Analisi Percorso Parigi Nizza 2018: tappe per tutti i gusti, sarà ogni giorno una sfida

La Parigi-Nizza 2018 si conferma anche quest’anno una corsa complessa. Dal 4 all’11 marzo prossimi i corridori affronteranno otto tappe da Chatou fino a Nizza, con diversi passaggi interessanti come il pavé nel finale della prima tappa e una cronometro individuale. Un percorso molto variegato, con due tappe indubbiamente decisive (una di salita, una a cronometro), ma molte altre giornate in cui c’è comunque la possibilità di provare qualcosa per gli uomini di classifica. Spazio anche ai cacciatori di tappe, con due-tre frazioni a loro dedicate, con i velocisti che avranno due frazioni per loro.

Il primo atto sarà una già interessante Chatou – Meudon (135,0 km), tappa pianeggiante che terminerà con un leggero arrivo in salita lungo due chilometri. Non sarà facile staccare tutti i velocisti, ma di certo non sarà una tradizionale volata a ranghi compatti, con alcuni big che potrebbero cercare di racimolare secondi. La seconda tappa sarà poi la più semplice, da Orsonville a Vierzon (187,5 km) e vedrà sicuramente impegnati i velocisti, soprattutto coloro che il giorno prima potrebbero essere stati tagliati fuori, stavolta non vorranno perdere l’occasione

Si proseguirà poi con la Bourges – Châtel-Guyon (210,0 km), frazione molto mossa che impegnerà, nella seconda parte, i corridori in tre GPM di 3ª categoria e poi in un altro strappo poco prima del traguardo. Qualche ruota veloce potrebbe cercare di stringere i denti, ma la tappa si profila molto bene per attacchi dalla distanza e cacciatori di classiche. Il quarto giorno sarà poi dedicato alla cronometro individuale di 18,4 chilometri La Fouillouse – Saint-Étienne, prova tutt’altro che lineare nel corso della quale bisognerà mantenere la massima concentrazione. Sarà presumibilmente la prima giornata decisiva per la classifica generale, che potrebbe dare già una prima importante potatura nelle posizioni alte della classifica.

La quinta tappa, Salon-de-Provence – Sisteron (165,0 km), metterà sul piatto uno sviluppo altimetrico piuttosto importante, anche se la salita più impegnativa, il Col de Lagarde-d’Apt (1ª cat., 11,0 km al 7,0%), sarà superata a ben 88,5 chilometri dal traguardo. Sulla carta quindi, spazio alle fughe da lontano. Da non escludere comunque che qualche uomo veloce possa riuscire a tenere nel gruppo davanti, riuscendo poi giocarsi il successo in una volata a ranghi ridotti. Decisamente più interessante si presenta la sesta frazione, Sisteron – Vence (198,0 km), che proporrà una sequenza di cinque GPM di seconda categoria e poi della complicata Côte de la Colle sur Loup (1ª cat., 1,8 km al 10,0%) a soli 8,5 chilometri dal traguardo. Seguirà quindi un finale piuttosto mosso che muoverà non poco la classifica generale.

L’unica vera tappa con arrivo in montagna sarà però la settima, Nizza – Valdeblore La Colmiane (175,0 km), che mette sul piatto tre GPM di seconda categoria e due di prima, l’ultimo dei quali è la lunga ascesa verso l’arrivo di Valdeblore La Colmiane (16,3 km al 6,2%). Non è una salita spaccagambe, ma a questo punto della stagione sarà un interessante banco di prova per gli scalatori. Si concluderà infine con una nervosissima Nizza-Nizza (110,0 km), che ricalca in gran parte quella dello scorso anno eccezion fatta per l’aggiunta di un’altra salita a nove chilometri dal traguardo: il Col des Quatre chemins (5,5 km al 5,5%) a indurire ulteriormente il tracciato. Vista anche la brevità, può succedere di tutto in questa tappa conclusiva.

Tappe Parigi-Nizza 2018

04.03 Tappa 1: Chatou – Meudon (135,0 km)
05.03 Tappa 2: Orsonville – Vierzon (187,5 km)
06.03 Tappa 3: Bourges – Châtel-Guyon (210,0 km)
07.03 Tappa 4 (ITT): La Fouillouse – Saint-Étienne (18,4 km)
08.03 Tappa 5: Salon-de-Provence – Sisteron (165,0 km)
09.03 Tappa 6: Sisteron – Vence (198,0 km)
10.03 Tappa 7: Nizza – Valdeblore La Colmiane (175,0 km)
11.03 Tappa 8: Nizza – Nizza (110,0 km)
Totale: 1198,9 km

Altimetrie e Planimetrie Parigi – Nizza 2018


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *