Parigi-Nizza 2019, Presentazione Percorso e Favoriti Quinta Tappa: Barbentane – Barbentane

Giornata cruciale alla Parigi – Nizza 2019. Con i 25,5 chilometri di Barbentane gli uomini di classifica non potranno più nascondersi e dovranno fare fronte in prima persona alle difficoltà che il percorso gli propone. La prima parte sarà completamente pianeggiante, ma a metà percorso si sale verso la Abbazia di Saint-Michel de Frigolet, uno strappo che i corridori dovranno essere bravi a gestire. Segue una discesa più morbida, ma non per questo scontata, dopo la quale un tratto in falsopiano riporterà verso la cittadina di partenza. Attenzione poi anche agli ultimi 500 metri, con uno strappo che bisognerà stare attenti a non aver sottovalutato, arrivando senza più colpi in canna.

ORARIO DI PARTENZA PRIMO CORRIDORE: 13:18

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO) ULTIMO CORRIDORE: 16:30

DIRETTA TV: 15:15 Eurosport 2 DIFFERITA: 22:30 RaiSport+

HASHTAG UFFICIALE: #ParisNice

Favoriti Quinta Tappa Parigi – Nizza 2019

La concomitanza della Tirreno-Adriatico, che presenta una cronosquadre e una cronometro individuale fondamentali per la classifica, limita il numero di specialisti presenti alla corsa. Per questo Michal Kwiatkowski (Team Sky) parte con il ragionevole favore del pronostico, essendo sempre stato un ottimo cronoman e avendo dimostrando di avere una buona gamba. Il rivale più accreditato potrebbe essere Bob Jungels (Deceuninck – Quick-Step), il quale non ha certo bisogno di presentazioni per le sue doti nelle prove contro il cronometro. L’altro big da tenere in considerazione è Wilco Kelderman (Team Sunweb), che in passato ha saputo estrarre dal cilindro prestazioni di altissima fattura in questo tipo di specialità.

I tre nomi citati saranno chiamati ad andare al massimo anche per curare la propria classifica generale. Sono però diversi i corridori che potenzialmente potrebbero ottenere un buon risultato, ma essendo ormai fuori dai giochi per le posizioni migliori potrebbero decidere di risparmiare energie per muoversi in salita e cercare un successo di tappa. D’altro canto, se decidessero di andare a tutta per testarsi avrebbero probabilmente dalla loro il vantaggio di aver speso meno energie nei primi giorni. È il caso sicuramente di Diego Ulissi (UAE Team Emirates), che in carriera ha saputo sorprendere a cronometro e potrebbe senza dubbio sfoderare una prestazione maiuscola. Hanno dovuto ridimensionare le loro ambizioni, chi più chi meno, Simon Yates (Mitchelton-Scott), Tejay Van Garderen (Education First) e i fratelli GorkaIon Izagirre (Bahrain-Merida), che usciti di classifica possono decidere se dare tutto per provare il colpaccio nella cronometro o risparmiarsi per i prossimi giorni. Pare avere ancora meno chance l’ex campione Sergio Henao (UAE Team Emirates), che in questi giorni è sembrato un lontano parente del corridore ammirato ai tempi del Team Sky.

Possono quindi avere qualche chance i pochi specialisti delle cronometro, soprattutto perché hanno potuto risparmiare energie nei giorni precedenti. Ignatas Konovalovas (Groupama-FDJ) e Florian Sénéchal (Deceuninck – Quick-Step) in carriera hanno saputo piazzare qualche acuto, e in assenza dei più grandi interpreti della specialità proveranno a ripetersi. In un’edizione poco adatta a loro, anche passisti del calibro di Alex Kirsch (Trek-Segafredo), Ramunas Navardauskas (Delko Marseille) e Niki Terpstra (Direct Energie) possono provare a inventarsi qualcosa, concentrando tutte le loro energie in questa giornata. Il tedesco Nils Politt (Katusha Alpecin), non sempre fortunato nei primi giorni, è parso in crescita nella specialità negli ultimi anni e potrebbe essere la vera sorpresa.

Altri possibili protagonisti hanno speso energie preziose nella fuga della quarta tappa, e potrebbero non voler forzare nella cronometro. È il caso soprattutto di Thomas De Gendt (Lotto Soudal) e Alessandro De Marchi (CCC Racing Team), con una differenza sostanziale: se il belga ha la maglia a pois a cui pensare, l’italiano non ha compiti in squadra e può provare a dare il tutto per tutto senza pensare alle giornate successive.

Borsino dei Favoriti

***** Michal Kwiatkowski
**** Bob Jungels, Wilco Kelderman
*** Diego Ulissi, Simon Yates, Tejay Van Garderen
** Ignatas Konovalovas, Ion Izagirre, Gorka Izagirre, Florian Sénéchal
* Nils Politt, Sergio Henao, Alex Kirsch, Ramunas Navardauskas, Niki Terpstra

Meteo Previsto Quinta Tappa Parigi – Nizza 2019

Prevalentemente soleggiato. Precipitazioni 0%. Umidità 40%. Vento fino a 23 km/h direzione SSE. Temperatura minima 8°C, massima 15°C.

Maggiori insidie Quinta Tappa Parigi – Nizza 2019

Non è un percorso molto semplice, considerando le molte curve e quella salita posta al centro che richiederà una perfetta dosatura dello sforzo per non arrivare sfiancati agli ultimi 500 metri in salita.

Altimetria e Planimetria Quinta Tappa Parigi – Nizza 2019

Cronotabella Quinta Tappa Parigi – Nizza 2019

PARTENZAARRIVOPRIMOULTIMO
BOUCHES-DU-RHÔNE (13)25.50
D35 BARBENTANE25.5013:1815:58
D35 BARBENTANE25.5013:1815:58
CARREFOUR D35-D3425.5013:1815:58
D34 CARREFOUR D34-D570 N22.5313:2116:01
D570 N ROGNONAS22.5313:2216:02
D77 CARREFOUR D77-VC214.513:2316:03
VC CARREFOUR VC-D34 A178.513:2916:09
D34 A GRAVESON16.5913:2916:09
D570 N CARREFOUR D570 N-D97013.51213:3316:13
D970 CARREFOUR D970-D811312.513:3316:13
D81 ABBAYE DE ST MICHEL DE FRIGOLET10.51513:3716:17
TARASCON1015.513:3716:17
MAS DU GRÈS (BOULBON)7.51813:4016:20
CARREFOUR D81-VC619.513:4216:22
VC CARREFOUR VC-D355.52013:4316:23
D35 LE COLOMBIER (BOULBON)4.52113:4416:24
GARD (30)25.50
ARAMON3.52213:4516:25
BOUCHES-DU-RHÔNE (13)25.50
BARBENTANE (D35-D77 B-VC-D35 E) (ENTRÉE)1.52413:4816:28
D35 E BARBENTANE025.513:5016:30
FRANCE25.50
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.