© Gran Piemonte

Gran Piemonte 2018, Colbrelli domina la volata! Terzo Ballerini

Al termine di una giornata scandita dalla pioggia, Sonny Colbrelli ha vinto il Gran Piemonte 2018. L’italiano della Bahrain-Merida, all’ultima corsa stagionale, si è dimostrato il più veloce al termine dei 191 chilometri in programma tra Racconigi – Stupinigi (191,0 km) disputando una volata lunghissima. Al secondo posto, mai in corsa per il successo, si è piazzato il francese Florian Sénéchal (Quick-Step Floors) e al terzo un ottimo Davide Ballerini (Androni-Sidermec). Molta altra Italia in top ten con Riccardo Minali (Astana) quinto, Manuel Belletti (Androni-Sidermec) sesto, Andrea Guardini (Bardiani-CSF) ottavo, e Simone Velasco (Wilier Triestina-Selle Italia), decimo.

otto una pioggia battente ci vuole qualche chilometro prima che qualcuno tenti la fuga. A rompere gli indugi sono Joey Rosskopf (BMC) e Mikkel Frølich Honoré (Quick-Step Floors), sui quali si riportano rapidamente Matteo Sobrero (Dimension Data) e Filippo Ganna (UAE Team Emirates). Il gruppo lascia fare, andando solamente a riprendere Sebastian Schönberger (Wilier-Selle Italia) che tenta un troppo timido inseguimento. Se il vantaggio sembra destinato a salire rapidamente, dopo appena 15 chilometri la Astana si porta in testa al gruppo per controllare, non concedendo più di 2’40”.

Da quel momento inizia una fase molto calma con i corridori che, colpiti dalla pioggia, si dirigono quasi mestamente verso il traguardo, senza scossoni, con il margine che oscilla costantemente fra i 120 e 150 secondi. La situazione cambia improvvisamente subito dopo il rifornimento, quando la Lotto Soudal si piazza in massa in testa al gruppo e si lancia in un attacco da lontano. Nel loro allungo Tim Wellens, Tiesj Benoot, Thomas De Gendt, Jens Keukeleire e Maxime Monfort (Lotto Soudal) portano con sé Nikita Stalnov (Astana) e Cyrus Monk (EF-Drapac), andando così rapidamente a riprendere i quattro attaccanti del mattino a 75 chilometri dalla conclusione.

Inizialmente sorpreso, il gruppo si riorganizza presto e non tarda a reagire. Il ricongiungimento avviene così a 70 chilometri dalla conclusione, con un ritmo altissimo che non si placa visto che subito alcuni attaccanti provano una nuova azione. Primi a muoversi sono Matti Breschel (EF-Drapac) e Marco Marcato (UAE Team Emirates), che fanno vedere le loro qualità di uomini del Nord cercando di approfittare del tempo proibitivo. A loro si aggregano Davide Ballerini (Androni-Sidermec) e Jan Hirt (Astana), formando un nuovo quartetto al comando. Facendo valere le proprie doti al passo, i quattro attaccanti guadagnano rapidamente una dozzina di secondi, ma una caduta spezza i loro sogni, con Breschel che si ritrova da solo al comando.

Il danese prova ad insistere, mentre gli altri tre vengono velocemente riassorbiti dal gruppo, a quel punto tirato da Bahrain – Merida e Bardiani – CSF. Il fuggitivi solitario non fa paura, quindi viene concesso spazio e il corridore scandinavo passa al cartello che indica 50 chilometri alla conclusione con un vantaggio di 40 secondi. In quel momento dal gruppo esce invece Andry Grivko (Astana), che si riporta rapidamente su Breschel, ben felice di aspettarlo e trovare nuova collaborazione. Il gruppo tuttavia li tiene sotto stretta osservazione e non vuole concedere molto spazio.

