Presentazione Percorso e Favoriti Gran Piemonte 2022

Il Gran Piemonte 2022 è l’ultimo step verso il Lombardia. La semiclassica italiana di categoria ProSeries è infatti l’ultima corsa in calendario prima dell’ultima Monumento dell’anno e potrebbe servire a qualche corridore per ultimare la propria preparazione, nonostante un percorso completamente diverso dalla Classica delle Foglie Morte. Giunta alla sua 106esima edizione, la corsa piemontese presenta un percorso adatto alle ruote veloci, come era già successo lo scorso anno, quando Matthew Walls si impose a sorpresa allo sprint davanti a Giacomo Nizzolo.

ORARIO DI PARTENZA: 11:40
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:14-16:42
DIRETTA TV: 14:50-16:50 RaiSport / 14:50-16:30 Eurosport 1 / 14:50-16:50 Eurosport Player, Discovery+, GCN
HASHTAG UFFICIALE: #GranPiemonte

Albo d’oro recente Gran Piemonte

2021 WALLS Matthew
2020 BENNETT George
2019 BERNAL Egan
2018 COLBRELLI Sonny
2017 ARU Fabio (Valido come Campionato Italiano)
2016 NIZZOLO Giacomo
2015 BAKELANTS Jan
2014 Non disputato
2013 Non disputato
2012 URÁN Rigoberto

Percorso Gran Piemonte 2022

Omegna – Beinasco (198 km)

La corsa quest’anno prenderà il via da Omegna, città che sorge sull’estremità settentrionale del Lago d’Orta, con una prima parte di percorso leggermente mossa nei primi 30 chilometri, con il passaggio per le province di Novara e Vercelli che dovrebbe favorire la formazione di una fuga. All’ingresso nella provincia di Biella, infatti, i corridori si troveranno già sulle strade lunghe e pianeggianti tipiche della Pianura Padana, che li riporteranno ad attraversare nuovamente la provincia di Vercelli, prima di entrare in quella di Torino.

All’ingresso nella provincia di Torino sarà già stata superata la prima metà di gara e sarà lì che il gruppo incontrerà la prima e unica asperità di giornata, il versante del Pilonetto della collina di Superga, con pendenze che raggiungono anche la doppia cifra nei pressi di Rivodora; è qui che chi vorrà evitare la prevista volata finale dovrà tentare di attaccare per staccare le ruote veloci. Anche se qualche velocista dovesse perdere contatto, però, dallo scollinamento mancheranno ancora una cinquantina di chilometri e ci sarebbe tutto il tempo per rientrare, visto che al netto di una breve discesa e un breve tratto di salita verso Pecetto Torinese, ci sarà poi solo pianura.

In particolare, i corridori non incontreranno praticamente nessuna difficoltà altimetrica negli ultimi 30 chilometri, che porteranno il plotone alle porte di Torino e più precisamente a Beinasco, con il traguardo posto in Viale Papa Giovanni XXIII al termine di un ampio rettilineo di 500 metri.

Favoriti Gran Piemonte 2022

Clicca qui per la startlist

Molto probabilmente, dunque, si assisterà a uno sprint di gruppo sul traguardo di Beinasco, e se volata sarà il favorito principale a conquistare la vittoria sembra essere Olav Kooij (Jumbo-Visma). Nonostante i soli 20 anni (ne compirà 21 tra meno di due settimane), in questa stagione il neerlandese si è dimostrato uno dei velocisti più forti del gruppo grazie ai dodici successi ottenuti, l’ultimo dei quali lunedì allo Sparkassen Munsterland Giro, dove si è imposto nettamente dimostrando un’ottima gamba. Sarà quindi lui ad avere addosso gli occhi di tutti, ma i rivali sicuramente non mancheranno per il giovane sprinter.

Tra questi, uno dei principali sarà quasi certamente Elia Viviani (Ineos Grenadiers), che ha chiuso in crescendo la CRO Race, dove è tornato alla vittoria in occasione della conquistando l’ultima tappa. Il giorno dopo questo successo, affaticato dalla corsa croata, il veronese non ha portato a termine la Coppa Bernocchi, ma dopo due giorni di riposo dovrebbe essere pronto per affrontare al meglio la classica piemontese. Non è invece apparso al meglio nelle ultime uscite Kaden Groves (Team BikeExchange-Jayco), che dopo l’ottima Vuelta a España non è più riuscito a mettersi in luce. Il 23enne australiano, che ha mostrato una buona crescita in questa stagione, resta però un corridore da tenere assolutamente in considerazione in un arrivo come questo, e difficilmente non sarà là davanti a giocarsi il successo, potendo contare anche sul supporto di un ultimo uomo quale Luka Mezgec.

