GP Lugano 2021, Gianni Moscon entusiasta: “Un ottimo segnale in vista dei Giochi di Tokyo”

Gianni Moscon ovviamente raggiante sul podio del GP Lugano 2021. Il corridore della Ineos Grenadiers si è imposto in solitaria sul traguardo elvetico dopo aver staccato nel finale i suoi compagni di avventura, raccogliendo, oltre al successo, una grande iniezione di fiducia in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo. Il corridore trentino è chiaramente tra i nomi del taccuino di Davide Cassani, ma con soli cinque posti a disposizione non è semplice far parte della trasferta nipponica: una vittoria è il segnale migliore che si possa mandare e il classe 1994 lo sa bene.

“Oggi faceva caldo e la corsa è stata molto dura – commenta ai nostri microfoni dopo il traguardo – Nel finale siamo rimasti in quattro e, con Hermans che aveva vinto giovedì all’Appennino e Valerio Conti che è molto veloce, ho pensato che per vincere sarei dovuto arrivare da solo al traguardo. Per fortuna nel finale avevo ancora un po’ di energia e ho dato tutto ed è andata bene. Sono fiducioso in ottica Olimpiadi, ora sto lavorando in ottica Tokyo e con Davide Cassani ci sentiamo di frequente per monitorare la mia condizione cerchiamo di preparare al meglio questo appuntamento. Per me è un ottimo segnale in vista dei Giochi”.

Per concludere Moscon ringrazia i compagni di squadra: “Sono grandi campioni, dei veri professionisti e ci supportiamo al meglio cercando di fare il bene della squadra e anche se ci sono dei grandi campioni la squadra ci gestisce al meglio e ci sacrifichiamo per i compagni”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.