Giro d’Italia 2019, Battaglin: “Oggi una bella tappa. Non solo al 100%, ma spero di giocarmela”

Frascati prima occasione per Enrico Battaglin al Giro d’Italia 2019. Il finale nervoso e veloce ben si addice alle caratteristiche del corridore della Katusha – Alpecin, che tuttavia deve anche fare i conti con la caduta subita ieri. Fortunatamente, le conseguenze del suo ruzzolone non sembrano particolarmente gravi e stamattina alla partenza si è presentato con una vistosa fasciatura al braccio sinistro, ma senza perdere sorriso e motivazioni per una frazione in cui spera di potersi giocare le sue carte per aumentare il suo bottino nella Corsa Rosa.

Oggi è una bella tappa, che sicuramente si addice alle mie caratteristiche – commenta – Dopo la caduta di ieri non sono al 100%, ho accusato le botte, ma spero di essere là nel finale per giocarmi la tappa”. Non mancano chiaramente i rivali per una giornata che si adatta più profili di corridori, dagli sprinter più resistenti agli uomini di classifica più esplosivi.

Credo che qualche velocista arrivi – analizza – Viviani, e anche Ackermann, hanno dimostrato di andare bene sugli strappi. Penso arriveranno sotto l’ultima salita per giocarsi questo sprint. Da tenere in considerazione anche i big di classifica, che comunque saranno lì davanti e potranno fare la loro volata. L’arrivo è in una salita in cui se si creano dei buchi si possono fare dei distacchi, per cui ci sarà lotta sia tra quelli di classifica che tra gli sprinter”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.