A 45 chilometri dalla conclusione Breschel si arrende al ritmo del compagno di avventura, con Grivko che rimane così da solo al comando della corsa. Mentre l’ucraino rilancia la sua azione, una caduta decima il gruppo a quel punto ridotto a una cinquantina di unità. Il fuggitivo si presenta così a 30 chilometri dal traguardo con un vantaggio di 1’15”, ma una volta che il gruppo si riorganizza il distacco inizia a scendere inesorabile. Dieci chilometri più avanti all’attaccante restano infatti appena trenta secondi, che si esauriscono definitivamente a 13 chilometri dal traguardo, quando il gruppo torna compatto. Le squadre dei velocisti si organizzano così per impostare al meglio lo sprint per i propri capitani in vista di un arrivo pianeggiante, ma sinuoso. Con la pioggia che continua a cadere il rischio cadute è ancora alto, ma la velocità aumenta sempre più con l’avvicinarsi del traguardo.

Negli ultimi chilometri la Gazprom-RusVelo tiene alta l’andatura del gruppo di testa, ormai non più tanto nutrito, a cui dà il cambio la Bardiani-CSF a cavallo degli ultimi cinque. Julien Vermote (Dimension Data) è il primo a provare un attacco solitario, ma non c’è modo di acculare margine per lui. A poco più due chilometri dal traguardo, i Bardiani perdono Mirco Maestri, che in quel momento guidava il gruppo, che scivola a terra in curva, subito prima dell’attacco solitario di Jens Keukeleire. Il belga, che riesce a far allungare ulteriormente il gruppo dei velocisti, rimane in testa per alcune centinaia di metri, ma Koren, con una gran trenata, lo va a riprendere portando in posizione ideale il compagno Colbrelli che non può sbagliare.

Ordine di arrivo Gran Piemonte 2018

 

