© Manzana Postobon

Manzana Postobón, Paredes sospeso con effetto immediato

Non si è fatta attendere la replica della Manzana Postobón alla positività del proprio corridore Wilmar Paredes. Il giovane scalatore colombiano, trovato  positivo all’EPO in un controllo fuori dalle competizioni effettuato il 27 febbraio scorso, è stato sospeso “con effetto immediato” dalla squadra, la quale dà quindi ormai per interrotto “il rapporto di collaborazione”. Una decisione obbligata per i dirigenti della formazione Professional colombiana, che ribadisce la “tolleranza zero” nei confronti del doping.

“La nostra filosofia è stata, è, e sarà sempre il rispetto per il ciclismo pulito, impegnandoci ad avere uno sport libero dal doping, basato su rigidi principi, trasparenza e sotto le regole dettate dal Movimento per un Ciclismo Credibile (MPCC)” si legge nel comunicato diramato oggi, che aggiunge: “Abbiamo sempre collaborato con tutte le agenzie nella lotta contro il doping e continueremo a farlo, come è stato fatto finora”.

Questo non vuol dire una condanna a priori del proprio tesserato, che “potrà chiarire la situazione” e quindi “esercitare il diritto di difesa e affrontare un giusto processo”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.