Giro d’Italia 2021, Edoardo Affini: “Molto contento di ciò che ho mostrato, Ganna semplicemente più forte”

Edoardo Affini coglie il suo secondo podio di tappa al Giro d’Italia 2021. Il corridore della Jumbo-Visma ha chiuso in terza posizione la cronometro conclusiva della corsa rosa, con partenza da Senago e arrivo a Milano, dietro a un Filippo Ganna (Ineos-Grenadiers) imbattibile e a un secondo da Rémi Cavagna (Deceuninck-Quick-Step). Per il mantovano si tratta di un risultato che conferma la sua grande crescita, dopo il secondo posto nella cronometro individuale d’apertura a Torino e quello nella tappa in linea con arrivo a Verona, in cui aveva provato ad anticipare i velocisti con un’azione a 600 metri dal traguardo neutralizzata soltanto a pochi metri dalla fine.

Sono molto contento di ciò che ho mostrato in questo Giro – ha dichiarato il lombardo a fine corsa – è il mio primo Grand Tour portato a termine e sono soddisfatto dei due secondi e del terzo posto. È stata una bellissima esperienza. Inoltre, mi sono completamente speso per il team ogni giorno, quindi non avevo più le gambe migliori per la cronometro finale. Ho dato tutto, ma Ganna al momento è semplicemente più forte. Dopo tutto, è il campione del mondo di specialità. Farò tutto ciò che posso per continuare a migliorare nei prossimi anni. E, chissà, magari un giorno potrei arrivare a battere Ganna“.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info