1 COLBRELLI Sonny ITA BAHRAIN – MERIDA 28 4:20:50
2 SENECHAL Florian FRA QUICK – STEP FLOORS 25 4:20:50
3 BALLERINI Davide ITA ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 24 4:20:50
4 RESTREPO VALENCIA Jhonatan COL TEAM KATUSHA ALPECIN 24 4:20:50
5 MINALI Riccardo ITA ASTANA PRO TEAM 23 4:20:50
6 BELLETTI Manuel ITA ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 33 4:20:50
7 PFINGSTEN Christoph GER BORA – HANSGROHE 31 4:20:50
8 GUARDINI Andrea ITA BARDIANI CSF 29 4:20:50
9 PEÁK Barnabás HUN QUICK – STEP FLOORS 20 4:20:52
10 VELASCO Simone ITA WILIER TRIESTINA – SELLE ITALIA 23 4:20:52
11 KONRAD Patrick AUT BORA – HANSGROHE 27 4:20:52
12 KEUKELEIRE Jens BEL LOTTO SOUDAL 30 4:20:52
13 ROSA Diego ITA TEAM SKY 29 4:20:52
14 GOLDSHTEIN Omer ISR ISRAEL CYCLING ACADEMY 4:20:52
15 KULIKOVSKIY Alexandr RUS GAZPROM – RUSVELO 21 4:20:52
16 SMIT Willem Jakobus RSA TEAM KATUSHA ALPECIN 26 4:20:52
17 GANNA Filippo ITA UAE TEAM EMIRATES 22 4:20:52
18 SIMION Paolo ITA BARDIANI CSF 26 4:20:52
19 MONK Cyrus AUS DRAPAC EF P/B CANNONDALE HOLISTIC DEVELOPMENT TEAM 22 4:20:52
20 VERMOTE Julien BEL TEAM DIMENSION DATA 29 4:20:52
21 HONORÉ Mikkel Frølich DEN TEAM WAOO 21 4:20:52
22 TIVANI PEREZ German Nicolas ARG TREVIGIANI PHONIX – HEMUS 1896 23 4:20:52
23 ROJAS José ESP MOVISTAR TEAM 33 4:20:52
24 SCHÖNBERGER Sebastian AUT WILIER TRIESTINA – SELLE ITALIA 24 4:20:52
25 SOBRERO Matteo ITA DIMENSION DATA FOR QHUBEKA CONTINENTAL TEAM 21 4:20:52
26 KOBERNYAK Evgeny RUS GAZPROM – RUSVELO 23 4:20:52
27 SBARAGLI Kristian ITA ISRAEL CYCLING ACADEMY 28 4:20:52
28 LAMMERTINK Maurits NED TEAM KATUSHA ALPECIN 28 4:20:52
29 MAIKIN Roman RUS GAZPROM – RUSVELO 28 4:20:52
30 BRESCIANI Michael ITA BARDIANI CSF 24 4:20:52
31 BENFATTO Marco ITA ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 30 4:21:02
32 KOREN Kristijan SLO BAHRAIN – MERIDA 32 4:21:04
33 SHAW James GBR LOTTO SOUDAL 4:21:06
34 ROSSKOPF Joseph USA BMC RACING TEAM 29 4:21:07
35 OLIVEIRA Nelson POR MOVISTAR TEAM 29 4:21:07
36 GOLAS Michal POL TEAM SKY 34 4:21:07
37 MARCATO Marco ITA UAE TEAM EMIRATES 34 4:21:17
38 VAN ZYL Johann RSA TEAM DIMENSION DATA 27 4:21:22
39 OVETT Freddy AUS AUSTRALIAN CYCLING ACADEMY – RIDE SUNSHINE COAST 24 4:21:22
40 PETILLI Simone ITA UAE TEAM EMIRATES 25 4:21:22
41 ZEITS Andrey KAZ ASTANA PRO TEAM 32 4:21:22
42 FRAPPORTI Mattia ITA ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 24 4:21:22
43 GASPAROTTO Enrico ITA BAHRAIN – MERIDA 36 4:21:22
44 ALBANESE Vincenzo ITA BARDIANI CSF 22 4:21:22
45 EVANS Alexander AUS MOBIUS BRIDGELANE 21 4:21:22
46 BETTIOL Alberto ITA BMC RACING TEAM 25 4:21:22
47 KULIKOV Vladislav RUS GAZPROM – RUSVELO 22 4:21:22
48 KNEES Christian GER TEAM SKY 37 4:21:22
49 GAROSIO Andrea ITA D’AMICO UTENSILNORD 25 4:21:22
50 BRESCHEL Matti DEN TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 34 4:21:22
51 LAGUTIN Sergey RUS GAZPROM – RUSVELO 37 4:21:22
52 STANNARD Ian GBR TEAM SKY 31 4:21:22
53 QUINTANA Dayer COL MOVISTAR TEAM 26 4:21:22
54 HENAO GOMEZ Sebastian COL TEAM SKY 25 4:21:22
55 TEUNS Dylan BEL BMC RACING TEAM 26 4:21:22
56 GRIVKO Andrey UKR ASTANA PRO TEAM 35 4:21:22
57 DE MARCHI Alessandro ITA BMC RACING TEAM 32 4:21:27
58 SERRY Pieter BEL QUICK – STEP FLOORS 30 4:21:29
59 NIV Guy ISR ISRAEL CYCLING ACADEMY 24 4:21:29
60 BENEDETTI Cesare ITA BORA – HANSGROHE 31 4:21:29
61 GONÇALVES José POR TEAM KATUSHA ALPECIN 29 4:21:29
62 STALNOV Nikita KAZ ASTANA PRO TEAM 27 4:21:29
63 IZAGUIRRE INSAUSTI Gorka ESP BAHRAIN – MERIDA 31 4:21:29
64 CARRETERO Hector ESP MOVISTAR TEAM 23 4:21:29
65 GAVAZZI Francesco ITA ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 34 4:21:29
66 FRAPPORTI Marco ITA ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 33 4:21:29
67 ANACONA Winner Andrew COL MOVISTAR TEAM 30 4:21:29
68 BADILATTI Matteo SUI TEAM VORARLBERG SANTIC 26 4:21:29
69 TONELLI Alessandro ITA BARDIANI CSF 26 4:21:29
70 ZACCANTI Filippo ITA NIPPO – VINI FANTINI – EUROPA OVINI 23 4:21:34
71 CUMMINGS Stephen GBR TEAM DIMENSION DATA 37 4:21:34
72 MODOLO Sacha ITA TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 31 4:21:34
73 SANCHEZ Luis León ESP ASTANA PRO TEAM 35 4:21:34
74 BETANCUR Carlos COL MOVISTAR TEAM 29 4:21:34
75 ANDEMESKEL Awet ERI ISRAEL CYCLING ACADEMY 26 4:21:34
76 MORI Manuele ITA UAE TEAM EMIRATES 38 4:21:38
77 HIRT Jan CZE ASTANA PRO TEAM 27 4:21:38
78 RAGGIO Luca ITA WILIER TRIESTINA – SELLE ITALIA 23 4:21:38
79 RAVASI Edward ITA UAE TEAM EMIRATES 24 4:21:53
80 ROTA Lorenzo ITA BARDIANI CSF 23 4:22:25
81 CAPECCHI Eros ITA QUICK – STEP FLOORS 32 4:22:35
82 CASTRILLO ZAPATER Jaime ESP MOVISTAR TEAM 22 4:22:35
83 SHALUNOV Evgeny RUS GAZPROM – RUSVELO 26 4:22:40
84 MAESTRI Mirco ITA BARDIANI CSF 27 4:22:56
85 PIRARD Maxim BEL BAHRAIN – MERIDA 21 4:24:01
POLJANSKI Pawel POL BORA – HANSGROHE 28 DNS
CANOLA Marco ITA NIPPO – VINI FANTINI – EUROPA OVINI 30 DNS
ZARDINI Edoardo ITA WILIER TRIESTINA – SELLE ITALIA 29 DNS
VENDRAME Andrea ITA ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 24 DNF
CHERNETSKI Sergei RUS ASTANA PRO TEAM 28 DNF
CARUSO Damiano ITA BMC RACING TEAM 31 DNF
FORMOLO Davide ITA BORA – HANSGROHE 26 DNF
BUCHMANN Emanuel GER BORA – HANSGROHE 26 DNF
MAJKA Rafal POL BORA – HANSGROHE 29 DNF
FIRSANOV Sergey RUS GAZPROM – RUSVELO 36 DNF
DIAZ GALLEGO Jose Manuel ESP ISRAEL CYCLING ACADEMY 23 DNF
PLAZA Ruben ESP ISRAEL CYCLING ACADEMY 38 DNF
WELLENS Tim BEL LOTTO SOUDAL 27 DNF
BENOOT Tiesj BEL LOTTO SOUDAL 24 DNF
DE GENDT Thomas BEL LOTTO SOUDAL 32 DNF
LAMBRECHT Bjorg BEL LOTTO SOUDAL 21 DNF
MONFORT Maxime BEL LOTTO SOUDAL 35 DNF
BOU COMPANY Joan ESP NIPPO – VINI FANTINI – EUROPA OVINI 21 DNF
GROSU Eduard Michael ROU NIPPO – VINI FANTINI – EUROPA OVINI 26 DNF
LOBATO DEL VALLE Juan Jose ESP NIPPO – VINI FANTINI – EUROPA OVINI 30 DNF
PONZI Simone ITA NIPPO – VINI FANTINI – EUROPA OVINI 31 DNF
TIZZA Marco ITA NIPPO – VINI FANTINI – EUROPA OVINI 26 DNF
ASGREEN Kasper DEN QUICK – STEP FLOORS 23 DNF
MORTON Lachlan AUS TEAM DIMENSION DATA 26 DNF
DEBESAY Mekseb ERI TEAM DIMENSION DATA 27 DNF
DOMBROWSKI Joseph Lloyd USA TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 27 DNF
FERNANDES NEVES José POR W52/FC PORTO 23 DNF
ZAKARIN Ilnur RUS TEAM KATUSHA ALPECIN 29 DNF
KIŠERLOVSKI Robert CRO TEAM KATUSHA ALPECIN 32 DNF
ŠPILAK Simon SLO TEAM KATUSHA ALPECIN 32 DNF
BERNAL GOMEZ Egan Arley COL TEAM SKY 21 DNF
DE LA CRUZ MELGAREJO David ESP TEAM SKY 29 DNF
SUTHERLAND Rory AUS UAE TEAM EMIRATES 36 DNF
FLOREZ LOPEZ Miguel Eduardo COL WILIER TRIESTINA – SELLE ITALIA 22 DNF
KOSHEVOY Ilia BLR WILIER TRIESTINA – SELLE ITALIA 27 DNF
RINALDI Nicholas ITA WILIER TRIESTINA – SELLE ITALIA 21 DNF
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.