Ha vissuto invece un’annata altalenante Mark Cavendish (Quick-Step Alpha Vinyl), che è stato autore di una buona prima parte di 2022 ma che, dopo l’esclusione dalla selezione per il Tour de France e il mancato rinnovo con la sua squadra, non ha più corso molto, e nelle poche gare disputate non ha colto risultati di rilievo. Se fosse in giornata sì, però, il britannico non potrebbe essere escluso a cuor leggero dal lotto dei favoriti, con il 37enne che potrebbe cogliere un bel bis “piemontese” dopo essersi aggiudicato la Milano-Torino a inizio anno. In caso di giornata no, invece, la formazione belga potrebbe comunque contare su una valida alternativa, ovvero Davide Ballerini, che a inizio settimana si è aggiudicato la Coppa Bernocchi.

Non è stata una gran stagione anche quella di Giacomo Nizzolo (Israel-Premier Tech), che è riuscito ad alzare le braccia al cielo una sola volta in questo 2022. Il velocista brianzolo, che ha già conquistato questa gara nel 2016, ha però ottenuto numerosi piazzamenti, segno dunque che è spesso stato lì a giocarsela con i migliori, quindi sarà molto probabile vederlo battagliare con gli altri sprinter sul traguardo di Beinasco per cercare di vendicare il secondo posto di un anno fa alle spalle di Matthew Walls. La formazione israeliana, bisognosa di punti UCI per tentare una quasi impossibile salvezza, per fare risultato potrà comunque contare anche sul giovane Corbin Strong, secondo alla Bernocchi, e sull’esperto Daryl Impey.

Diverse frecce al proprio arco le avrà anche la Cofidis, che punterà su Simone Consonni, tornato al successo dieci giorni fa in occasione della Paris-Chauny, e su Davide Cimolai, e due opzioni le avranno anche la Trek-Segafredo con Matteo Moschetti e Jon Aberasturi, e la Movistar, che schiererà il tedesco Max Kanter e lo spagnolo Ivan Garcia Cortina, altro corridore che è stato protagonista alla Bernocchi di lunedì. Proprio in quella corsa hanno chiuso davanti al 26enne iberico Stefano Oldani (Alpecin-Deceuninck) e Matteo Trentin (UAE Team Emirates), che hanno mostrato una buona condizione e che quasi certamente saranno della partita anche questa volta.

Nessuno dei due, però, è uno sprinter puro, e quindi probabilmente preferirebbero entrambi una corsa maggiormente selettiva al pari di altri atleti come Andrea Pasqualon (Intermarché-Wanty-Gobert), Magnus Cort (EF Education-EasyPost), Filippo Fiorelli (Bardiani CSF Faizané) e Eduard Grosu (Drone Hopper-Androni Giocattoli). Altre ruote veloci che potrebbero cogliere un buon piazzamento in questa giornata sono poi Giovanni Lonardi (Eolo-Kometa), Luca Colnaghi (Bardiani CSF Faizané) e Gleb Syritsa, stagista con l’Astana Qazaqstan.

La salita del Pilonetto, comunque, potrebbe invogliare diversi corridori a provare ad attaccare per tentare di evitare la volata. In questo caso, potrebbero essere protagonisti uomini da classiche quali Alberto Bettiol (EF Education-EasyPost), Andrea Bagioli (Quick-Step Alpha Vinyl), Matej Mohoric (Bahrain Victorious), Alessandro Covi e Marc Hirschi (UAE Team Emirates), Natnael Tesfazion (Drone Hopper-Androni Giocattoli), Benjamin Thomas (Cofidis), Andreas Kron (Lotto Soudal), Mathieu Burgaudeau, Alexis Vuillermoz e Pierre Latour (TotalEnergies).

Borsino dei Favoriti Gran Piemonte 2022

***** Olav Kooij
**** Kaden Groves, Elia Viviani
*** Mark Cavendish, Giacomo Nizzolo, Simone Consonni
** Matteo Trentin, Davide Ballerini, Corbin Strong, Max Kanter
* Matteo Moschetti, Magnus Cort, Stefano Oldani, Andrea Pasqualon, Filippo Fiorelli

Meteo Previsto Gran Piemonte 2022

Soleggiato. Possibilità di precipitazioni: 0%. Umidità relativa: 52%. Vento: direzione ESE fino a 3 km/h. Temperatura prevista: minima 21° C, massima 25° C.

Altimetria e Planimetria Gran Piemonte 2022

Cronotabella Gran Piemonte 2022

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button