’Italia, Stage 6 : Castrovillari – Matera
4/10/2020 SUI HIRSCHI Marc 1.WT1 Bel Liège – Bastogne – Liège
3/10/2020 IRL ROCHE Nicolas NC3 Irl National Championships Ireland (Knockaderry) R.R.
3/10/2020 DEN ANDERSEN Søren Kragh 2.WT2 Bel BinckBank Tour
19/09/2020 GER DENZ Nico 2.1 Svk Tour de Slovaquie
16/09/2020 GER DENZ Nico 2.1s Svk Tour de Slovaquie, Stage 1b : Zilina – Zilina I.T.T.
2/09/2020 NED BOL Cees GT1s Fra Tour de France, Stage 5 : Gap – Privas
30/08/2020 SUI HIRSCHI Marc GT1s Fra Tour de France, Stage 2 : Nice – Nice
23/08/2020 NED EEKHOFF Nils NC1 Ned National Championships Netherlands (Drijber) R.R.
15/08/2020 NED EEKHOFF Nils 1.PS Bel Dwars door het Hageland
8/08/2020 GER KANTER Max 2.1s Cze Czech Tour, Stage 3 : Olomouc – Frydek-Mistek
6/08/2020 Ger Team Sunweb 2.1s Cze Czech Tour, Stage 1 : Unicov – Unicov T.T.T.
15/03/2020 BEL BENOOT Tiesj 2.WT1 Fra Paris – Nice
14/03/2020 BEL BENOOT Tiesj 2.WT1s Fra Paris – Nice, Stage 7 : Nice – Valdeblore La Colmiane
13/03/2020 AUS MATTHEWS Michael 2.WT1s Fra Paris – Nice, Stage 6 : Sorgues – Apt
14/02/2020 NED KELDERMAN Wilco 2.PSs Fra Tour de La Provence, Stage 2 : Aubagne – La Ciotat
7/02/2020 ITA DAINESE Alberto 2.1s Aus Herald Sun Tour, Stage 3 : Bright – Wangaratta
23/01/2020 AUS POWER Robert 2.WT1s Aus Tour Down Under, Stage 3 : Unley – Paracombe
Totale: 21
Terzi Posti
8/11/2020 GER KANTER Max GT2s Esp Vuelta a España, Stage 18 : Madrid – Madrid
31/10/2020 AUS STORER Michael GT2s Esp Vuelta a España, Stage 11 : Villaviciosa – Alto de La Farrapona
29/10/2020 GER KANTER Max GT2s Esp Vuelta a España, Stage 9 : Castrillo del Val – Aguilar de Campoo
25/10/2020 NED KELDERMAN Wilco GT2 Ita Giro d’Italia
24/10/2020 NED ARENSMAN Thymen GT2s Esp Vuelta a España, Stage 5 : Huesca – Sabiñanigo
18/10/2020 AUS HINDLEY Jai GT2s Ita Giro d’Italia, Stage 15 : Rivolto – Piancavallo
11/10/2020 NED NIEUWENHUIS Joris 1.PS Fra Paris – Tours
9/10/2020 AUS MATTHEWS Michael GT2s Ita Giro d’Italia, Stage 7 : Matera – Brindisi
10/09/2020 DEN ANDERSEN Søren Kragh GT1s Fra Tour de France, Stage 12 : Chauvigny – Sarran
9/09/2020 NED KELDERMAN Wilco 2.WT1s Ita Tirreno – Adriatico, Stage 3 : Follonica – Saturnia
6/09/2020 SUI HIRSCHI Marc GT1s Fra Tour de France, Stage 9 : Pau – Laruns
29/08/2020 NED BOL Cees GT1s Fra Tour de France, Stage 1 : Nice – Nice
9/08/2020 ITA DAINESE Alberto 2.WT2s Pol Tour de Pologne, Stage 5 : Zakopane – Krakow
8/08/2020 AUS MATTHEWS Michael 1.WT1 Ita Milano – Sanremo
7/08/2020 GER KANTER Max 2.1s Cze Czech Tour, Stage 2 : Prostejov – Unicov
8/03/2020 BEL BENOOT Tiesj 2.WT1s Fra Paris – Nice, Stage 1 : Plaisir – Plaisir
29/02/2020 DEN ANDERSEN Søren Kragh 1.WT3 Bel Omloop Het Nieuwsblad
21/02/2020 AUS STORER Michael 2.1s Fra Tour des Alpes-Maritimes et du Var, Stage 1 : Le Cannet – Grasse
30/01/2020 ITA DAINESE Alberto 1.1 Aus Race Torquay
Totale: 19
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.