Tour du Doubs 2022, successo di Valentin Madouas

Trionfo di Valentin Madouas al Tour du Doubs 2022. Il portacolori della Groupama – FDJ si impone regolando un gruppetto selezionatosi nel corso dell’ultimo strappo e nella discesa successiva verso il traguardo. Sul podio di giornata dietro al corridore transalpino salgono i connazionali Mathieu Burgaudeau (TotalEnergies) e Matis Louvel (Arkéa-Samsic), che costringono così alla quarta posizione Biniam Girmay (Intermarché-Wanty-Gobert), rientrato sui primi dopo lo scollinamento.

Ci vogliono una decina di chilometri prima che cinque corridori riescano a prendere il largo sul resto del gruppo. Si tratta di Samuel Leroux (Go Sport-Roubaix Lille Métropole), Jago Willems (Bingoal Pauwels Sauces WB), Tim Torn Teutenberg (Leopard Pro Cycling), Arnaud Tendon (Tudor Pro Cycling Team) e Léo Danes (Team U Nantes Atlantique), che velocemente riescono a guadagnare più di tre minuti di vantaggio sul plotone. Il margine continua a crescere nei primi 50 chilometri di corsa arrivando a toccare un massimo di 9’40” prima di iniziare a diminuire velocemente, tanto che, giunti a metà gara, il ritardo del gruppo è ritornato sotto controllo, assestandosi sui 3’30”.

Nel plotone, tuttavia, c’è parecchio nervosismo, e quando mancano 100 chilometri alla conclusione sette corridori si lanciano all’inseguimento dei battistrada. I contrattaccanti sono Stéphane Rossetto (St-Michel-Auber 93), François Bidard (Cofidis), Michael Storer (Groupama-FDJ), Aurélien Paret-Peintre (AG2R Citroën), Barnabas Peak (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathieu Burgaudeau (TotalEnergies) e Sebastian Schonberger (B&B Hotels-KTM), che nel giro di poco si portano a 1’40” dai fuggitivi, tra i quali non è più presente Willems. Il gruppo, tuttavia, non è lontano da questi uomini, che a causa di nuovi attacchi vengono raggiunti da Stefan Kung (Groupama-FDJ), Clement Berthet (Ag2r Citroen), Victor Campenaerts (Lotto Soudal), Georg Zimmermann (Intermarché-Wanty-Gobert) e Fabien Doubey (TotalEnergies)

Questa composizione, però, non dura a lungo, dato che il plotone va a riprendere tutti i contrattaccanti, portandosi nel contempo a 50″ dai quattro fuggitivi rimasti. In questo frangente, Pierre Rolland (B&B Hotels) e Romain Gregoire (Groupama-FDJ) decidono di accelerare, riportandosi nel giro di pochi chilometri sulla fuga, che riceve nuova linfa da questi due corridori. Il vantaggio dei battistrada, infatti, torna a crescere, portandosi a 2’15” a 60 chilometri dall’arrivo. L’azione dei battistrada prosegue così sino a venti chilometri dalla conclusione, quando Rolland prova a muoversi in solitaria, ma questa azione ha vita breve, con il gruppo che non tarda a riprendere tutti.

Cominciano così gli scatti dei favoriti di giornata, con Victor Campenaerts tra i più attivi in questa fase. Il belga viene seguito da Georg Zimmermann, ma non riescono a fare la differenza. Ad allungare nell’ultima salita di giornata sono così Benjamin Thomas, Valentin Madouas, Benoît Cosnefroy, Philippe Gilbert e Axel Mariault, che scollinano con una dozzina di secondi di vantaggio. Nella discesa che porta verso il traguardo non riescono tuttavia a tenere a distanza un gruppetto di inseguitori, che li riprende a tre chilometri dalla conclusione. Con la Groupama – FDJ che si trova in superiorità numerica, sono proprio gli uomini di Marc Madiot a trovare la quadratura del cerchio grazie a Madouas, che trova lo spunto giusto per imporsi su Mathieu Burgaudeau (TotalEnergies) e Matis Louvel (Arkéa-Samsic).

Risultato Tour Du Doubs 2022

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button